Smagliature: cose da sapere e come intervenire in modo naturale

smagliature, gambe, pelle

Cosa sono le smagliature e perché si formano

Smagliature: si tratta di striature che possono comparire sulla pelle in alcuni momenti della vita e sono semplicemente il risultato di una rottura delle fibre elastiche cutanee. Il derma cede a causa di uno scollamento delle fibre di collagene (il tessuto connettivo è composto da collagene ed elastina).

Cause

Le cause possono essere di diversa natura e normalmente sono un aumento o diminuzione di peso abbastanza repentini, una gravidanza, variazioni ormonali come ad esempio nella pubertà ed adolescenza, forte stress che determina un aumento di cortisolo in circolazione (il cortisolo tende ad indebolire le fibre elastiche). Sono sicuramente antiestetiche e colpiscono principalmente le donne, le zone dove di solito appaiono sono ventre, seno (specie in gravidanza), fianchi e glutei (soprattutto quando si perde e si riacquista peso, il tipico e – per molti motivi – dannoso “effetto yo-yo”, gambe, interno delle braccia. Quest’ultima localizzazione avviene eventualmente dopo i 50 quando la pelle perde tonicità.

Prevenzione delle smagliature

Poiché la rottura delle fibre elastiche è irreparabile, è bene pensarci prima ed attuare alcune misure preventive che non richiedono molto tempo né attenzioni eccessiva ma possono essere di aiuto anche per il nostro benessere generale. Ecco alcuni consigli da attuare:

Attività fisica

Annuncio pubblicitario

Praticare attività fisica che mantenga la tonicità del corpo; lo yoga e il pilates che uniscono la funzione di mantenere l’elasticità e tonicità del corpo all’effetto antistress (soprattutto lo yoga) che aiuta a tenere sotto controllo la produzione di cortisolo. Anche esercizi di palestra mirati al rassodamento di alcune parti del corpo, praticati con regolarità, aiutano a prevenire le smagliature.

Alimentazione:

Consumare quantità ottimali di cibi contenenti vitamina C (pomodori, fragole, agrumi, peperoni, spinaci, broccoli e cavoli in generale, kiwi) che facilita la produzione di collagene, in alcuni momenti particolari può essere utile un’ integrazione quotidiana di circa 500 mg di questa vitamina.

Importanti anche i cibi contenenti vitamina E che è un potente antiossidante e protegge la pelle (oli vegetali spremuti a freddo, olio extravergine di oliva, olio di sesamo, di girasole, nel germe di grano, nei semi oleosi, nell’olio di semi di borragine che è un prezioso integratore per la salute e la bellezza della pelle).

Il silicio rigenera la pelle e lo troviamo principalmente in alcuni cereali quali l’avena prima di tutto, ma anche orzo e riso (naturalmente integrali), in alcune verdure quali asparagi, cetrioli, cavoli e foglie verdi, nei germogli e nelle alghe.

Non dimentichiamo lo zinco, che si trova nei cereali integrali, nel germe di grano, nel lievito di birra e nella crusca, ma anche nel tuorlo d’uovo, nelle ostriche, nelle noci, nei funghi e nel cacao.

Anche la vitamina A va considerata per le sue proprietà di nutrire e proteggere la pelle; via libera quindi a meloni, albicocche, carote, pesche, zucca, germe di grano, lattuga e spinaci freschi, e con moderazione anche tuorlo d’uovo e burro. Infine non dimentichiamoci di bere regolarmente un litro e mezzo di acqua al giorno preferibilmente fuori dai pasti e di consumare molta verdura e frutta di stagione.

Automassaggio

Nei periodi in cui si seguono diete dimagranti, per tutto il periodo della gravidanza, ed eventualmente nei momenti di cambiamenti ormonali e in generale quando la pelle appare più secca e disidratata sarebbe buona regola praticare ogni giorno un massaggio con olio di mandorle o olio di jojoba, molto nutrienti, elasticizzanti e tonificanti, con delicatezza e fino a completo assorbimento, dopo la doccia o il bagno.

Quando il danno è fatto

Si può comunque intervenire per attenuare le smagliature (soprattutto si avranno risultati se si è ancora nella fase iniziale, cioè quando le striature hanno un aspetto rosso-violaceo, mentre quando sono biancastre rimediare diventa più difficile).

Un ottimo rimedio è la Rosa Mosqueta, il cui olio è considerato un rimedio elettivo per tutte le macchie o piccole cicatrici della pelle (a volte si è rivelato efficace anche per ustionati). Si consiglia di massaggiare quotidianamente sulle parti colpite, insistendo con quantità più abbondanti di olio direttamente sulle smagliature finché non viene completamente assorbito. Un altro efficace massaggio può essere fatto miscelando olio di jojoba assieme a gel di aloe e ad alcune gocce di 3 oli essenziali, cioè geranio, arancio e lavanda, che hanno proprietà cicatrizzanti e rivitalizzanti sulla pelle.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.