Come rinforzare il sistema immunitario con la riflessologia plantare

0
8564
rinforzare sistema immunitario, riflessologia plantare, massaggio
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

Rinforzare il sistema immunitario è un’azione che ci permette di proteggerci da virus, infezioni, infiammazioni.

In questo momento delicato vorremmo tutti avere un sistema immunitario di ferro, capace di fare da scudo ad ogni agente eziologico che si trova davanti, ma non sempre è possibile.

L’aiuto della riflessologia plantare

Sono convinta che lo stile di vita, l’alimentazione e l’uso di adeguati rimedi naturali possa mantenere questo delicato equilibrio, in particolare ho deciso di approfondire questo aspetto parlandovi di una tecnica che pratico da anni con grande soddisfazione, la riflessologia plantare.

Questo trattamento rappresenta un mezzo meraviglioso per lavorare in sinergia anche con cure o terapie prescritte dal medico, dal momento che un buon trattamento al piede presenta il vantaggio di non avere controindicazioni, non è invasivo né doloroso.

La Riflessologia Plantare può rinforzare il sistema immunitario

È una tecnica o meglio un trattamento, che ha attraversato la storia, le diverse culture e si è sempre dimostrato efficace nel riportare l’equilibrio omeostatico nell’individuo proprio perché agisce su vari fronti, tenendo in considerazione ogni aspetto dell’organismo.

Attraverso le 7200 terminazioni nervose che arrivano al piede esiste un collegamento, un riflesso, con tutti gli organi e apparati del corpo. Quindi, un buon trattamento avrà la capacità di intervenire in modo mirato su ogni struttura coinvolta nella difesa contro le infezioni.

Gli studi scientifici

Esistono svariati studi a cura del Dr. Mark Hyman Rapaport, presidente di Psichiatria e Neuroscienze Comportamentali al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, dimostrano che il massaggio in generale rinforza le difese immunitarie e contribuisce a prevenire le malattie.

Questi studi scientifici dimostrano quanto il massaggio possa essere considerato una medicina alternativa efficace. Il trattamento riflessologico offre maggiori strumenti proprio perché agisce, seppur in modo indiretto, sui sistemi e gli apparati coinvolti nella difesa immunitaria.

I trattamenti svolti con regolarità aumentano la capacità citotossica del nostro sistema immunitario, conferendo tono ai nostri globuli bianchi nel combattere gli agenti patogeni. Tali effetti benefici sono utili anche per chi vuole mettersi al riparo da influenze e raffreddori comuni durante nel periodo invernale dove virus e batteri sono più presenti.

I benefici di chi riceve i trattamenti di riflessologia plantare

  • Notevole diminuzione del livello di stress,
  • Riequilibrio energico e funzionale del corpo, base del benessere e della prevenzione,
    Miglioramento del sistema circolatorio e linfatico,
  • Stimolazione del sistema nervoso,
  • Ottimale funzionalità gastro-intestinale,
  • Riequilibrio della risposta di difesa immunitaria.

Scopri il corso online di Riflessologia Plantare di Silvia Giovetti Naturopata

Il sistema immunitario, in breve

L’uomo ha acquisito nel corso dell’evoluzione una serie di meccanismi difensivi. Una risposta coordinata verso tutte le sostanze estranee, con lo scopo di proteggere l’organismo da tutti gli elementi che lo possono aggredire (agenti infettivi e/o antigeni estranei).

Esistono 2 tipi di difesa immunitaria:

  • Immunità aspecifica (o innata) è già presente prima delle infezioni e ha tempi di risposta molto rapidi ed è sempre operativo: le sue componenti sono già pronte prima dell’incontro con il microbo o vengono attivate immediatamente dopo (qualche ora).
  • Immunità specifica (o acquisita) viene in parte innescata dalla precedente, è specifica cioè è diretta di volta in volta verso una identità estranea specificamente riconosciuta. In sintesi garantisce che la risposta immunitaria ad un microbo sia sempre rivolta verso quel determinato microbo ad ogni incontro con esso.

È importante che, entrambi questi meccanismi, siano efficaci e questo dipende in larga parte anche dallo stile di vita, possiamo infatti sostenere che sono coinvolti vari organi e apparati.

Organi e apparati coinvolti

Il sistema linfatico

La prima barriera contro gli organismi patogeni che arrivano alle mucose nasali attraverso le vie respiratorie sono le tonsille e le ghiandole faringee. Poi esistono delle stazioni di difesa disseminate nel corpo, i linfonodi, che sono situate in punti strategici come

  • il collo,
  • le ascelle,
  • i gomiti,
  • l’inguine,
  • il cavo popliteo (dietro al ginocchio).

Si trovano lungo il tragitto dei canali linfatici e giocano un ruolo di prima difesa grazie a cellule chiamate macrofagi. La linfa, liquido proveniente dal plasma sanguigno, rallenta a livello dei linfonodi per raccogliere i globuli bianchi, essenziali per le difese immunitarie.

Il midollo osseo e il timo

Altri organi coinvolti sono:

  • il midollo osseo, un tessuto in cui si formano i globuli bianchi, cellule in grado di produrre anticorpi per combattere anche le infezioni causate dai virus. In questo caso, si parla di difesa specifica perché l’anticorpo prodotto è fatto “su misura” per un particolare microorganismo;
  • il timo, situato dietro allo sterno, che contiene i linfociti T, importanti per la difesa immunitaria.

La milza

Ricordiamo anche la milza, localizzata vicino allo stomaco, che tra le varie funzioni ha quella di controllare la presenza di agenti patogeni e di produrre anticorpi.

Non è sufficiente che questi organi funzionino, è importante salvaguardare anche altri fattori, tutti fondamentali perché direttamente collegati come il sistema nervoso, il sistema urinario, il sistema endocrino, il sistema intestinale.

Come agisce il riflessologo

In primis tratterà i punti riflessi sul piede degli organi coinvolti:

Sistema nervoso

Tratterà il sistema nervoso (si trova riflesso nella zona delle dita del piede) per riportare uno stato naturale di calma interiore, abbassando i livelli di stress la produzione di ormoni legati allo stress come l’adrenalina che diminuisce ed aumentano i livelli di dopamina, ossitocina e serotonina.

Sarà importante intervenire anche sulle ghiandole surrenali (posizionate sopra il rene come un cappuccio). Queste ghiandole vengono definite le ghiandole dello stress, un organismo stressato non è in grado di difendersi adeguatamente.

Sistema linfatico

Tratterà le zone riflesse de sistema linfatico ed effettuerà delle leggere manovre di drenaggio per favorire la circolazione della linfa a beneficio di tutto il corpo. Agirà in particolar modo sulla milza, oltre a tutte le stazioni linfonodali che si trovano riflesse sul piede.

Sistema urinario

L’ultimo sistema che verrà sollecitato, sarà quello urinario (reni, vescica e vie urinarie), protagonista principale del mantenimento dell’omeostasi interna per la sua funzione di eliminazione delle sostanze di rifiuto.

Sistema endocrino

Il sistema endocrino e gli ormoni da esso gestiti sono un altro fattore fondamentale basti pensare alla qualità del sonno. Una cattiva qualità del sonno indebolisce il sistema immunitario impedendo all’organismo di rigenerarsi durante la notte.

La produzione di melatonina viene compromessa anche a causa dello stress. Agendo sull’ipofisi (trattando il punto situato nell’alluce) si aiuta la persona a riequilibrare anche il sonno notturno.

Sistema gastrointestinale

Il riflessologo tratterà anche tutto il sistema gastrointestinale per permetterne una buona funzionalità e riequilibrio, ed è sempre importante ricordare il ruolo del microbiota. Molti studi hanno dimostrato che organi e strutture del sistema immunitario non si sviluppano correttamente se l’organismo non viene a contatto con i microrganismi.

Questo riguarda il sistema immunitario intestinale: ad esempio lo sviluppo delle placche di Peyer, che sono gli organi del sistema immunitario localizzati nella parete dell’intestino, e la produzione degli anticorpi IgA, ma anche gli organi del sistema immunitario “generale” come linfonodi o milza. Inoltre, produzione ed effetti delle citochine sono alterati negli animali che non hanno un contatto normale con i microrganismi.

La mucosa intestinale è la più ampia superficie dell’organismo a contatto con microbi e antigeni e che la flora intestinale ha un’interazione diretta e intensa con la mucosa e con i suoi sistemi di difesa. Ecco il ruolo di una buona eubiosi del microbiota intestinale.

Accorgimenti importanti da attuare

Ricordo che la prevenzione è la migliore arma di difesa, parallelamente ai trattamenti non possiamo dimenticare lo stile di vita e soprattutto lo stile alimentare che condiziona il funzionamento del nostro organismo.

Un buon riflessologo saprà comprendere, con il tocco sul piede, quali sono i “punti deboli” da rafforzare. Inoltre, è in grado di fornire utili indicazioni alla persona per migliorare la salute e di conseguenza potenziare l’efficienza immunitaria.

Per saperne di più

Silvia Giovetti, erborista e naturopata, autrice di questo articolo, ha preparato per voi un  corso di Riflessologia Plantare da seguire online: lo trovi qui.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Annunci pubblicitari e articolimacrolibrarsi, eshop, libri, shop online

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.