Spagiria e rimedi spagirici: l’erboristeria con una marcia in più

Spagiria, Rimedi Spagirici, Alchimia, alchimista, simboli, piante

Spagiria e rimedi spagirici: se queste parole non vi dicono molto e se siete interessati ai migliori rimedi della natura, questo articolo fa per voi. Prima di parlare di rimedi spagirici e di come questi siano validi integratori erboristici dotati di grande efficacia è opportuno fare un breve passo indietro per uno sguardo nella tradizione antica da cui scienza trae origine.

Spagiria: cosa è e da cosa deriva

L’antica tradizione spagirica, nata prima del formarsi della moderna medicina, prende in considerazione l’essere umano da un punto di vista complessivo, sintetico e non analitico.

Annuncio pubblicitario

Nell’osservazione vengono prese in considerazioni le caratteristiche peculiari che distinguono ogni singolo individuo sul piano fisico, energetico e mentale.

Alle conoscenze scientifiche della moderna fitoterapia, che ci trasmette indispensabili nozioni sui principi attivi contenuti nelle piante, la spagiria affianca delle classificazioni simboliche e analogiche dei metalli, dei minerali e di ogni singola pianta.

Secondo l’antica spagiria l’organo o la parte malata del corpo hanno un ben preciso valore simbolico, ricco di significati importanti anche sul piano energetico e su quello mentale.

Alchimia e Jung

La madre di questa scienza è l’Alchimia, intesa come antica disciplina prevalentemente simbolica. La simbologia che in questo caso adotta non è sospesa nel vuoto e accessibile a pochi, bensì destinata ad essere tradotta in concrete applicazioni pratiche vaste e profonde.

Basti pensare che Jung rimase talmente colpito dai testi alchemici da dedicare circa 30 anni della sua esistenza a questa ricerca, e tutta la sua scienza fu pervasa dall’intento simbolico di trasformare il piombo in oro all’interno dell’essere umano, destinato secondo lui a tirare fuori da sé stesso la parte più elevata e spirituale, partendo da quella terrena e materiale.

Fitoterapia, energia e archetipi

In pratica per utilizzare al meglio la spagiria dobbiamo conoscere bene non solo le virtù fitoterapiche delle piante, ma anche la loro dimensione energetica e archetipica, che sono esprimibili solo per mezzo dei simboli.

Materia prima della spagiria: vegetali lavorati con modalità particolari

Si parte dal presupposto che le piante non sono cose, e neppure semplici contenitori di principi attivi, ma esseri in qualche modo animati e dotati di affinità con l’essere umano. Veicoli di un’energia superiore in grado di interagire con il mondo fisico e, di conseguenza, con il corpo e la salute dell’uomo.

Secondo la spagiria le piante:

  • devono essere individuate tra la tipologia scelta per il rimedio i soggetti più vigorosi (vengono trattate solo piante spontanee),
  • è necessario calcolare il momento ideale della raccolta (cioè il momento in cui c’è la massima presenza delle sostanze che si devono ricavare),
  • per poi procedere alla lavorazione della pianta in modo tale da amplificarne il più possibile le capacità equilibranti.

I pianeti

La spagiria prende in considerazione anche i pianeti che governano le piante, intesi non solo come simbologia planetaria, ma anche come archetipi.

Per capire meglio questo aspetto si pensi alle varie divinità antiche e a quelle qualità che dell’essere umano volevano rappresentare: Marte/forza/elemento fuoco; Mercurio/mobilità/elemento aria;ecc…

Ruolo dell’operatore in spagiria

Colpisce il fatto che anche la disposizione interiore dell’operatore che lavora i rimedi spagirici sia considerata importante al fine della buona riuscita. Questo rimanda alla fisica quantica e al concetto che l’osservatore influenza la realtà, ad un principio di comuni intenti e interazione tra le varie parti del cosmo.

I tre principi dell’alchimia

Nella spagiria sono presenti in ogni forma vitale i seguenti elementi:

Sale

Partendo dal Sale filosofale, la parte più pesante e solida del vegetale, quella che contiene minerali e Sali che le radici, per osmosi assorbono dalla Terra e trattengono come sostanze di riserva, ma anche quelli catturati e trasformati dalle foglie assieme all’anidride carbonica.

Questo sale si ottiene attraverso la fase della calcinazione quando la pianta dopo infusione e torchiatura, viene scaldata fino a circa 400 gradi, ottenendo le ceneri dopo aver fatto sublimare le impurità. Simbolicamente il sale è assimilato all’elemento Terra e alla parte più organica, corporea dell’uomo.

Mercurio

L’altra componente, il Mercurio filosofale si trova principalmente nella linfa, quindi in tutta la parte liquida della pianta, compreso l’alcool, che viene prodotto per degradazione della cellulosa, qualcosa di ben visibile e tangibile. Questa parte della pianta trasmette e imprime nel rimedio spagirico tutte le informazioni magnetiche. Può essere assimilato all’energia e al principio vitale, considerato portatore di vita (sostanze nutritive), simbolicamente agli elementi Aria e Acqua.

Zolfo

Infine, lo Zolfo filosofale, il Sulfur, che nelle piante è cristallizzato negli oli essenziali, la parte più aerea e volatile, ma anche più potente e di fuoco.

Gli olii essenziali sono i responsabili del profumo, che in qualche modo segnala anche a distanza la presenza di un vegetale, la sua individualità.

Secondo gli antichi Egizi “il profumo è la secrezione degli Dei”, perché arriva direttamente al Talamo, sede dell’apprendimento, dove sono memorizzati tutti i ricordi. Nel talamo vengono anche filtrate le informazioni da inviare al cervello, insomma una delle parti più antiche della nostra mente.

Sulfur corrisponde all’elemento Fuoco, allo Spirito e all’Individualità di ogni uomo.  

Come agisce un rimedio spagirico

Il procedimento particolare di estrazione, a differenza della farmacopea o dell’erboristeria tradizionale non punta alla semplice estrazione del principio attivo e del complesso dei principi della pianta, ma ne scompone le 3 componenti sopra indicate, per poi riunirle dopo un procedimento che imprime una purificazione e una efficacia che va non solo ad agire sul corpo fisico della persona, ma anche sulla componente energetica/emotiva e mentale.

Il simile che cura il simile

Una medicina del simile che rimanda un po’ all’omeopatia e alla floriterapia, ma che riunisce sia componenti vibrazionali che biochimiche in uno stesso rimedio.

Si tratta di rimedi classificati come integratori, ma che spesso sono in grado di attivare nell’organismo una grande capacità di rigenerazione. Quella capacità di rigenerazione che si può attivare quando si lavora sulla totalità della persona, e non sulla singola parte carente. Una visione simbolica e quindi totale, conforme alla visione olistica dell’uomo.

Per concludere

Mi piace citare le parole che Ferdinando Alaimo usa nel suo libro Erboristeria Planetaria.

“Ho compreso meglio qualcosa dei miei studi di filosofia: l’affermazione di Talete ad esempio, che Tutte le cose sono piene di Dei. Per gli antichi erboristi il giardino dei semplici era il giardino degli dei, le piante ne erano emanazione, incarnazione. La rosa, vellutata e dall’aroma voluttuoso, era per loro evidentemente, e forse continua ad esserlo anche per noi, una figlia di Venere, mentre l’Urtica Urens un’aggressiva e bruciante figlia del focoso Marte.

Così ritrovare un rapporto animico con le piante, “fare anima” con l’erboristeria è una sfida affascinante, un invito a recuperare l’intuizione, a mettere insieme simbolo e scienza, a trovare un più armonico equilibrio tra l’emisfero occidentale del nostro encefalo e quello orientale”.

Erboristeria Planetaria
Proprietà curative e simbologia delle piante
Hermes Edizioni
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.