Senza privacy: come vivere in un mondo sempre più invadente

0
186
telecamere, senza privacy

Senza privacy è il mondo del futuro che ci aspetta ed oramai è sotto gli occhi di tutti noi. Nonostante le ultime leggi e scartoffie da firmare, l’onda di controllo e meccanismi di controllo è inarrestabile. Sappiamo sempre dove siamo, che tempo farà. Decidiamo prima dove e cosa mangiare visionando anche le foto dei piatti, vediamo in anticipo l’interno dei luoghi in cui dobbiamo andare per la prima volta, sia che si tratti di una località di vacanza, sia che si tratti di un nuovo luogo di lavoro.

I dispositivi accanto a noi

Telecamere, microfoni, localizzatori, motori di ricerca ci scandagliano in lungo e in largo studiando i nostri gusti, preferenze, pensieri.

Ed ora anche questi dispositivi vocali, che rispondono alle nostre domande, da tenere nelle nostre case che ci registrano anche mentre siamo off line.. A breve i droni: piccoli aeroplani telecomandati che se ora sono utili per la salvaguardia ambientale, potranno arrivare ad entrare nella nostra vita quotidiana anche per raccogliere altre informazioni, lasciandoci senza privacy.

Riflessioni da una storia pseudo vera

Queste riflessioni arrivano da un romanzo molto stimolante intitolato “The Store” di James Patterson, che vi consiglio di leggere. Narra la storia di una famiglia costretta per ragioni economiche, a cercare lavoro presso un colosso, la società The Store. Una volta assunti presso The Store, entrano nella vita di The Store che fornisce non solo la casa ma una nuova vita in tutti i sensi.

Una vita evoluta con tutte le ultime tecnologie, in un paese in cui tutti sanno tutto di tutti ed in cui le esigenze vengono soddisfatte all’istante grazie alla presenza di telecamere e droni.

Per uscire dalla situazione senza privacy il protagonista riesce a scrivere un libro che intitola “2020 ”, la testimonianza della vita assurda creata da “The Store”.

Come sarebbe la tua vita senza privacy?

È vero che sei già senza privacy ma prova a immaginare come sarebbe la vita se da domani uscissi di casa accompagnato da un drone, se i tuoi sogni e pensieri fossero pubblici, se ogni tuo bisogno e desiderio venisse anticipato da un “sapere tecnologico superiore”.

Ci siamo vicini ma manca ancora un passo.

Abbiamo ancora quella piccola sfera di potere personale, di intimo mondo in cui possiamo stare con noi stessi.

Ancora per poco pare…

Come proteggere la nostra sfera personale: uscire dagli schemi

Per proteggere la nostra sfera personale forse possiamo renderci conto di come siamo arrivati fino a qui e che siamo noi stessi a dare così tanto potere alla tecnologia e ai nostri  “The Store”.  Così come ci siamo messi negli schemi, così possiamo uscirne. Questa evoluzione punta sulla nostra manipolabilità e abitudinarietà. Come contrastarla? Scegliendo di cambiare! Come?

  • Spegnendo i dispositivi elettronici
  • Andando in vacanza o all’appuntamento di lavoro senza navigatore
  • Acquistando nei negozi
  • Affidandoci al nostro istinto e intuizione, alla nostra intelligenza e curiosità
  • Riscoprendo i piaceri della vita semplice
  • Vincendo la pigrizia che questa evoluzione ci ha nutrito a fondo!

Controcorrente, la via della libertà

Seguire la corrente è semplice e facile, è il motivo per cui siamo arrivati a tutto questo. Niente più sforzi o fatiche né fisiche né mentali.

Ma siamo davvero felici così? Stiamo davvero bene? Credo proprio di no…la bellezza della conquista, della scoperta, dello stupore, del misterioso sconosciuto possono ancora far parte della nostra vita e renderla di valore e soprattutto libera!

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.