Succo di barbabietola rossa: benefici, proprietà e una ricetta

succo di barbabietola rossa, succo di barbabietola, succo estratto rosso, succo estratto di barbabietola

Il succo di barbabietola rossa è un succo molto interessante per le sue proprietà nutrizionali e, secondo alcuni studi, per le sue proprietà curative. La barbabietola rossa, da non confondere con quella bianca, da cui si ricava lo zucchero, si raccoglie da agosto a febbraio. È questo dunque il miglior periodo per godere dei benefici del suo meraviglioso succo.

Succo di barbabietola rossa: proprietà

Grazie all’alto contenuto di sali minerali e vitamine, le barbabietole rosse sono degli ottimi re-mineralizzanti con azione ricostituente. Tra i minerali si segnala infatti una buona presenza di calcio, potassio, ferro, fosforo, magnesio, sodio. Tra le vitamine: la vitamina A, betacarotene, vitamine del gruppo B, Vitamina C. Contiene inoltre diversi amminoacidi ed enzimi.

Tra le principali proprietà ed azioni benefiche del succo di barbabietola rossa, quelle che seguono sono le più importanti.

  • Proprietà depurative: migliora il flusso biliare e la funzionalità del fegato (cit. Riza.it)
  • Proprietà digestive, in quanto stimola la produzione dei succhi gastrici
  • Favorisce il benessere dell’intestino migliorando la peristalsi intestinale
  • Svolge un’azione antiossidante: grazie alla presenza degli antociani, sostanze della famiglia dei più noti flavonoidi. Questi potenti antiossidanti contrastano gli effetti dannosi dei radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cellulare.
  • Favorisce il benessere dell’apparato cardiovascolare: migliora la circolazione, tonifica il sangue, previene i disturbi cardiovascolari, aiuta la ricostruzione dei globuli rossi, (vedi libro di Norman Walker, Succhi freschi si frutta e verdura, pag. 39)
  • Favorisce l’assorbimento del ferro, in unione al succo di limone. Questa proprietà insieme a quella di supporto nella ricostruzione dei globuli rossi, rende questo succo consigliabile in alcuni casi di anemia.
  • Contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna, vedi studio scientifico su PubMed: Effect of beetroot juice on lowering blood pressure…
  • Sempre l’autorevole sito PubMed inolre, riporta alcuni studi che hanno osservato proprietà benefiche del succo di barbabietola rossa con alcuni tipi di cancro (ad esempio come coadiuvante per la cura di alcuni tipi di leucemia, vedi studio)

Avvertenze e controindicazioni

Data la presenza di elevate quantità di sali minerali e di ossalati si sconsiglia il consumo di succo di barbabietola rossa a chi soffre di calcolosi renale. Gli ossalati infatti, sono sostanze contenute in molti alimenti, che, se assunte in dosi eccessive, combinandosi con altri minerali, favoriscono la formazione di calcoli renali.

Inoltre, poiché la barbabietola rossa ed il suo succo stimolano la produzione di succhi gastrici, se ne sconsiglia il consumo a chi soffre di acidità di stomaco e gastrite.

In generale si sconsiglia di bere un succo di barbabietola rossa puro, in quanto potrebbe disturbare le mucose della bocca e dello stomaco. Inoltre il gusto è particolarmente intenso e generalmente poco gradevole. Seguire questo consiglio vi darà benefici anche dal punto di vista del gusto. La ricetta che segue costituisce una buona soluzione per assumere il succo di barbabietola.

Una ricetta: succo di barbabietola rossa, carota e mela

Prendete una barbabietola rossa di medie dimensioni ed unite carote e mela di peso analogo, oltre a mezzo limone. Estraete il succo dei vegetali con un estrattore (in alternativa con una centrifuga).

Il consiglio: per facilitare l’assorbimento delle vitamine liposolubili potete aggiungere un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Infine unite una parte di acqua naturale. Il succo sarà cosi meno concentrato e più gradevole grazie al gusto dolce di carota e mela.

Per approfondire

A chi vuole approfondire consiglio la lettura del libro Succhi Freschi di frutta e verdura di Norman Walker, pioniere del crudismo ed uno dei primi promotori dei benefici dei succhi di frutta e verdura. Nel suo libro l’autore dedica ampio spazio ai benefici per la salute e alle proprietà curative del succo di barbabietola, anche in abbinamento ad altri ingredienti.

Altra nota importante

In generale, ma soprattutto in presenza di patologie, l’utilizzo continuativo dei succhi non deve essere inteso come una possibile alternativa alle cure mediche, bensì un supporto. In ogni caso è importante consultarsi con il proprio medico di fiducia.

Ti può interessare anche: l’articolo dedicato alla barbabietola

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.