Semi di girasole, proprietà: antinfiammatori, energetici e antiossidanti

0
1081
semi di girasole, semi oleosi, girasole, semi, semini, semi girasole

Semi di girasole, nascono dalla bellissima pianta del Girasole (Helianthus annus) appartenente alla famiglia delle Asteraceae. La pianta si presente in tre varietà bianca, nera e striata e i semi corrispondenti sono ricchi di diverse proprietà benefiche per il nostro organismo.

Semi di girasole, nutrienti

I semi di girasole sono ricchi di acido oleico e acido linoleico, vitamine del gruppo B, tra cui l’importante vitamina B12, vitamina D, un’importante quantità di vitamina E, vitamina PP, acido folico e sali minerali tra cui magnesio, potassio, selenio, ferro, zinco e fosforo. Forniscono un buon apporto di acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6, acido clorogenico, fibre e proteine.

Semi di girasole, proprietà

I semi di girasole ci danno la carica!

Semi antiinfiammatori

Sono degli ottimi antinfiammatori e antibatterici, indicati per ridurre le infiammazioni delle articolazioni, preservano la salute del cuore e di tutto l’apparato cardiocircolatorio: abbassano i livelli di colesterolo cattivo e combattono l’ipertensione.

Acido folico per le donne

Grazie alla presenza dell’acido folico sono utili alle donne in menopausa e in gravidanza per la quale concorre alla salute sia della mamma che del bambino.

Semi antiossidanti

Grazie al loro potere antiossidante dovuto anche alla quantità di vitamina E migliorano la salute della pelle. La vitamina E favorisce anche l’eliminazione dei metalli pesanti contribuendo alla purificazione dell’organismo.

Per la salute delle ossa e del sistema nervoso

I semi di girasole contribuiscono anche alla salute del sistema osseo e, grazie alla presenza del triptofano, un amminoacido essenzialehanno proprietà calmanti sul sistema nervoso.

Per l’apparato digerente

Forniscono un buon apporto calorico, favoriscono la digestione, il transito intestinale ed hanno proprietà lassative quindi è bene non eccedere nel consumo ed evitarli in caso di problemi intestinali come colite o diarrea.

Avvertenze e consigli

Questi preziosi semi vanno masticati molto bene. Sono, pertanto, sconsigliati per i bambini al di sotto dei 5 anni. Inoltre, è bene verificare se non vi sono reazioni allergiche.

Semi di girasole in cucina

I semi di girasole vengono utilizzati sia interi che per produrre l’olio o il burro. Possono essere consumati crudi, tostati o germogliati sotto forma di snack, aggiunti nelle insalate o negli yogurt, ai condimenti per la pasta come il pesto oppure, grazie al loro sapore delicato, utilizzati per guarnire pane, focacce, dolci, ma anche polpette o torte salate.

Semi di Girasole Biologici
Semi di Girasole Biologici
La Finestra sul Cielo

Voto medio su 26 recensioni: Da non perdere

macrolibrarsi

Spesso si trovano in commercio con l’aggiunta di sale che non è benefico per la salute (ne assumiamo troppo insieme ai cibi) pertanto sceglieteli e consumateli con attenzione: preferibilmente da agricoltura biologica e senza sale.

Quantità consigliata: non più di due cucchiai abbondanti al giorno.

Ti può interessare anche: Carenza di Zinco: 9 segnali

 

Olio di Semi di Girasole
Olio di Semi di Girasole
La Finestra sul Cielo

Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere

macrolibrarsi
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.