Come smettere di fumare? La Naturopatia ti può aiutare

smattere di fumare, fumare fa male, non fumare, donna che smette di fumare

Smettere di fumare è sempre una saggia decisione. A qualunque età e in qualunque luogo tu stia vivendo, la tua salute ne trarrà giovamento. Se hai preso questa decisione o credi che sia arrivato il momento di prenderla, questo articolo è per te.

Come trovare la motivazione per smettere di fumare?

Non mi soffermerò su ciò che tutti già sanno e cioè sui danni del fumo e sull’aumento smisurato di rischio di cancro al polmone per i fumatori e purtroppo anche per chi sta loro vicino, i soggetti chiamati eufemisticamente fumatori passivi. Non ti racconterò bugie su rimedi miracolosi, perché la prima cura e il primo passo indispensabile per smettere di fumare è trovare dentro di sé la motivazione.

Tanto per cominciare, può essere utile leggere qualcosa o vedere foto di polmoni di fumatori per convincersi che questa dipendenza è una forma di avvelenamento, neppure tanto lenta, che causa danni gravi e anche disagi meno violenti ma comunque importanti: alito cattivo, tosse e raucedine fastidiose, odore di fumo che ci circonda e ci rende spesso sgradevoli agli altri…

Annuncio pubblicitario

fumo, fumare, cancro, polmoni, malattiaUna volta presa la decisione di voler smettere di fumare, oppure cercare di diminuire gradualmente che è già un metodo per migliorare la salute, ci sono vari rimedi che possono essere un valido aiuto. Fermo restando il concetto che ognuno è artefice e responsabile del proprio Benessere.

Rimedi semplici, di base, per smettere di fumare

Liquirizia

Il suo sapore compensa e attenuta il desiderio di sigarette; usare quella pura, fa bene anche allo stomaco che spesso nei fumatori è irritato, lasciar sciogliere lentamente in bocca un pezzetto di liquirizia ogni volta che la sigaretta torna in mente, attenua il desiderio di nicotina (attenzione però in caso di ipertensione!).

Acqua

Bere molta acqua, almeno 2 litri al giorno, anche se sembra un gesto banale, in realtà è molto efficace, aiuta a disintossicarsi eliminando prima la nicotina in circolo nel nostro corpo e ci conduce a superare meglio le ‘crisi’ da dipendenza.

Jogging o altra attività fisica aerobica

L’attività fisica aerobica ci aiuta a sviluppare endorfine e creare un benessere che ci fa sentire meno il desiderio di fumo, inoltre l’attività fisica all’aria aperta ci mantiene in contatto con il piacere di respirare a pieni polmoni in mezzo al verde e ci focalizza sull’obiettivo, il benessere, la salute, la bellezza di poter respirare senza limitazioni autoimposte.

Floriterapia

I meravigliosi rimedi floreali, che non presentano alcuna controindicazione e aiutano sia sul piano fisico che su quello emotivo, sono davvero ottimi per supporto alla disintossicazione da fumo e per mantenere il buon proposito di smettere.

Fiori di Bach

Tra i Fiori di Bach scegliamo Cherry Plum, come fiore elettivo per compensare la perdita di controllo e la compulsività che ci porta ad accendere una sigaretta dietro l’altra, a seconda dei casi associato o meno con Agrimony, altro fiore importante per gli ansiosi che nascondono il loro tormento interiore e placano l’agitazione affidandosi a fumo o altre dipendenze (alcool, droga, ecc); associare White Chestnut, il fiore dei pensieri ripetitivi e compulsivi – come è quello del desiderio di fumare in chi si stacca da questa pessima abitudine – rilassa e rallenta il pullulare pressante di pensieri in testa; inoltre Crab Apple è un fiore di disintossicazione che, oltre ad agire in modo efficace sul piano fisico, aumenta il desiderio di purificazione e pulizia, quindi rafforza la voglia di smettere, Walnut per migliorare l’adattabilità e favorire il cambiamento; Centaury può aiutare a rafforzare la determinazione.

Fiori californiani

Un buonissimo rimedio floreale Californiano è Nicotiana, che è il fiore formulato appositamente per chi desidera abbandonare le sigarette, si può prendere da solo o anche associato al bouquet di fiori di Bach, dal momento che il dosaggio è lo stesso: 4 gocce da 4 a 6 volte al giorno a seconda dei casi.

Bush Flowers, fiori australiani

Anche nei rimedi dell’Australian Bush di Ian White troviamo un fiore che libera dalle dipendenze e rafforza la consapevolezza Monga Waratah, mentre Peach Flower Tea Tree aiuta a ritrovare equilibrio, a prendersi la responsabilità per la propria salute e stimola la volontà di completare i progetti; Crowea invece allenta l’ansia che può colpire il fumatore in fase di disintossicazione. I fiori australiani si assumono da soli o combinati nel dosaggio di 7 gocce mattina e sera.

Omeopatia

Due rimedi omeopatici a bassa diluizione possono essere importanti a questo scopo; Caladium seguinum alla 9ch – 5 grani 3 volte al giorno per creare un senso di repulsione nei confronti del tabacco e ridurre i danni, Nux Vomica alla 15 ch che controlla ipereccitabilità e comportamenti compulsivi in chi decide di smettere.

Sessioni di tecniche di rilassamento

Le tecniche di rilassamento a mediazione corporea, cioè una forma di rilassamento guidata in cui si induce un rilassamento agendo sul corpo attraverso movimenti muscolari alternati a rilassamento e visualizzazioni guidate, hanno aiutato diversi clienti, attraverso un rilassamento profondo e una presa di consapevolezza delle proprie sensazioni, a superare con minore difficoltà il disagio creato dall’abbandono di sigarette, fornendo nuove motivazioni e un rinnovato senso di benessere e di stabilità, oltre a modificare la percezione del proprio corpo e incrementare il desiderio di prendersi cura di sé stessi.

Regola base: ogni persona è un caso a sé

Così come sono diverse le motivazioni che spingono al fumo (c’è chi non fuma durante la giornata quando è preso dagli impegni e finisce un pacchetto di sigarette la sera in compagnia, chi invece al contrario fuma sotto stress mentre lavora e in vacanza sente meno il bisogno) così saranno diverse le maniere di affrontare il problema e i rimedi naturali suggeriti per perdere l’abitudine di fumare, per questo è importante affidarsi ad una persona esperta che sappia valutare il soggetto nella sua globalità e suggerire un percorso mirato e differente per ognuno. Il momento dell’estate, più favorevole alla lentezza e al rilassamento, con la complicità della luce solare abbondante che aumenta la serenità, può essere senz’altro il periodo giusto per fare qualcosa di buono per sé stessi e per la propria salute, come abbandonare questa pessima abitudine.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

1 commento

  1. Grazie mille, proverò con l’agrimony sperando che possa aiutarmi. In passato ho utilizzato spesso i fiori di bach guna, nello specifico il rescue remedy quando andavo all’università per l’ansia da esame e dove ahimè ho preso anche il vizio del fumo, ma dato che io e mio marito stiamo pianificando di allargare la famiglia devo assolutamente smettere di fumare. Ci ho già provato in passato, ma con scarsi risultati, speriamo che con questa buona motivazione e con i fiori di bach questa volta vada meglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.