Sua Maestà il Cuore: l’organo della vita

Quando chiediamo qual’è l’organo più importante del nostro organismo la risposta è, quasi sempre, il cuore. Tutti ne riconoscono l’importanza, anche perché è risaputo che quando smette di battere… il momento non è dei migliori.
E’ il propulsore principale della circolazione sanguigna, mandando verso i polmoni il sangue senza ossigeno, di ritorno da tutto il corpo, e verso il corpo il sangue che i polmoni hanno caricato di ossigeno.
Il cuore esegue circa centomila battiti al giorno. Considerando l’età media, può arrivare a 3 miliardi di battiti in una vita. Un muscolo infaticabile, ogni giorno spinge nelle arterie l’equivalente di settemiladuecento litri di sangue.

Patologie importanti e nemici dichiarati del cuore

Le patologie cardiovascolari sono la principale causa di morte nel mondo occidentale e il cuore è interessato da diverse patologie. Tra queste, l’infarto è forse la più temuta ed è causata dalla riduzione del flusso sanguigno che porta elementi nutritivi per il cuore.
Ci sono diversi elementi che influiscono negativamente sulla salute del cuore, purtroppo assai diffusi oggi. Stress, ipertensione, tabacco, alcol, eccesso di colesterolo sono i pericolosi nemici del cuore.
In effetti, basterebbe constatare il progressivo aumento delle patologie cardiache, che non erano così numerose in passato. Così come è evidente che queste patologie sono molto ridotte in quelle popolazioni che hanno uno stile di vita e alimentare diverso da quello adottato negli ultimi decenni nei paesi che si definiscono “avanzati”.

Curiosamente immune

Una curiosità degna di nota è il fatto che il cuore sia pressoché immune dalla patologia che più spaventa nell’opinione generale, il tumore. Questa degenerazione cellulare che colpisce pressoché qualsiasi parte dell’organismo sembra “non osare” contro il simbolo della vita.

L’ alimentazione amica del cuore

Le patologie del cuore sono diverse e l’alimentazione dovrebbe adeguarsi, soprattutto puntando ad un riequilibrio degli elementi. Diversa è una problematica di ipotensione rispetto a un eccesso di colesterolo. E’ sempre bene rivolgersi ad un professionista della nutrizione per intervenire in modo personalizzato.
Tra gli alimenti amici del cuore troviamo aglio (un vero elisir per il cuore), cereali integrali, cipolla, pesce magro e non conservato sotto sale, verdure a foglia verde.
Gli alimenti non benefici per il cuore sono gli stimolanti (caffè, tè, bevande a base di cola, cioccolato), i grassi saturi, di solito di origine animale (carni rosse, lardo, strutto, latte e derivati), gli zuccheri raffinati.
Fare attenzione allo zenzero, che agisce sulla pressione sanguigna e quindi può avere effetti diversi a seconda della situazione della persona.

Attività fisica

L’attività fisica, salvo specifiche controindicazioni, è benefica per il cuore. Si tratta di un muscolo e come tale si può allenare. Non a caso negli atleti il battito cardiaco arriva a diminuire a seguito dell’aumento della capacità di pressione del cuore.
Un’attività fisica moderata, anche una semplice camminata, se fatta quotidianamente offre diversi aspetti positivi e anche il cuore ne beneficia.

L’acqua, da sempre aiuto efficace per la circolazione

Per chi apprezza i rimedi naturali, quelli basati sull’utilizzo dell’acqua (idroterapia) sono tra le più antiche conoscenze dell’umanità. Per le problematiche cardiache e di circolazione possono essere di grande aiuto le docce fredde a braccia e gambe, bracciluvi e pediluvi alternati con acqua calda e fredda, l‘idrodeambulazione (camminare coi piedi nell’acqua, sulla neve, sulla rugiada).
Tenere presente che le applicazioni di acqua calda abbassano la pressione ed è bene concluderle con una veloce applicazione con acqua fredda. Allo stesso modo i bagni alternati hanno tempi differenti e vanno conclusi con l’acqua fredda. I metodi naturali definiti dall’abate Kneipp offrono un ampio ventaglio di interventi assai utili che hanno però il difetto di essere gratuiti e quindi non più utilizzati.

Il Monarca in Medicina Tradizionale Cinese (MTC)

Anche la MTC riconosce la sua importanza, tanto da definire il Cuore il “Monarca” di tutti gli Organi e Visceri. Tutti i Meridiani principali sono sotto il suo controllo. Nel cuore risiede lo Shen che può essere identificato con le attività mentali, emozionali e spirituali della persona. Trasforma l’energia verso i liquidi che la trasportano nel corpo (tra cui il sangue).
Governa il movimento Fuoco a cui corrisponde l’estate, l’emozione della gioia, il sapore amaro.
Al Cuore è associato uno dei meridiani principali, che ha inizio sull’ascella, ha solo 9 punti dislocati lungo le braccia e termina sul mignolo, sul bordo dell’unghia, nel lato che guarda l’anulare.
E’ possibile quindi agire per il benessere del Cuore, così come per tutto l’organismo, con le tecniche che lavorano sui meridiani energetici, come agopuntura, tuina, shiatsu, digitopressione, moxa.
Anche con la riflessologia plantare è possibile intervenire sulle problematiche che coinvolgono il cuore, in particolare sullo stress.
Marco Pellegatta

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Marco Pellegatta
Naturopata, pratica Riflessologia Plantare Integrata, Metamorfica, Tecnica Craniosacrale, Digitopressione Dinamica, Operatore EFT e Logosintesi. Svolge la propria attività a Novara.
Contatti
Email: info@liberapresenza.it
Website: http://www.liberapresenza.it
Facebook: https://www.facebook.com/MarcoPellegattaNaturopata
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
↑ Torna su