Zero Waste: la guida per una filosofia di vita a zero rifiuti

0
296
zero waste, senza plastica, inquinamento
Photo by Artem Beliaikin from Pexels

Zero Waste significa zero rifiuti.  È una parola che ci auguriamo diventi di gran moda e che invita ad una filosofia di vita che adottiamo e diffondiamo. Con questo articolo ti invitiamo a farlo il più possibile. Per il bene di tutti noi. La situazione del nostro pianeta, la nostra casa, è grave e se vogliamo ancora viverci comodamente dobbiamo fare qualcosa al più presto.

Nell’articolo “Riscaldamento globale: una scomoda verità” abbiamo raccontato cosa sta accadendo. Ne parlano giornali, televisione, media ma, non basta leggere ed informarsi, è arrivato il momento di agire nel quotidiano.

Come vivere Zero Waste nel quotidiano

Il principio di base è il riciclo e il riuso. Concetti a cui siamo davvero poco abituati perché pochi si soffermano a riflettere, pochi osservano come il fenomeno “ultima moda – ultimo uscito – ultimo grido” ci abbia indotti a cambiare spesso auto, cellulari, televisori, vestiti, scarpe.

E quelli vecchi dove finiscono? In un buco al centro della terra che li fa scomparire improvvisamente? Purtroppo, no. Ritornano sotto forma di inquinamento, nell’ambiente e anche nel nostro corpo!

Consigli Zero Waste

L’importanza delle domande

Trovare qualche manciata di secondi per porsi le giuste domande, è il passo più importante per entrare nella filosofia Zero Waste.

Lo sto buttando nel posto giusto?

Molte volte sbagliamo a causa della fretta o della pigrizia. E non ci sono scuse del tipo “non ci sono i cestini”. Puoi portare con te una borsa in tessuto di quelle che si arrotolano e ci stanno in tasca per buttare il rifiuto nel posto giusto.

È davvero necessario buttarlo o cambiarlo?

C’è chi cambia smartphone ogni anno. Ma sai quanto inquina un dispositivo elettronico? E sai che se lo restituisci nel negozio dove lo hai acquistato o in un Centro raccolta Raee possono smaltirlo in modo ecologico?

Ma puoi anche valutare di utilizzarlo fino a che non smette di funzionare, oppure regalarlo a chi ne ha più bisogno. Questo vale per ogni oggetto piccolo e grande presente nella tua casa.

Mi serve davvero?

Ti sei mai fermato a riflettere sull’inutilità di alcuni acquisti?

Quante volte dopo qualche mese ti sei accorto di aver comprato qualcosa che è ancora lì nell’armadio inutilizzata?

E non parlo solo di vestiti. Oggetti, utensili per la cucina. Oggi si sono negozi di chincaglierie super economici che ci spingono a spendere i soldi per qualcosa di totalmente inutile che dopo qualche tempo buttiamo!

E indovina un po’ dove finisce?

La guida Zero Waste di Marevivo

Abbiamo da poco conosciuto una realtà che sta operando in Italia attraverso importanti iniziative di informazione e azioni concrete per salvare i nostri mari ed il nostro Pianeta. L’Associazione, che sosteniamo con tutto il cuore, si chiama Marevivo Onlus ed ha creato una utilissima guida che ti invitiamo a scaricare qui: Diventa Zero Waste.

Agisci ora

Ora che hai molte informazioni non ti resta che agire iniziando fin da subito. Prenditi qualche istante per osservare il tuo stile di vita e scegli di attuare un piccolo cambiamento al giorno.

Ricordati che è per la salvezza di tutti noi e di questo bellissimo pianeta.

Ricordati che molti dei tuoi rifiuti finiscono nella tua terra dove viene coltivato il tuo cibo e nel tuo mare dove nuotano pesci meravigliosi e dove una volta era piacevole tuffarsi.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.