Rosmarino: tonico, depurativo, erba del ricordo e…molto di più!

0
2914
rosmarino, fiori, erba officinale

Rosmarino, sempre verde, dai fiori del colore del mare da cui ha origine il suo nome, questa erba aromatica è ricca di proprietà per il corpo e per lo spirito.

Fin dall’antichità gli sono stati attribuiti diversi significato simbolici.

  • Era chiamato “erba del ricordo” perché aiuta la memoria, i ricordi perduti e induce chiarezza mentale, motivo per cui greci e romani ne portavano dei rami appoggiati sulla testa.
  • Ovidio nella Metamorfosi gli attribuisce simbolo di eternità ed immortalità;
  • “Erba dell’amore” utilizzata nella festa di S. Giovanni come simbolo di fecondità e amore grazie anche alle sue proprietà afrodisiache.

Proprietà del rosmarino

Annuncio pubblicitario

Il rosmarino contiene flavonoidi, polifenoli, acidi fenolici, terpeni e triterpeni, tannini, vitamina C, acido rosmarinico ed è ricco di oli essenziali tra cui eucaliptolo, limonene, canfene, linalolo, timolo, pinene.

Il rosmarino stimola l’appetito, migliora la digestione ed è carminativo. Inoltre depura il fegato, organo molto importante deputato a selezionare ciò che è buono per il nostro corpo e ad eliminare ciò che non lo è.

Il rosmarino è disintossicante ed utile nei casi di anemia. E’ un ottimo antinfiammatorio ed antibatterico, riequilibra l’intestino stimolando la peristalsi intestinale, tonifica e rinforza il fisico e contiene molti antiossidanti che combattono l’invecchiamento precoce.

Il rosmarino in cucina

Può essere utilizzato sia fresco che secco. E’ preferibile usarlo da fresco, ma anche il rosmarino conserva le sue caratteristiche aromatiche anche nella sua forma essiccata. Per trarne il massimo beneficio possiamo aggiungerlo ai nostri piatti: insalate, risotti, verdure o piatti a base di pesce. Possiamo anche utilizzarlo per preparare un infuso facendolo bollire per qualche minuto, ed aggiungendo un cucchiaino di miele dopo averlo versato e fatto intiepidire. Se unito al tarassaco si ottiene un ottimo infuso digestivo e depurativo.

L’olio essenziale di rosmarino

L’olio essenziale ha molti utilizzi benefici: in aromaterapia favorisce la concentrazione, calma il sistema nervoso, gli stati d’ansia aiutando chi soffre d’insonnia e migliora l’umore. Purifica l’aria da germi e batteri ed è utile negli stati infiammatori dell’apparato respiratorio.

In caso di dolori muscolari o mal di testa può essere massaggiato sulla parte interessata, il suo effetto calmante sarà di beneficio, in alternativa può essere utilizzato in un bagno caldo unito a qualche goccia di olio essenziale di lavanda.

L’olio essenziale di rosmarino ha anche proprietà di bellezza: qualche goccia aggiunta alle creme, possibilmente neutre, è un ottimo ringiovanente e tonificante oltre che un buon purificante e calmante in caso di acne o altre infiammazioni della pelle. In questa formula può anche essere utilizzato per le punture d’insetti. Per la cura dei capelli è un ottimo stimolante del cuoio capelluto, ossigenante della cute. Aumenta così la crescita, ritardandola comparsa dei capelli bianchi e combattendo la forfora. E’ utile in caso di pidocchi. Anche in questo caso può essere aggiunto ad un shampoo neutro (10-15 gocce per 250ml di shampoo) oppure qualche goccia unita a dell’olio di germe di grano o olio di cocco per un impacco rinforzante.

E’ un antiparassitario, utile per la cura delle piante e per allontanare le tarme negli armadi, unito alla lavanda negli appositi sacchettini.

Avvertenze

E’ bene utilizzare le dosi terapeutiche consigliate da un medico, se utilizzato in dosi eccessive può provocare disturbi gastrointestinali ed insonnia. E’ sconsigliato in caso di gravidanza.

Rosmarino - Olio Essenziale Floripotenziato
Rosmarino – Olio Essenziale Floripotenziato
Remedia Erbe

Voto medio su 1 recensioni: Buono

macrolibrarsi
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.