A tu per tu con la paura

paura, donna spaventata

La paura è un’emozione primordiale che fa parte della natura umana. Ci permette di riconoscere i pericoli ed ha la funzione di proteggerci da ciò che riteniamo pericoloso. Può avere diverse intensità da lieve timore fino a diventare orrore.

Le reazioni alla paura e i Fiori di Bach

Quando l’emozione della paura si fa sentire possiamo reagire con la fuga o con il combattimento (Fiore di Bach suggerito Impatiens) oppure “bloccarci” (Fiore di Bach suggerito Rock Rose). Quando ci blocchiamo per la paura possiamo avere le medesime reazioni a livello intimo: scappare fuori da noi stessi con il pensiero, la fantasia oppure vivere un conflitto interno.

La paura del mondo

Il tema della paura, proprio per le diverse sfumature e intensità che può assumere, è davvero ampio ma credo che nella comprensione della paura del mondo, di qualcosa di concreto, ci possano essere delle chiavi utili per comprendere anche le altre paure.

È bene sapere che il nostro stato di paura può essere influenzato da chi ci ha cresciuti ed educati. Se fin da piccolissimi i nostri genitori o educatori ci hanno trasmesso la paura del mondo, ricordandoci spesso di fare attenzione perché: “può succederti qualcosa, puoi cadere e farti male, possono farti del male”, cresceremo con una buona dose di paura nel sangue. Le conseguenze sono ipersensibilità, diffidenza, insicurezza. Tutti sentimenti originati da una forma di paura.

Se invece siamo cresciuti in sicurezza e fiducia può capitare che un evento significativo ci faccia scoprire la paura: da un piccolo spavento ad un evento grande come un incidente o un terremoto (Fiore di Bach suggerito Star of Bethlehem).

La paura della paura

Ognuno ha le sue paure: paura di prendere l’ascensore o il treno, paura di volare, paura di parlare in pubblico, paura di rimanere senza soldi, paura del futuro, paura della morte. Queste paure molto spesso vengono tenute nascoste, fanno parte del nostro intimo e fatichiamo a condividerle con qualcuno.

Per paura del giudizio, per paura di non essere compresi: abbiamo paura della paura. La reprimiamo, non le diamo voce, dandole così potere e creandoci dei disagi a volte anche fisici. Puoi sperimentarlo individuando una tua paura e mettendoci l’attenzione. Prova ad ascoltare il corpo mentre la focalizzi: sicuramente manifesterà una tensione o irrigidimento, un dolore o fastidio in qualche sua parte.

La paura che aiuta a crescere

Le tue paure ti mostrano aspetti di te che hanno bisogno di essere accolti e, se vuoi, trasformati. Spesso viviamo le paure con grande frustrazione semplicemente perché non le accogliamo e le accettiamo come parte di noi. Accogliere la paura vuol dire trovare la forza di osservarla e di sentirla come parte di noi, senza sforzo. Significa che se ho paura di prendere l’ascensore scelgo serenamente di non prenderlo perché ho accolto la mia paura. Se decido di superarla lo faccio solo quando me la sento davvero e lo vivo come un passo avanti nella mia crescita personale, un traguardo interiore. In questo modo contatto l’amore per me stesso, l’amore che dona forza ed è la via per il coraggio.

Dalla paura all’amore: un aiuto dalla natura

Un validissimo aiuto quando viviamo in uno stato di paura o quando vogliamo trasformare la paura in amore e coraggio arriva dal fiore Mimulus dei Fiori di Bach. Il Dott. Bach lo definisce così: “Per coloro che hanno paura delle cose del mondo: malattie, dolore, incidenti, povertà, paura del buio, di essere soli, della fortuna avversa. Le paure della vita quotidiana. Queste persone sopportano i propri timori silenziosamente e in segreto, non ne parlano liberamente agli altri.”

Un’amica che in questi giorni ha vissuto, insieme al figlio di 11 anni, la paura del terremoto ha utilizzato il fiore Mimulus che aveva in casa per entrambi. Il tremore che mi hanno raccontato, ti prende durante le scosse, si è placato. Hanno trovato sollievo e pace e sono riusciti a dormire in quei giorni difficili.

Il fiore di Bach Mimulus evoca le forze positive del coraggio, della fiducia in noi stessi e nel mondo, della fluidità di camminare nella vita con sguardo positivo. Ci permette di contattare l’amore, il vero sentimento opposto alla paura, che ci permette di aprire il cuore a noi stessi e agli altri e ci dona la forza di avere coraggio.

Se decidiamo di farci aiutare dal fiore Mimulus possiamo abbinare l’affermazione positiva:

“Esprimo il mio innato coraggio e salvaguardo me stesso affrontando le sfide della vita quotidiana”

MImulus, fiori di bach

 

 

 

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.