Vaccini, dove stiamo andando? Riflessioni di un medico

0
186
vaccini, vaccino. vaccinazioni, autismo, radiazione dall'albo,

Vaccini, l’argomento è recentemente è tornato alla ribalta. Un tema molto dibattuto che divide medici ed esperti. Molte persone però sono disorientate rispetto ad un argomento che in molti casi può fare la differenza nella qualità di vita dei propri figli, e non solo.

Tra le tante email che riceviamo quotidianamente, alcuni giorni fa ne abbiamo ricevuta una, firmata, da parte di un medico (esperto anche di Medicine Tradizionali e Medicina Naturale) che ci ha chiesto espressamente di restare anonimo. Abbiamo verificato accuratamente la fonte, abbiamo parlato con l’autore, ed abbiamo deciso di pubblicare il suo contributo che a nostro avviso contiene interessanti spunti di riflessione.

La premessa è la notizia, comparsa qualche giorno fa su alcuni noti quotidiani, che già ci aveva spinto a parlare dell’argomento. Ecco i titoli:

L’ordine dei medici: sanzioni a chi sconsiglia i vaccini, Il Sole 24 Ore
Vaccini, i medici che li sconsigliano rischiano sanzioni (e la radiazione), Il Corriere della Sera
Vaccini, l’ordine: “Radiazione per medici che lo sconsigliano”, La Repubblica
Vaccini, Ordine dei medici: “Sanzioni disciplinari fino alla radiazione per chi li sconsiglia”, Il Fatto Quotidiano

Il testo che segue è il tratto dall’email che abbiamo ricevuto, integrato con alcune note e fonti.

Vaccini, quale libertà di scelta?

Di nuovo si ritorna a parlare dei vaccini, chi a favore e chi contro. Recentemente attraverso i media le istituzioni hanno diffuso messaggi molto forti, del tipo “I medici che sconsigliano le vaccinazioni, infrangono il codice deontologico”.

Al di là della posizione che ognuno liberamente può prendere, quindi favorevole, o non favorevole, è la Libertà che ne risulta annientata, allorché dai vertici dello Stato Italiano si comunica: “Sui vaccini non esiste libertà di opinione!”.
Questa è una grave perdita della Libertà, di quella fatta anche della Coscienza personale e collettiva. Anche perché la Nostra Costituzione prevede alcune libertà, tra cui anche quella terapeutica (a meno che la Costituzione in questo bailamme politico non sia stata modificata…).
È comprensibile eliminare certe libertà, imponendo il Trattamento Sanitario Obbligatorio, nel momento in cui esiste una vera emergenza, come nel caso di una epidemia per la quale molte Persone sono a rischio di perdere la vita, ma tale evento è ben lungi dall’esistere, almeno nel mondo odierno.

Le cause per danni da vaccino

Nel Nostro paese ci sono tante cause contro lo Stato per danni da vaccino, si parla di milioni di Euro di danni richiesti. Molte di queste cause potrebbero non avere un nesso col vaccino, ma molte lo hanno, come ad esempio il caso del 2003 nel quale una Signora viene risarcita dopo 43 anni per un importante danno da vaccino antipolio (leggi qui).

Oppure il più recente caso riconosciuto dallo Stato, della bimba di Catanzaro che ha contratto una encefalite con importanti conseguenze in seguito al vaccino per le malattie esantematiche (leggi qui).

O anche il caso riportato in questo articolo: Vaccino esavalente, “nesso causale con autismo”. Indenizzo per bimbo di 9 anni.
Sono tanti i bimbi colpiti dai danni da vaccino, ma questo non emerge perché in seguito alla evidente reazione avversa, sia essa lieve o importante, il personale sanitario deve dire di “no”, che non c’entra niente. Questo purtroppo accade spesso.
Coloro che non sono ancora convinti dovrebbero, prima di parlare senza sapere, informarsi, anche sul web ed eventualmente contattare i genitori per verificare le informazioni.

…e negli USA un tribunale dedicato ai risarcimenti

Da notare che negli USA esiste il Tribunale dei vaccini che nel 2014 ricevette 542 richieste di indennizzo, di cui 365 riconosciute e risarcite per un totale di oltre 202 milioni di dollari. Purtroppo dal 2015 i dati sui danni da vaccino non sono più accessibili. Se sei interessato ad approfondire leggi l’articolo del 14/7/2015 sul sito COMILVA (Coordinamento del Movimento Italiano per La Libertà delle Vaccinazioni):  Il Governo Americano rimuove recenti dati sui danni da vaccino dal sito web del VICP

Una domanda provocatoria

Si dice che i bimbi non vaccinati portino con sé il rischio del contagio, ma come fanno a contagiare gli altri bimbi, se questi ultimi sono stati vaccinati?

Le Istituzioni parlano di evidenze scientifiche che vanno tenute in considerazione e per questo i vaccini vanno assolutamente fatti. Vorrei evidenziare come le vaccinazioni per tutte le malattie dei bimbi siano nate in un contesto USA, dove le Madri non devono perdere giorni di lavoro per colpa dei bimbi al fine di non far perdere produttività alle aziende e il denaro alle assicurazioni sulla salute.
Vi invito altresì ad osservare come le malattie esantematiche un tempo fossero vissute serenamente, ma successivamente all’avvento degli antifebbrili allopatici siano divenute pericolose.

Secondo la Medicina Naturale le malattie esantematiche vanno fatte, non vaccinate, perché in questo modo il bimbo elimina i fattori negativi appartenenti al DNA dei Genitori. Di conseguenza, forma un proprio Sistema Immunitario individualizzato e forte.

Comunque sia l’unica reale evidenza dopo il vaccino è che i bimbi non si ammalano, o si ammalano in forma lieve di pertosse, piuttosto che di morbillo. Ma la scienza non evidenzia dei veri vantaggi sul Sistema Immunitario , che purtroppo rimane sempre un punto interrogativo, anche per gli specialisti. Possiamo fare tutte le mappe cromosomiche del mondo, ma l’Immunità è un discorso ancora buio.

Il problema della minaccia di radiazione dei medici dall’Albo Professionale

Torniamo al discorso iniziale; si comunica che i Medici che non consigliano le vaccinazioni subiranno gravi provvedimenti disciplinari, fino alla radiazione dall’Albo Professionale. In questo caso pare che non esista l’obiezione di coscienza, esiste invece per coloro che praticano l’aborto, ma sulle vaccinazioni no.
Attualmente in Italia oltre il 30% dei Medici esprimono pareri poco concordi con la pratica vaccinale, questo ha fatto si che le vaccinazioni per Poliomielite, Tetano, Difterite ed Epatite siano calate del 5%, mentre per le malattie esantematiche del 15%.

Il valore dei medici e del loro operato

Ebbene, se un medico arriva a considerare le vaccinazioni come una pratica che non si sente di consigliare non si può pensare che sia arrivato a tale conclusione senza avere studiato, essersi informato, insomma usando la Scienza e la Coscienza, come dice il protocollo. E invece no! Secondo i vertici i Medici che non si sentono di consigliare le vaccinazioni sono semplicemente dei disinformati che fanno il danno della Comunità. Si parla di Scienza e di Codice Deontologico, ma la Medicina non è una Scienza esatta.

La scienza è un work’n progress…

La Scienza è un work’n progress. E’ fuori luogo professare dogmi e  sarebbe consigliabile avere più flessibilità! Al limite la Scienza potrebbe occuparsi di monitorare chi non si vuole vaccinare perché, chissà, si potrebbero scoprire nuove frontiere della Salute. Ma così non è.

Dove investiamo il nostro tempo e denaro?

In occasione della Conferenza Internazionale dell’Ambiente e la Salute svoltasi ad Haifa in Aprile 2015 si evidenzia come nella sola Italia ci siano circa 33 mila morti all’anno a causa dell’inquinamento..non sarebbe meglio spendere denaro per questo motivo e allentare la morsa inspiegabile delle vaccinazioni?

Visto il discutibile atteggiamento della politica attuale, che ha dimenticato il senso della parola democrazia, non si sa ancora per quanto tempo si potrà parlare seriamente di Medicina Naturale, ma se questo è il trend, temo non per molto tempo.
Comunque non preoccupatevi, se vorrete parlare di qualcosa di veramente serio e benefico per la Salute, di gioioso, o vorrete respirare quel clima di Libertà consapevole, vi rimangono sempre i reality show nelle varie isole e non da ultimo dare la caccia ai Pokemon, per farli schiavi e/o per ucciderli logicamente.
Cambierà mai l’Uomo? Chissà…

 

Scoperte mediche non autorizzate
Marco Pizzuti
Punto d’Incontro

Voto medio su 27 recensioni: Da non perdere

Altre fonti nel web

dott. Roberto GavaFarmacologo, Tossicologo, Cardiologo, Omeopata:  Vaccinazioni pediatriche di massa, che senso hanno?, Il Fatto Quotidiano, 2013

dott. Attilio SpecianiAllergologo e Immunologo ClinicoVaccinazioni: le stanno provando tutte , eurosalus.it, 2012

dott. Eugenio Serravalle, Medico specializzato in Pediatria Preventiva e Puericultura e Patologia Neonatale a Pavia, Opinioni personali e dati scientifici sulle vaccinazioni.

Bianca Senatore, Medici pro e contro [opinioni a confronto, ndr] – Le sanzioni non fermano gli anti-vaccini, radiopopolare.it

Aggiornamento del 21 Maggio 2017

Fonte ansa.it, 19 maggio 2017: Via libera del Consiglio dei ministri al decreto legge che reintroduce l’obbligatorietà delle vaccinazioni a scuola. Da 0 a sei anni, in assenza dei vaccini i bambini non potranno accedere ad asili nido e scuole materne.

Fonte terranuova.it, 20 maggio 2017:  Dopo l’ok del Consiglio dei Ministri al decreto targato Lorenzin che introduce l’obbligo di 12 vaccinazioni per l’accesso a nidi e materne e per la frequenza alla scuola dell’obbligo, arrivano le reazioni. Il Codacons annuncia ricorso contro il decreto, il deputato del MdP Zaccagnini parla di “atto di fascismo sanitario”, il direttore del Moige (Movimento Italiano Genitori) parla di “delirio sanitario”.

Decreto vaccini: Lorenzin e governo travolti dalle critiche, si preparano ricorsi ed esposti

Leggi anche: Vaccini obbligatori: con la salute non si scherza. L’importanza di informarsi

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.