Colore rosso energizzante: sangue, passione, amore, desiderio

colore rosso, Rosso energia, cromoterapia, vitalità, amore, passione, colore rosso

Nell’interpretazione simbolica il rosso è vita, energia, calore,fuoco,  sangue, azione, eccitazione, vitalità, potenza, amore, passione, sessualità e in alcune tradizioni anche rabbia e morte. Conoscere le proprietà dei colori consente mediante un utilizzo consapevole nella vita quotidiana, secondo i concetti della cromoterapia, di favorire il benessere psicofisico riequilibrando corpo, mente ed ambiente in cui viviamo.

Proprietà del colore rosso ed effetti sull’organismo

Il rosso rappresenta una condizione  fisiologica di stimolo ed eccitazione: accelera la frequenza cardiaca, alza la pressione arteriosa, stimola l’irrorazione sanguigna, l’attività nervosa e delle ghiandole, i muscoli ed il sistema della riproduzione. Per questo il rosso è adeguato nei casi di convalescenza, debolezza fisica, ipotensione, ipotiroidismo, metabolismo lento, scarsa circolazione sanguigna, sovrappeso. Va inoltre bene nei casi di raffreddore, catarro, frigidità, intossicazioni, tosse.

Perdere peso

Il rosso pensato, osservato, indossato, mangiato e bevuto è l’ideale quando si desidera perdere peso. In inverno l’uso di calzini o guanti rossi è utile per migliorare la circolazione periferica.  Collegati al rosso abbiamo quindi i seguenti organi: cuore e apparato cardiocircolatorio, nervi e muscoli.

Effetti sulla psiche

Annuncio pubblicitario

Il rosso vince l’inerzia e rafforza la volontà. Va bene utilizzarlo quindi nei casi di stanchezza psichica, scarsa autostima, depressione Eccitazione, sessualità, rosso, labbra(ma non bisogna fare forzature ed è necessario verificare che il colore non provochi fastidio o disagio al soggetto). Il rosso acceso per le labbra, le unghie ed anche per i capelli ha la funzione di risvegliare i processi vitali, stimolare la passione, eccitare. Infatti quando è eccessivamente ostentato nel trucco femminile ad esempio, viene considerato volgare in quanto tradizionalmente associato al sesso. Chi usa il rosso per il proprio abbigliamento esprime un temperamento aggressivo, anche se mascherato. In generale nei casi di timidezza o introversione il rosso è un valido aiuto per liberare i proprio blocchi di aggressività e sessualità.

Il colore rosso sui Chakra

Il rosso è il colore rappresentativo del primo Chakra, il Chakra di Base o della vita.  Il Muladhara Chakra, il centro energetico della radice, dell’istintualità, è localizzato alla base della colonna vertebrale. In questo contesto è comprensibile l’associazione del rosso, come il colore del sangue quando è saturo d’ossigeno, della passione irrefrenabile, dell’attrazione istintiva.

Cibi rossi, antiossidanti e “dimagranti”

Rosso, passione, vitalità, energia, ciliegia

Tra  gli ortaggi rossi ricordiamo pomodorobarbabietola, peperone rosso,  ravanello, insalata trevisana, cipolla rossa e cavolo rosso (cappuccio).

La frutta rossa: anguria, ciliegia, fragola, ciliegia, lampone, ribes rosso, bacche di Goji. Tra gli alimenti “non vegetali”  troviamo poi il vino,  la carne, l’aragosta, il tonno. Il colore rosso è dovuto alla presenza di flavonoidi, noti potenti antiossidanti, che oltretutto  contribuiscono a rendere il sangue più fluido. Inoltre stimolano la contrazione venosa e rinforzano le pareti vascolari. Questo è il motivo per cui i cibi rossi sono preziosi alleati per lottare contro la ritenzione idrica, la cellulite, e le gambe gonfie.

Nell’arredamento

Il Feng shui consiglia di dipingere di rosso la porta d’ingresso di una casa: è considerato un augurio di  prosperità ai residenti. Il rosso è un colore caldo e per questo motivo è adatto per i locali orientati a nord. Se la stanza è piccola e magari anche buia, non è consigliabile dipingere le pareti di questo colore, perchè tende a rimpicciolire gli spazi. In ogni caso l’uso di questo colore alle pareti va ponderato proprio perchè non è un colore rilassante. Il rosso stuzzica l’appetito, per cui si può introdurre nelle sala da pranzo e cucina, mentre nel caso della camera da letto – se proprio lo si desidera e consapevoli della sua energia – è meglio limitarsi all’uso di cuscini o altri complementi, delle candele ad esempio. L’ideale è utilizzarlo come “accento”:  scelto il locale, dipingere una sola parete, o alcuni accessori, evitando del tutto quegli ambienti dedicati al sonno o al relax.

Controindicazioni

Si sconsiglia di utilizzare il rosso nei casi di infiammazione acuta, febbre,eccitazione, ipertensione, agitazione, ansia, iperattività, insonnia. In tutti questi casi il colore adeguato è  il suo opposto, il colore blu.

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.