Salsa di pomodoro fatta in casa: più sana e saporita

salsa di pomodoro, ricetta

Salsa o conserva di pomodoro

Salsa di pomodoro, un tipico alimento della tradizione italiana. La salsa o conserva di pomodoro fatta in casa è una ricetta antica, sana che vi suggeriamo con tutto il cuore di inserire tra le vostre abitudini alimentari. Il motivo è che quella che acquistiamo al supermercato nella maggior parte dei casi contiene additivi alimentari (coloranti e conservanti) poco salutari. Fanno eccezione alcuni ottimi prodotti biologici.

Inoltre, accade spesso di non poter conoscere la provenienza esatta dei pomodori dato che non è obbligatorio dichiararla sulla confezione.

Proprietà della salsa di pomodoro

Il pomodoro è alleato di stomaco e cuore: favorisce la digestione, abbassa i livelli di colesterolo e la pressione sanguigna e consumato crudo ha proprietà depurative. Inoltre è alleato di pelle e capelli: usato a livello cosmetico ha un notevole effetto re mineralizzante.

È bene inserirlo nella nostra alimentazione e godere del suo gusto fresco e genuino soprattutto quando i pomodori sono stati scelti con cura da noi. Vi suggeriamo pomodori da agricoltura biologica o naturale e vi ricordiamo che sono un ortaggio facilmente coltivabile in vaso anche su vostro balcone!

Ingredienti Per 4 persone

  • pomodori da sugo ben maturi 600 gr (varietà consigliate: datterini, San Marzano, pachino)
  • foglie di basilico fresco n. 15/20
  • spicchio di aglio n. 1/2 (se vi piace)
  • olio extravergine di oliva 3/4 cucchiai
  • sale integrale, un pizzico
  • pepe nero macinato q.b. (se vi piace)

Preparazione ricetta salsa cruda

La novità che vi proponiamo è l’utilizzo dell’estrattore di succo Essenzia Green che alleggerisce la preparazione della ricetta delle nostre nonne. Scopriamo come preparare la salsa di pomodoro con l’estrattore nelle due versioni cruda e cotta.

Lavate bene i pomodori, tagliateli a pezzi delle dimensioni idonee per l’estrattore di succo ed inseriteli nell’estrattore. Effettuate un secondo passaggio nell’estrattore, inserendo gli “scarti” assieme alle foglie di basilico.

Otterrete una passata densa. Se volete aumentare ulteriormente la densità effettuate un terzo passaggio degli “scarti” nell’estrattore di succo e completate la preparazione aggiungendo l’olio extravergine di oliva, il pizzico di sale e, se lo gradite, una grattatina di pepe.

Mescolate bene la salsa in modo da amalgamare bene gli ingredienti. Per insaporire il sugo di pomodoro crudo, potete aggiungere l’aglio sbucciato e tagliato a metà.

Coprite il recipiente della salsa con una pellicola, e riponetelo in frigo a riposare per almeno 10 minuti. Se avete inserito l’aglio, toglietelo prima di utilizzare il sugo.

Se desiderate una “passata rustica” potete integrare alla salsa anche gli “scarti” dell’estrattore in modo da ottenere un sugo più corposo, ideale per esempio per delle bruschette di pane integrale.

Il sugo di pomodoro crudo è una preparazione base che potete arricchire con gli ingredienti che preferite: capperi, olive e erbe aromatiche a piacere.

Potete utilizzare la vostra salsa di pomodoro crudo per condire la pasta appena scolata, per preparare della pasta fredda, guarnire antipasti pizze e bruschette.

essenzia green by siQuri

Estrattore Essenzia Pro Green – Scopri di più o acquista

Preparazione ricetta salsa cotta

Con questo procedimento, andremo ad ottenere una salsa di pomodoro da mettere in conserva e da utilizzare tutto l’anno. L’ideale è porzionare direttamente il sugo in vasetti di vetro della giusta quantità che poi servirà per condire i vostri piatti.

Eviterete così sprechi inutili, ottimizzando nel migliore dei modi l’utilizzo della salsa. Per esempio, per una famiglia di 4 persone, sono sufficienti vasetti da 500 gr. Per il calcolo delle quantità necessarie: fate riferimento agli ingredienti per quattro persone considerando che quelle dosi saranno sufficienti circa, per riempire un vasetto da 500 gr. Scegliete la quantità desiderata di vasetti e moltiplicate gli ingredienti.

Lavate bene i pomodori e tagliateli a pezzi delle dimensioni idonee per l’estrattore di succo. Inserite i pomodori tagliati nell’estrattore di succo. Effettuate un secondo passaggio nell’estrattore, inserendo gli “scarti” assieme alle foglie di basilico.

Mettete in una pentola capiente la salsa cruda ottenuto dall’estrattore. Fate cuocere a fiamma moderata, mescolandola frequentemente. Quando comincerà a sobbollire abbassate la fiamma e fate cuocere fino ad ottenere la consistenza desiderata. Attenzione a non farla addensare troppo, lasciatela un po’ “indietro” di cottura e quando la riutilizzerete in inverno, fatela cuocere ancora per qualche minuto.

Conservazione della salsa di pomodoro

Per mettere la salsa in conserva fate bollire i vasetti in abbondante acqua per almeno 5 minuti. Quando i vasetti si saranno raffreddati versa la salsa ancora calda lasciando un centimetro vuoto. Chiudete i vasetti con i coperchi ermetici, metteteli a testa in giù in una pentola con abbondante acqua e fate bollire per 30 minuti finché non si crea il sottovuoto.

Conservate i barattoli di passata in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore dalla luce. Quando andrete a riutilizzare la salsa, fatela cuocere ancora per alcuni minuti, aggiungendo l’olio, il sale, il pepe ed eventualmente lo spicchio d’aglio per insaporire.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.