Sudore e disidratazione: tutto ciò che è bene sapere

0
599
sudore, uomo sudato, sport, disidratazione

I principali compiti del sudore sono la regolazione della temperatura corporea e lo smaltimento di sostanze tossiche dall’organismo.

Di cosa è fatto il sudore?

E’ composto da acqua, cloro, sodio, potassio, magnesio, calcio, urea, acidi grassi, colesterolo e acido lattico. Non ha odore alla nascita, solo successivamente, a causa del contatto con la flora batterica presente sulla cute, assume un odore che, spesso, cambia da persona a persona ed anche a seconda dell’etnia.
Affiché possa essere prodotto ed espulso sono interessate circa 3 milioni di ghiandole (sudoripare) che, a partire dal sangue, portano i liquidi in superficie.
Guardando la sua composizione è facile intuire quanto sia importante la sua esistenza ma anche quanta importanza abbia reintegrare i minerali persi.
L’acqua che beviamo, soprattutto in questi periodi, ci aiuta oltre che ad abbassare la temperatura corporea anche a reintegrare i sali minerali persi; ecco perché, soprattutto per chi fa sport, e soprattutto in questo periodo, le acque oligominerali sono meno indicate.
In condizioni normali, lo sappiamo, dovremmo bere mediamente 2,5 litri d’acqua al giorno (compresa quella contenuta nei cibi) ma in periodi piuttosto caldi,e soprattutto se si praticano sport o si aumentano le proprie attività fisiche, l’assunzione di acqua dovrebbe essere aumentata di ulteriori 2 litri, all’incirca.
Come abbiamo già visto, con la sudorazione non si espelle solo acqua ma anche elettroliti e minerali che risultano essere fondamentali per l’organismo e soprattutto per il corretto funzionamento della contrattilità cardiaca, dei muscoli scheletrici e del sistema nervoso.

Che problemi causa la disidratazione?

Si dovrebbe bere ad intervalli regolari senza aspettare di aver sete ed un segnale tangibile di non aver assunto abbastanza acqua è la presenza di un’ urina molto concentrata (di colore piuttosto scuro).
La carenza di sali minerali, dovuta ad un’eccessiva espulsione accompagnata da un mancato reintegro, è caratterizzata, spesso, da astenia (stanchezza, diminuita forza muscolare), bruschi cali pressori e crampi muscolari.
Per evitarlo dovremmo oltre a bere adeguatamente anche alimentarci in maniera equilibrata abbondando in frutta e verdura.
Se si ravvisa la necessità di utilizzare degli integratori idrosalini i più indicati sono quelli che oltre a contenere sodio, cloro e potassio, contengono anche glucosio in modo da avvicinarsi alla composizione del sudore perso.

Consigli utili per eccessivo sudore e conseguente disidratazione

  • bevi molta acqua;
  • consuma almeno cinque porzioni di frutta e verdura fresca al giorno;
  • preferisci acque più ricche di minerali;
  • evita alcolici e superalcolici;
  • quando fai sport non indossare indumenti isolanti che hanno l’unico scopo di aumentare la disidratazione ma non aiutano,assolutamente, a dimagrire: il peso dell’acqua persa con quella eccessiva sudorazione verrà reintegrato con i primi bicchieri d’acqua!
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.