Come trasformare il bisogno di amore in amore puro

amore, bisogno di amore, amore puro, cuore , mani

Il bisogno di amore

Ognuno di noi ha bisogno di amore, è uno dei bisogni primari dell’uomo e parte dal centro del nostro cuore. Ognuno di noi lo soddisfa in modo differente a seconda del suo carattere e della sua storia personale. L’amore fa parte del nostro percorso evolutivo interiore e sviluppare in modo puro il sentimento che muove la vita è la missione che tutti gli esseri umani hanno in comune.

La nostra esperienza di vita però può indurci a fare delle deviazioni da ciò che è l’amore puro, creando stati emotivi che portano sofferenza a noi e a chi è in relazione affettiva con noi.

L’ansia del bisogno d’amore

Quando temiamo di non essere amati e considerati e non riusciamo ad ascoltare il nostro bisogno di amore perché troppo forte, può subentrate dell’ansia. Quello stato d’animo che ci induce a fuggire da ciò che non vogliamo sentire, vedere, riconoscere. Questa ansia ci fa rivolgere all’esterno spostando l’attenzione sull’altro. Ci possiamo ritrovare così ad essere possessivi, a voler controllare e tenere tutto sotto controllo, a voler stare vicino a coloro che amiamo. Nella relazione l’ansia del bisogno di amore ci fa essere generosi e premurosi verso l’altro nella speranza di venire riconosciuti e a nostra volta amati. Si dona per poter ricevere indietro. Ogni gesto d’amore nasconde in sé una richiesta.

Rimettere le cose a posto

Il comportamento che assumiamo è quello di cercare di rimettere le cose a posto, nell’altro ovviamente. Dal colletto della camicia, alla disposizione degli oggetti in casa, dal sapere sempre cosa è meglio che l’altro mangi o scelga di vivere. È un atteggiamento che si riscontra spesso nelle donne che rivestono il ruolo di madre sia verso un figlio che verso un compagno ma può accadere in qualunque tipo di relazione. Ci proiettiamo nell’altro, ci attacchiamo all’altro, nella speranza di essere visti e amati e se questo non accade subentra uno stato di commiserazione in cui rinfacciamo ciò che abbiamo donato. Un pensiero e una frase tipica di questo stato d’animo è “con tutto quello che ho fatto per te”.  Talvolta si mettono in atto vere e proprie manipolazioni o ricatti per stare con chi amiamo il più possibile, per essere visti, considerati, amati.

Dal bisogno di amore all’amore puro

Poiché questo comportamento è una fuga dal sentire il bisogno di amore per poterlo riconoscere è necessario procedere a piccoli passi. Ciò che ritengo utile, se si ricade in questo stato d’animo o si è in relazione con qualcuno che ha questo stato d’animo nei nostri confronti, è fargli immaginare come si sentirebbe al posto di chi lo subisce. Immaginiamoci di metterci nei panni di chi si sente dire cosa è meglio per lui, di chi riceve sentendo di dover dare per forza qualcosa in cambio. Immaginare di essere al posto dell’altro è uno dei modi migliori per iniziare ad osservare il grande bisogno di amore per trasformarlo in amore puro. Quell’amore che non interferisce, non giudica, non corregge e non chiede ma libera e rende liberi, che dona per il piacere di donare.

L’ aiuto dei Fiori di Bach: Chicory

Il fiore di Bach Chicory è un aiuto davvero prezioso per portare in equilibrio questo stato d’animo riconducendoci all’amore puro. Il Dott. Bach lo descrive così:

“Per quelli che sono molto attenti ai bisogni degli altri, tendono a essere stracolmi di attenzioni verso figli, familiari, amici, trovando sempre qualcosa da rimettere in ordine. Correggono in continuazione ciò che ritengono sbagliato e traggono piacere nel farlo. Vorrebbero sempre avere vicino coloro che amano.”

chicory, fiori di bach

Il fiore Chicory ci aiuta a posare lo sguardo su di noi e sul nostro cuore, a donare amore a noi stessi per primi per poi donarlo in modo altruistico e incondizionato a chi amiamo. Ci aiuta a comprendere che non possiamo amare gli altri se prima non amiamo noi stessi.

L’affermazione positiva che può aiutarci unitamente al fiore Chicory è:

Basto a me stesso, con amore mi dono agli altri per la gioia di donare!

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.