Zenzero, radice che cura: le proprietà

radice, ginger, digestione, rimedio, radice

Lo Zenzero è la radice della pianta perenne dello Zingiber che ha la sua origine in Asia e poi diffusa in Indonesia, Africa, Thailandia, Perù: tutti paesi con clima caldo tropicale. Oggi il maggior produttore di zenzero è l’India.

Zenzero e ginger

Da millenni lo zenzero è usato sia come rimedio medicamentoso che per aromatizzare i cibi. Il sapore intenso che lo caratterizza è dato dalla presenza di un olio essenziale: il gingerolo che ha proprietà energetiche e stimolanti. Grazie al gingerolo lo zenzero è anche chiamato Ginger.

Lo zenzero o ginger è ricco di minerali come potassio, fosforo, rame, manganese, magnesio selenio e zinco e di Vitamine del gruppo B, C ed E. Inoltre, ha un alto contenuto di aminoacidi quali acido aspartico, acido glutammico, arginina, serina e tirosina.

Zenzero rimedio medicamentoso

Annuncio pubblicitario

Questa radice ha davvero molte proprietà ed usi.

Se nell’antichità veniva usato quasi sempre essiccato oggi lo possiamo trovare fresco al naturale i così detto Zenzero Grigio che si conserva più a lungo oppure sbucciato che prende il nome di Zenzero Bianco.

E’ riconosciuto fin dall’antichità come rimedio ideale per dolori muscolari, reumatismi, ustioni e scottature ed anche per disinfiammare la pelle in casi di herpes od altri stati infiammatori della pelle. Basta avvolgere dei pezzi di zenzero in una pezza di cotone leggero, riscaldarlo al vapore e metterlo sulla parte interessata finché non rilascia tutto il calore.

E’ utile contro tutti i disturbi dell’apparato gastrointestinale: inappetenza, nausea, digestione difficile, meteorismo e gonfiore intestinale. E’ un antispasmodico ed è utile per il mal d’auto. E’, in ogni caso, da usare con precauzione per chi soffre di gastrite poiché aumenta la secrezione biliare.

L’Ayurveda e la Medicina Tradizionale Cinese collegano lo zenzero all’elemento del fuoco. E’ considerato un alimento riscaldante e viene utilizzato per alleviare i sintomi del raffreddore, le infiammazioni delle vie respiratorie e tutti quegli stati con eccesso di muco.

radice, zenzero, rimedio

E’ un rimedio antiossidante e depurativo, favorisce la digestionefacilita la circolazione sanguigna. Nel periodo invernale è consigliato abbinare una tisana di zenzero al giorno ad un’alimentazione depurativa.  Favorirà la perdita di peso e la disintossicazione.

“Succo di ananas, limone e zenzero: dimagrire e disintossicarsi”

Come coltivarlo in casa

E’ possibile coltivare il prezioso zenzero anche in casa. E’ necessario prendere un tubero con qualche germoglio, lasciarlo in acqua una notte intera e poi invasarlo in un vaso di minimo 25 cm a circa 10 cm di profondità accertandosi che i germogli siano rivolti verso l’alto.

La stagione migliore per questa operazione è quella di fine inverno e la posizione deve essere luminosa e protetta senza l’arrivo diretto del sole. E’ il momento di raccoglierlo quando le foglie sono secche.

Ti può interessare anche: Zenzero fresco, candito, in polvere: quale scegliere

Curiosità e consumi

Nell’antica India credevano che purificasse l’uomo fino ad elevarlo alle divinità. Masticavano lo zenzero prima di ogni rituale religioso per purificare la bocca durante i canti agli dei.

Si può consumare in polvere, lo troviamo infatti come ingrediente di alcune spezie come il curry; fresco aggiungendolo a primi o secondi piatti, cotto oppure anche candito.

Leggi anche “Ricette di Zenzero”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.