Siliconi nei cosmetici: fanno davvero male ?

Siliconi si o no? Meglio comprare una crema senza siliconi oppure….? Sono alcuni dei dubbi che ci assalgono quando stiamo per comprare un cosmetico che, per sua natura, utilizzeremo sulla nostra pelle.

Prodotto cosmetico senza siliconi: è un’informazione sufficiente?

Sempre più spesso si osservano nelle vetrine, cartelli che pubblicizzano un cosmetico, dove si evidenzia la “non presenza” di sostanze come siliconiche. Senza siliconi.

La comunicazione rivolta all’assicurare che i prodotti non contengano questa o quella sostanza, invece di esaltare i componenti che ne caratterizzano la formulazione. Leggete le etichette?

Le domande

  • …ma un prodotto senza siliconi è migliore di uno che li utilizza?
  • Sono così dannosi oppure ci troviamo di fronte a una trovata del marketing?

Andiamo con calma e cerchiamo di illustrare in modo non preconcetto il tutto

Cosa sono i siliconi

I siliconi sono dei polimeri, sostanze a lunga catena molecolare. Si riconoscono in una formulazione per i seguenti suffissi: thicone, xiloxane, silanoil.

In cosmetica vengono utilizzati in vari prodotti per la loro caratteristica di donare gradevolezza alla texture, che risulta elastica, morbida e corposa.

Quello più noto è il Dimethicone, un tipo di silicone denso, utilizzato nelle creme e prodotti per capelli.

In quasi tutti i cosmetici ad effetto “flash” per il contorno degli occhi sono presenti i cosiddetti siliconi volatili, come ad esempio il Ciclopentaxylosane, che evaporando permettono di liftare la pelle.

I siliconi sono composti inerti che non vengono assorbiti dalla pelle. Ma anche in questo caso, come per tante altre sostanze, la qualità fa sempre la differenza.Insomma, non bisogna fare, come si suol dire “di tutta l’erba, un fascio”.

Esistono siliconi medicali che vengono utilizzati negli ospedali per curare le grandi ustioni, oppure quelli più noti per le protesi mammarie. Ne esistono anche di qualità scadente. Tenete presente che in un cosmetico la concentrazione max al 2% risulta essere quella ottimale.

A chi fanno male i siliconi? Come deve essere un cosmetico eco-bio?

Sostenere che facciano male alla pelle in assoluto, è una forzatura. Certo, possono avere effetto occlusivo e questo ne sconsiglia l’utilizzo su pelle grassa e asfittica.

Fanno invece sicuramente male all’ambiente, essendo “non biodegradabili”, per cui un prodotto che si definisca “eco-bio-naturale” non deve contenere alcun tipo di silicone.

Dunque, cosa scegliere ?

Per concludere il ragionamento: meglio preferire un cosmetico con ingredienti naturali, non rischieremo effetti occlusivi e avremo risultati migliori nel medio periodo.

A vantaggio di quelli siliconici ci sono le performance liftanti immediate, che però sono solo un effetto transitorio, a differenza di quanto si possa ottenere con oli e burri vegetali e sostanze funzionali come Ibisco, Acido Lipoico, Peptidi

Ti può interessare anche: Acido ialuronico: cos’è e cosa è utile sapere

 

Coco Silicone
Coco Silicone

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Giancarlo Rossello
Estetista e Naturopata con plurienale esperienza nel campo della formazione professionale e della consulenza nel settore cosmetico.
Contatti
Email: giancarlo.rossello@vodafone.it
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
↑ Torna su