Ti senti ricco? La ricchezza come stato dell’essere e non dell’avere

0
885
mano, mare, ti senti ricco, abbondanza

Ti senti ricco? È una domanda speciale, una domanda che fa riflettere immediatamente sulla differenza tra l’essere e l’avere, il sentire e il possedere. Nell’era del consumismo sfrenato che credo e spero abbia raggiunto i suoi livelli massimi, tutti dovremmo riflettere su questa sensazione.

Cosa è la ricchezza?

Per ognuno di noi ha un diverso significato e una diversa connotazione. Dipende dai valori che la nostra famiglia ci ha trasmesso, dal clima che abbiamo respirato crescendo, dall’educazione ricevuta. Grazie alla mia esperienza di vita ho potuto sperimentare i due lati della medaglia e riflettere molto sull’argomento. C’è chi nasce in una famiglia agiata ma non impara a percepire la sua fortuna, ricchezza, le comodità di cui gode e chi nasce in una famiglia meno agiata e sa apprezzare le piccole cose della vita. E viceversa.

Ti senti ricco? È una questione di percezione

La ricchezza è una percezione e o dimostra il detto che “piove sempre sul bagnato”. Quante volte vi è capitato di dirlo riferendovi a persone che reputavate ricche? Il segreto sta proprio nel sentire.

È ricco chi si sente ricco, chi sa apprezzare ciò che possiede e che ha la possibilità di vivere. Sia nella materia che nello spirito.

Annuncio pubblicitario

Chi si sente fortunato e gode per tutto ciò che ha la possibilità di sperimentare nella sua quotidianità è ricco.

L’energia della ricchezza: una questione di attrazione

Oggi siamo pieni di libri che parlano della legge dell’attrazione che si basa sul fatto che tutto è anche energia. Più la nostra energia è positiva e si sintonizza su una frequenza felice e appagata più attraiamo ricchezza, in tutti i sensi. Quando la nostra frequenza si abbassa in uno stato di paura e carenza che ci fa sentire sfortunati e poverini attraiamo situazioni che ci confermano quello stato d’animo.

Comprendere per cambiare e sentirsi ricchi

Osserva la tua storia di vita. Che rapporto hai con la ricchezza? Ti senti ricco? Comprendere il nostro rapporto con la ricchezza (e ovviamente non intendo solo il denaro) è il primo passo per poter scegliere di sentirsi ricchi, per cambiare energia e frequenza e sintonizzarsi sul canale giusto. Non è sempre semplice, soprattutto se si è cresciuti e si vive circondati da persone con uno stato d’animo “in carenza e lamentela”.

Quando ci rendiamo conto che la sensazione della ricchezza dipende solo da noi allora possiamo scegliere di cambiare, scegliere di sentirci ricchi.

Forse ci vorrà un po’ di tempo ma ne vale la pena di tentare!

La sana gratitudine

Aggiungerei anche che la gratitudine è il primo ingrediente per sentirsi ricchi. Essere grati alla vita per tutto quello che ci ha donato ci porta nella frequenza dell’abbondanza e dell’amore e..come dice una famosa canzone: “Ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto…ti hanno inventato il mare…Meraviglioso…

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.