Unghie: una parte del corpo da non sottovalutare

Lo stato di salute delle unghie dice molto sullo stato di salute generale.

Come sono le unghie sane?

Unghie sane hanno un colore roseo ed una struttura forte ma possono presentare delle alterazioni rispetto a forma, struttura o colore. Nel caso in cui alterazioni del genere siano riscontrate esclusivamente in alcune unghie è possibile ascrivere le cause ad agenti esterni mentre se tutte le unghie presentano alterazioni si tratta una patologia specifica, talvolta dolorosa. È possibile, ad esempio, che al di sotto dell’unghia si formi un glomo. Altra possibile condizione dolorosa è da individuare in infezioni di origine micotica o batterica o stati infiammatori delle cuticole. Le unghie possono presentare sintomi vari di malessere quali fragilità, sfaldamento e deformazioni di vario genere.

Onicodistrofia: cos’è e come si manifesta

Un caso particolare è quello dell’onicodistrofia, un’alterazione che interessa la struttura dell’unghia ed insorge come conseguenza di fattori variabili, tra i quali si identificano infezioni, traumi ripetuti, malnutrizione e patologie organiche di tipo infiammatorio e cronico. Le infezioni sono spesso dovute e rimozioni eccessiva di cuticole che provoca un danneggiamento alla lamina ungueale. Nel caso dei piedi, il problema può essere dovuto anche all’utilizzo di calzature che provocano pressioni eccessive sulle unghie. La cura dell’onicodistrofia sta prima di tutto in una buona diagnosi che permetta di intraprendere il giusto percorso terapeutico a partire dalla visita con uno specialista con il quale discutere, in caso il problema non si risolvesse farmacologicamente, di ricorrere ad un intervento chirurgico.

Un altro disturbo comune: l’onicopsoriasi

L’onicopsoriasi è visibile in alterazioni di forma e colore delle unghie, ha origini strutturali e presenta ispessimento dell’unghia, colore giallastro, sfaldamento e presenza di righe o di piccoli avvallamenti sulla lamina. Perlopiù non provoca dolore. L’andamento della patologia comporta alti e bassi e per quel che riguardo il trattamento, è bene sapere che spesso è necessario del tempo per superare il problema. In ogni caso, gli effetti della cura variano da persona a persona. Nella maggior parte dei casi è sufficiente intervenire a livello locale con creme a base di cortisone, vitamina D o acido acetilsalicilico. L’effetto antiestetico della patologia può generare imbarazzo e difficoltà relazionali ma non è controindicato l’uso di smalti che possano correggere gli inestetismi.

Onicofagia: mangiarsi le unghie

Il caso dell’onicofagia (il mangiarsi le unghie) differisce dai precedenti per la sua origine psicologica. Il comportamento onicofagico è da collegare a periodi di ansia elevata che spinge la persona a cercare un modo per controllare lo stato di agitazione. Spesso si trova nei bambini, ma non è raro riscontrarlo negli adulti.

Mangiare le unghie provoca conseguenze anche dolorose, poiché un’unghia danneggiata dal rosicchiamento è esposta a facili infezioni. Allo stesso tempo, i danni possono insorgere anche alla bocca, sia in termini di infezioni che di danneggiamento ai denti. Per eliminare il comportamento onicofagico sono stati creati smalti dal sapore sgradevole, che possono portare benefici a chi ha il “vizio” di mangiare le unghie. Di fatto, l’origine psicologica del problema rende l’incontro con lo psicologo la cura migliore.

Ti può interessare anche: Unghie rovinate o fragili: una spia della tua salute

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Redazione
Redazione di BenessereCorpoMente.it
Contatti
Email: info@benesserecorpomente.it
Website: https://www.benesserecorpomente.it
Twitter: www.twitter.com/benesserecorpom
Facebook: https://www.facebook.com/benesserecorpomente.it
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

↑ Torna su