Shaking: pratica di benessere per liberarsi dalle tensioni

shaking, allentare le tensioni, shaking, scrollarsi di dosso, kim eng

Shaking, una nuova tecnica di benessere, ne avete mai sentito parlare?

Sempre alla ricerca delle novità e delle curiosità che riguardano il benessere, mi sono imbattuto in un articolo che parla di questa tecnica nata destinata a diventare una moda anche in Italia. Il motivo è semplice: pare funzioni e…non costa niente. Mi sono documentato, l’ho sperimentata, ed ora ve la racconto.

Le origini dello shaking

L’ideatrice dello Shaking è Kim Eng, ricercatrice spirituale Canadese. Nata a Vancouver, Kim Eng ha iniziato la sua ricerca spirituale nei primi anni ’80. Ora viaggia e lavora intensamente con Eckhart Tolle, autore del famosissimo libro: Il Potere di Adesso. Insieme a  Eckhart Tolle, ha anche prodotto due DVD didattici intitolati “Presence Through Movement”, basati su 2 diversi tipi di Yoga e sulla Meditazione. Tecniche che hanno ispirato la pratica di cui vi parlo.

In cosa consiste lo shaking

Annuncio pubblicitario

Si tratta di una pratica che può essere eseguita più volte al giorno per ridurre lo stress, allentare le tensioni e ritrovare nuova energia. Lo shaking dura circa 5 minuti e consiste nello scuotersi. Tutto qui? Ebbene si, l’idea è di una semplicità disarmante. Rende bene l’idea la frase “scrollarsi di dosso”. Scrollarsi di dosso lo stress, scrollarsi di dosso le tensioni, scrollarsi di dosso le preoccupazioni.

L’esercizio può essere svolto facilmente ed in ogni luogo, ogni volta che si avverte la necessità di allentare le tensioni della giornata.

Chi si sente di poterlo fare, mentre pratica lo shaking, può anche immaginare di scrollarsi di dosso non solo le tensioni ma anche i pensieri negativi, le preoccupazioni, le energie negative. In parole semplici è può essere considerata una tecnica di rilassamento.

Come praticare e dove

Se possibile è meglio ritagliarsi del tempo per praticarlo all’aperto, indossando abiti comodi. Altrimenti lo shaking può essere praticato dove ci si trova,  prendendosi brevi pause nel corso della giornata di lavoro o di studio, oppure prima di cominciare e subito dopo aver finito le vostre attività quotidiane.

Come funziona lo shaking, ovvero come scrollarsi di dosso le tensioni

I passi per eseguire questa pratica di benessere sono molto semplici. Ma come potete intuire è  più facile farlo che spiegarlo e per questo, dopo la descrizione,  vi propongo il video originale.

Istruzioni per eseguire la pratica dello shaking

In piedi, con le gambe leggermente divaricate, gli occhi possibilmente chiusi, fare un paio di respiri profondi. Si inizia scuotendo il braccio destro, né troppo lentamente né troppo velocemente, ma in modo continuo. Scrollate le spalle, il gomito, il polso, le mani, le dita, aumentate gradualmente la velocità del movimento. Cercate di percepire il rilassamento delle spalle, del gomito, del polso, della mano, delle dita della mano. I muscoli e le articolazioni devono essere lasciati liberi.

Si procede alzando leggermente il piede destro, scuotendo la gamba e facendo anche qui attenzione a scuotere e poi a percepire il rilassamento delle singole parti: anca, ginocchio, caviglia, fino alle dita del piede. Prima lentamente e poi ancora gradualmente più velocemente. Si passa poi al lato sinistro e si continua nello stesso modo.  Queste prime due fasi durano un paio di minuti circa.

Il passo successivo, sempre in piedi a gambe divaricate, è quello di scuotere tutto il corpo insieme, oltre a braccia e gambe scuotete la testa, il collo, il busto. Ci si scrolla aumentando via via la velocità per un altro paio di minuti, se volete potete anche alzare le braccia sempre scuotendole, per poi rallentare “lo scrollamento” progressivamente fino a ritrovarsi nella posizione iniziale, gambe divaricate, occhi chiusi. La respirazione è regolare e consapevole.

L’ho provato e vi posso confermare che si tratta di un esercizio facile, piacevole e liberatorio. Anzi, eseguendolo mi sono reso conto che, anche se con un po’ meno tecnica, era un esercizio che già avevo fatto spontaneamente durante i miei esercizi mattutini.

Ecco 2 video che descrivono la pratica dello shaking, vi invito a visionarli e poi a passare alla pratica. Se ve la sentite fatemi sapere nei commenti come è andata.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.