Scutellaria, proprietà, benefici e usi in fitoterapia

scuellaria, scutellaria laterifolia, sedativo, fitoterapia

La scutellaria, appartenente alla famiglia delle Labiate, è una pianta erbacea perenne alta dai 20 ai 40 centimetri con fiori di colore blu-violetto, disposti in spighe, con un calice a forma di scodella, da cui, presumibilmente, ne deriva il nome. I fiori sbocciano da giugno a settembre.

La pianta cresce spontanea in Siberia, in Asia e in America.

Proprietà della Scutellaria

I nativi americani utilizzavano la Scutellaria per trattare le infiammazioni gastrointestinali e quelle dell’apparato respiratorio

Contiene molti principi attivi che la rendono utile per la salute. La sua radice, infatti, è ricca di:

  • flavonoidi, come la baicalina e la wogonina,
  • iridoidi come lo scutellaruside,
  • fitosteroli come il beta-sitosterolo,

contiene inoltre molti sali minerali e vitamina E, anch’essa antiossidante.

Le proprietà che le si attribuiscono sono state studiate e dimostrate con diversi studi scientifici.

Tra le proprietà più rilevanti ricordo le seguenti:

Sedative

Le proprietà sedative, tranquillanti, sono evidenziate da uno studio che suggerisce come la wogonina, un componente della scutellaria, presenti un effetto ansiolitico senza gli effetti collaterali delle benzodiazepine (vedi qui su PubMed lo studio scientifico).

Antinfiammatorie

Questa pianta ha proprietà simile ai FANS senza effetti collaterali a carico dello stomaco. È stata effettuata una ricerca per dimostrare la riduzione della risposta infiammatoria indotta dai flavoni della scutellaria in caso di acne provocata da un batterio (Propionibacterium acnes), grazie alla loro capacità di diminuire  i livelli dei mediatori della infiammazione. Agisce anche sull’infiammazione alla base dei dolori articolari

Antiallergiche

Grazie alle sue proprietà antiallergiche modula i fisiologici meccanismi di difesa dell’organismo e del sistema immunitario in caso di reazioni a pollini ed alimenti.

Antitumorali

Uno studio sugli effetti della Scutellaria sul suo effetto sul cancro ovarico  ha fatto emergere  la sua capacità di  inibire la proliferazione e indurre l’apoptosi nelle cellule tumorali oltre ad impedire la migrazione delle cellule tumorali ovariche. Vedi anche questo studio. Questa pianta si è anche dimostrata in grado di ridurre le metastasi inibendone la proliferazione in caso di carcinoma epatocellulare.

Modalità di somministrazione della scutellaria

La Scutellaria, dunque,  viene comunemente usata per modulare le difese immunitarie come antidolorifico e come tranquillante e per l’insonnia.

Ottimo per l’agitazione perché agisce velocemente e non dà sonnolenza dunque utilizzabile tranquillamente anche di giorno, se preso in serata rilassa e migliora la qualità del sonno

È possibile assumerla con le seguenti diverse preparazioni

In gocce

Sotto forma di tintura madre

In capsule o compresse

secondo le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto

In tisana

Si versano 200 ml di acqua su 5 gr di pianta essiccata in taglio tisana, dopo averla lasciata riposare 10 minuti. Possibile associarla a Tiglio, Melissa, Passiflora (   piante ad azione calmante)  per ottenere un ottimo infuso rilassante,

La Scutellaria rientra anche in formulazioni insieme ad altri componenti, per sinergizzare l’effetto di più erbe officinali ed ottenere un risultato più soddisfacente.

Scutellaria: avvertenze e controindicazioni

Non assumere in gravidanza ed allattamento ed evitare l’assunzione contemporanea di farmaci ad attività sedativo-ipnotica.

Immuno Nerv - Integratore di Colostro di Capra, Scutellaria, Lattoferina e Biancospino in Capsule
Immuno Nerv – Integratore di Colostro di Capra, Scutellaria, Lattoferina e Biancospino in Capsule
Utile alla salute del sistema nervoso
Punto Salute e Benessere
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.