Trova l’equilibrio tra senso del dovere e piacere seguendo il fluire della vita

senso del dovere, piacere, relax

Il senso del dovere

Il senso del dovere si impara in famiglia e a scuola. Tranne rari casi in cui viene trasmessa un’educazione libera e alternativa, tutti noi, ad un certo punto, abbiamo iniziato a sentirci dire le parole “tu devi”. Devi essere bravo, devi fare i compiti per bene, devi comportarti in modo corretto.

Dare il buon esempio

In alcuni di noi, il senso del dovere, del rigore, di una sorta di perfezione da mostrare agli altri, è diventato un tratto caratteriale. “Dai sempre il buon esempio” ci hanno insegnato. Un nobile concetto se vissuto con il giusto equilibrio, peccato che per molti sia inevitabile ritrovarsi a vivere una vita rigida. Ovvero, una vita piena di regole da rispettare, limiti da non oltrepassare: in ogni circostanza cerchiamo di essere un buon esempio per gli altri, come se il nostro ben essere e ben fare possa cambiare il mondo che ci circonda e renderlo migliore.

La rigidità nel corpo

Spesso chi sente dentro di sé il dovere, le regole, i limiti che si auto impone manifesta la sua rigidità anche nel corpo: nella postura, nella schiena, nell’espressione del viso. È una rigidità che si percepisce sia dentro che fuori e che ci fa tenere tutto sotto controllo: mangiamo bene, siamo puntuali in ogni area della vita, facciamo attività fisica in modo impeccabile, insomma siamo perfetti! In questo modo però non possiamo seguire il fluire della vita, attingere alla creatività, osare, godere dei piaceri, accogliere. Tutto ciò che non rientra nelle nostre regole è tagliato fuori e noi non ne facciamo esperienza.

Sii come l’acqua: lasciati fluire

Per poter ritrovare morbidezza e fluidità è importante percepire la voce dentro di noi che ha stabilito le regole e comprendere la sua origine ed i suoi bisogni. Prendere in considerazione queste regole e rivalutarne l’utilità è molto importante.

È bene essere obiettivi con sé stessi e comprendere se le nostre regole e convinzioni sono ancora valide e quali esperienze ci impediscono di vivere. Se nasce in noi il desiderio di sperimentare un po’ più di libertà è bene iniziare a fare piccoli passi per uscire dai nostri schemi.  Concederci un momento di sano ozio, mangiare qualcosa di goloso, arrivare con 5 minuti di ritardo ad un appuntamento diventano azioni estremamente benefiche che ci insegnano a lasciarci fluire, a lasciar andare.

L’aiuto di Rock Water, il fiore di Bach della fluidità

Tra i fiori di Bach, troviamo Rock Water, che non è un vero e proprio fiore ma piuttosto pura acqua di sorgente. fonti note per le loro proprietà. Il Dott. Bach lo descrive così: “Per coloro che sono molto rigorosi nel proprio modo di vivere: negano a sé stessi molte gioie e piaceri della vita perché ritengono che possano interferire con il loro lavoro. Sono severi maestri di sé stessi. Desiderano mantenersi sani, forti e attivi e fanno qualunque cosa ritengano sia necessaria a tal fine. Sperano di fungere da esempio per gli altri che potrebbero poi seguire le loro idee e divenire alla fine migliori.”

rock water, fiori di bach

Il fiore Rock Water ti aiuta a ritrovare armonia ed equilibrio tra dovere e piacere, ti trasmette la capacità di adattarti alle diverse situazioni della vita proprio come fa l’acqua nel suo movimento morbido e fluido.

Mentre sperimenti i benefici di Rock Water puoi utilizzare l’affermazione positiva:

Sono perfetto anche quando non lo sono, perché i piaceri e le gioie della vita fanno parte dei miei programmi!

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.