Rusco o pungitopo: proprietà e i benefici per la circolazione

rusco, pungitopo, rimedio naturale

Gambe pesanti e affaticate? Per te c’è il Rusco

Scopriamo insieme un rimedio della farmacia di madre natura che può venirci in soccorso. Parliamo del Rusco.

Origine botanica e storica. Soprannominato anche pungitopo, è una piccola pianticella arbustiva perenne, alta 30-40 cm che cresce spontanea nei boschi e nei sottoboschi di tutta Europa. Possiede un rizoma dal quale si originano più fusti eretti di colore verde scuro con foglioline di forma appiattita ed estremità terminale pungente. I frutti sono delle piccole bacche rosse.

Proprietà depurative e antinfiammatorie

In ambito erboristico si utilizza il rizoma, per la presenza di componenti vegetali ad azione vasocostrittrice e vasoprotettiva. Funzionale pertanto come drenante e antinfiammatorio a livello del microcircolo sanguigno.

La radice contiene infatti flavonoidi, fitosteroli, polifenoli, un olio essenziale e saponine triterpeniche. Sono proprio quest’ultima classe di componenti, in particolare ruscogenina e neuruscogenina, che in associazione alla componente flavonoica (rutina e rutoside) aumentano la resistenza delle pareti capillari rimodulando la permeabilità capillare e riducendo di conseguenza la formazione di edemi locali dovuti a fuoriuscita e ristagno di liquidi.

Leggerezza per le gambe e non solo

Ricapitolandol, per l’azione sinergica esercitata dalle varie componenti costituenti il fitocomplesso, il rusco può risultare funzionale in caso di insufficienza venosa. Spesso si trova in preparatiti erboristici in associazione ad altre droghe vegetali ad azione capillaroprotettrice (come vite rossa, mirtillo, ginkgo biloba e centella asiatica) e drenante, in particolare in caso di vene varicose, gambe stanche e gonfie, per l’azione trofica e tonica che esercita a livello del tono venoso. Pomate e gel ad uso topico a base di questo vegetale risultano utili nel trattamento di emorroidi e di ragadi anali, contro prurito e bruciore. In dermocosmesi vengono anche utilizzate creme a base di estratto di rusco per il trattamento di pelli fragili con cuperose ed altresì per il trattamento degli inestetismi della cellulite.

Modalità d’utilizzo

E’ possibile preparare un decotto di rizoma di rusco (6-10g in 200ml di acqua in decozione per 10 minuti), oppure per un’azione salutistica più marcata e definita è possibile assumere estratti secchi titolati in ruscogenina. Generalmente vengono utilizzati estratti incapsulati con un apporto giornaliero in ruscogenine (intese come sommatoria fra ruscogenina + neuruscogenina) di 7-11mg (dose raccomandata dalla Commissione E tedesca e quella che normalmente si prende come riferimento nella conduzione di studi clinici).

Tale dosaggio corrisponde indicativamente all’assunzione di due capsule da 500-750 mg (peso cadauna) di estratto secco di rusco, divise in 2 somministrazioni al giorno, lontano dai pasti. Attenersi alle indicazioni riportate sulla confezione dell’integratore acquistato, in quanto i dosaggi potrebbero variare leggermente fra case produttrici differenti.

Avvertenze: Non presenta controindicazione particolari e in letteratura scientifica non sono stati evidenziati effetti avversi di rilievo; in rari casi è stato riscontrata lieve nausea e disturbi gastrici.

Bibliografia principale:

  1. Bettiol, F.F Vincieri, Manuale delle preparazioni erboristiche. Fitoterapici, fitocosmetici, prodotti erboristici, integratori alimentari a base di piante, Milano, Tecniche nuove, 2012.
  2. Capasso, G. granolini, A.A. Izzo (2006), Fitoterapia impiego razionale delle droghe vegetali, Milano, Sprinter-Verlag, 2006.

 

Ti può interessare anche:“Vene varicose ed edemi: 6 rimedi naturali e consigli”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.