Sorgo, proprietà di un cereale antico senza glutine

Sorgo, piantagione, farina di sorgo

Il sorgo è un cereale antico, privo di glutine. Si tratta di una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle graminacee il cui nome scientifico è Sorghum vulgare.

La pianta è particolarmente resistente a lunghi periodi di siccità e calore intenso quindi adatta a zone aride e con un suolo povero. Per questo motivo in alcune aree del pianeta con un clima caldo e secco come Africa, America Centrale e Asia Meridionale, il sorgo rappresenta un’importante fonte di cibo, ed un alimento base dell’alimentazione.

Gli Stati Uniti sono il maggior produttore mondiale, insieme a India, Messico e Nigeria. Nonostante in Italia sia poco utilizzato come alimento, parliamo del quinto cereale per produzione mondiale, per importanza dopo il mais, il riso, il frumento e l’orzo. Particolarmente importante è il consumo che se ne fa in Africa, Asia Meridionale e America Centrale. Gli Stati Uniti sono il più grande produttore, insieme all’India, al Messico e alla Nigeria.

Sorgo: varietà e caratteristiche del cereale

Il sorgo non contiene glutine, come il mais, il riso, il miglio, il teff ed altri pseudo cereali come il grano saraceno, la quinoa, l’amaranto. Questo è uno dei motivi che sta portando alla sua riscoperta. In particolare si sta diffondendo nelle coltivazioni biologiche anche per la sua adattabilità ai terreni aridi e poveri.

Le diverse varietà di Sorgo

  • volgare (Sorghum vulgare): presenta una particolare infiorescenza da cui poi si ricavano le note scope o spazzole di saggina.
  • ibrido a granella: destinato principalmente all’alimentazione umana e animale
  • zuccherino: che risulta particolarmente adatto per rafforzare il foraggio o per ricavarne alcool e biogas
  • gentile: viene utilizzato soprattutto come foraggio

I semi del sorgo

I semi del sorgo, o chicchi, sono molto simili al mais, ma più piccoli e completamente tondi. Possono presentarsi con diverse colorazioni: bianco, giallo, rossiccio, bruno: più il colore è scuro, più la quantità di tannini presente nel chicco è alta. Questi tannini inibiscono la digestione delle proteine presenti nel cereale, ma  vengono eliminati con un processo di decorticazione utilizzato per produrre la farina.

Le proprietà del sorgo

  • Non contiene glutine, è quindi adatto ai celiaci
  • Contiene ferro e altri minerali
  • È ricco di fibre solubili, ottime per favorire il transito intestinale
  • È ricco di antiossidanti utili a contrastare i radicali liberi e a rallentare l’invecchiamento cellulare
  • Contiene molte vitamine del gruppo B
  • Ottima fonte di proteine: ha più del 10% di contenuto proteico
  • Contiene lipidi, in maggioranza acidi grassi mono-insaturi e polinsaturi e con una bassa quantità di acidi grassi saturi.

Granella e farina di Sorgo

I semi di sorgo vengono comunemente chiamati granella, ed è questa una delle forme in cui può essere consumato questo cereale, alternativo a riso o al grano saraceno in chicchi.

La farina di questo cereale si ottiene dalla macinazione dei semi. Dal punto di vista nutrizionale osserviamo alcune caratteristiche comuni anche agli altri cereali: sono costituiti principalmente da carboidrati (amidi) con un interessante contenuto proteico (superiore al 10%) ed ad una buona percentuale di fibra.

Grazie al suo sapore delicato la farina di questo cereale può essere utilizzata per la preparazione di prodotti da forno dolci e salati. Se non avete problemi con il glutine, il suo miglior utilizzo si ottiene in aggiunta ad altre farine contenenti glutine, come frumento, farro o orzo. In alternativa può essere utilizzata insieme ad amidi o fecole. In questo modo l’impasto ha una consistenza migliore per essere lavorato opportunamente in cucina. La sua versatilità consente di utilizzarla anche come addensante di salse e sughi.

Altri prodotti a base di sorgo

Oltre alla granella e alla farina, in commercio si trovano: il sorgo soffiato per la colazione, le gallette, bevanda vegetale, detta anche “latte” di sorgo.

Saperne di più e acquistare il sorgo

Il sorgo ha un sapore neutro e corposo, per questa caratteristica può essere utilizzato per la preparazione di diversi tipi di piatti: servito come riso o cous-cous e accompagnato con verdure a piacere, oppure come base per vari tipi di zuppe. Se disponete di un mulino casalingo potere preparare un’ottima farina.

Per approfondire la conoscenza del Sorgo, ed eventualmente acquistarlo, vi invito a leggere la sezione dedicata dal sito sorgentenatura.it

Curiosità

Liquore

Dal sorgo distillato e fermentato (insieme al frumento) si produce il liquore cinese più famoso, il maotai.

Saggina

Questo cereale viene chiamato anche “saggina”, proprio perché alcune varietà (vedi sopra) sono utilizzate per la fabbricazione di scope e spazzole.

Sorgo - Chicchi di Sorgo Bianco Decorticato
Chicchi di Sorgo Bianco Decorticato

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.