Rimedi Ayurvedici casalinghi per mamma bambino

I principi e i rimedi dell’Ayurveda applicati alle esigenze di mamme e bambini non appartengono esclusivamente alla tradizione orientale e in particolare indiana, ma trovano riscontro anche in occidente, diventando patrimonio preziosissimo a disposizione di tutti.

In questo articolo fornirò alcuni facili e veloci consigli per preparare degli ottimi rimedi Ayurvedici casalinghi con spezie, ghee e oli utili ad alleviare alcuni dei principali disturbi di mamma e bambino.

Ayurveda per la mamma

Rimedi Ayurvedici casalinghi contro la nausea in gravidanza

Per la nausea gravidica l’Ayurveda propone diversi rimedi casalinghi. Poiché ogni mamma è diversa e anche le nausee sono differenti, il consiglio è di provarli e verificare quale è più indicato e da più risultati:

  • Succo fresco di agrumi e di melagrana.
  • Masticare semi di cardamomo.
  • Lasciare in ammollo un cucchiaino di semi di cumino in succo di limone e sale per qualche ora e poi succhiare i semi.
  • Sciogliere un cucchiaio di zucchero integrale in cristalli in mezzo bicchiere d’acqua con 3 chiodi di garofano tritati. Bere a sorsi.

Rimedi ayurvedici per la stipsi in gravidanza e durante l’allattamento

Per  aiutare in caso di stipsi ostinata, oltre ad una alimentazione ricca di frutta, verdura e fibre, e ad un’eventuale integrazione di probiotici e prebiotici (vedi il mio articolo “Probiotici e prebiotici: coso sono e quando utilizzarli”), l’Ayurveda consiglia due rimedi semplicissimi e privi di controindicazioni da fare in casa:

  • 1 cucchiaino di ghee in acqua calda con zucchero integrale grezzo da bere mattino e sera.
  • mettere una manciata di uvetta secca in acqua calda e lasciarla per tutta la giornata. Bere l’acqua e mangiare l’uvetta la sera prima di andare a dormire.

Un aiuto subito dopo il parto

Quando la mamma torna a casa dopo il parto, spesso si sente spossata, disorientata, con poche energie e talvolta anche apatica.

Per ripristinare le forze fisiche può essere un valido aiuto un decotto da bere 2 volte al giorno a base di angelica, sambuco e liquirizia. Per riequilibrare il sistemo ormonale e nervoso invece l’Ayurveda consiglia l’utilizzo degli oli essenziali nel massaggio e nell’acqua del bagno. In particolare utilizzare una miscela di qualche goccia di oli essenziali di lavanda, melissa, rosa e fiori d’arancio diluiti in olio di sesamo e massaggiare bene la testa, il cuoio capelluto e poi scendendo tutto il corpo fino ai piedi, lasciare agire 5/10 minuti e poi fare una doccia per sciacquare l’olio.  (l’Ayurveda sostiene che l’olio di sesamo abbia facoltà di portare via le tossine dai tessuti, è quindi importante poi sciacquarsi per rimuovere il tutto e lasciar respirare la pelle rigenerata e pulita).

Ayurveda per il bambino

L’Ayurveda pone l’attenzione sulla prevenzione ancor prima che sulla cura e in particolar modo nei neonati considera di importanza fondamentale i massaggi con l’olio o il ghee, non solo per lo sviluppo sensoriale e affettivo, ma anche per rinforzare il sistema immunitario, le ossa e i muscoli. Per i primi mesi si consiglia di utilizzare solo il ghee tiepido che nutre e protegge la pelle sensibile del neonato. Poi dai 5 mesi si può utilizzare anche l’olio di sesamo o di oliva, sempre intiepidito. Passare l’olio o il ghee su tutto il corpo del bimbo dando particolare attenzione ai piedi e alle mani.

Rimedio per alleviare la dentizione

Il dolore alle gengive durante la dentizione può essere talvolta molto intenso e rendere il bambino molto agitato e con problemi di insonnia. Per aiutarlo l’Ayurveda consiglia di preparare la pasta di ghee con chiodi di garofano da massaggiare sulle gengive doloranti. Per prepararla macinare 5 chiodi di garofano e aggiungerli a 2 cucchiaini di ghee precedentemente scaldato. Lasciare raffreddare il ghee con la polvere di chiodi di garofano, filtrare e poi utilizzare.

Rimedio per il pancino gonfio

Solitamente viene consigliato l’infuso di semi di finocchio per le sue proprietà antigonfiore e digestive. Purtroppo però bollendo i semi in acqua si perdono molte delle sue proprietà, quindi è consigliabile mettere un cucchiaino di semi di finocchio in un bicchiere d’acqua calda, lasciare riposare tutta la notte e poi filtrare e far bere al bambino qualche cucchiaino di acqua al finocchio ogni 3-4 ore.

Sciroppo di limone e zenzero per l’inappetenza del bambino

Quando il bambino non sembra aver mai fame e sviluppa inappetenza aiutarlo con questo rimedio: far bollire 1 litro d’acqua, aggiungere 100 g. di zenzero in polvere e 1 kg di zucchero integrale grezzo. Mescolare e lasciar bollire per 45 minuti a fuoco lento fino ad ottenere uno sciroppo. Far raffreddare e filtrare con un canovaccio e poi aggiungere 100 g. di succo di limone. Poi sciogliere 2 cucchiai di sciroppo in 150 ml d’acqua e bere circa mezzora prima dei due pasti principali.

Rimedi ayurvedici per il sonno

Se il bimbo ha frequenti risvegli o fatica ad addormentarsi i motivi possono essere diversi. Per esempio la dentizione o il pancino gonfio e in questi casi è utile ricorrere ai rimedi sopracitati, ma se non si riesce a capire il motivo del pianto o dei risvegli si può ricorrere ai seguenti rimedi:

  • se il bambino piange tra un pasto e l’altro si può aiutarlo con l’acqua al cardamomo. Per prepararla è sufficiente far bollire 3 semi di cardamomo sbucciati e macinati in un litro d’acqua per 3 minuti. Darla al bimbo quando è tiepida ma non fredda.
  • per aiutarlo ad addormentarsi utilizzare la polvere di Macis (spezia che si trova nei negozi di alimentazione naturale, oppure qui), in un cucchiaino di miele biologico. Mescolare bene fino ad ottenere una pasta morbida e poi darla al bambino (se è piccolo metterla direttamente sulla lingua).

Per i bimbi molto agitati che faticano ad addormentarsi, ma anche per gli adulti che hanno lo stesso tipo di problema, l’Ayurveda consiglia un rimedio casalingo semplicissimo ma efficacissimo: massaggiare la pianta dei piedi con del ghee tiepido. Provare per credere!

Rimedi Ayurvedici casalinghi: un’avvertenza

Tutti i rimedi sopra elencati sono da considerarsi un aiuto per mamme e bimbi in buono stato di salute e non vanno a sostituire i consigli del medico. Nel caso ci siano problematiche di salute o se i disturbi dovessero essere di forte entità si consiglia di rivolgersi al proprio medico.

Bibliografia:

“La farmacia ayurvedica” di Vinod Verma, edizioni Il Punto d’incontro (in vendita anche su Il Giardino dei Libri).

 

La Farmacia Ayurvedica
La Farmacia Ayurvedica

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Elisa Bignotto
Naturopata specializzata in Fiori di Bach e Australiani, Essenze Spirit in Nature, Fitoterapia, Riequilibrio alimentare, Enneagramma e Ayurveda. Insegna e tiene regolarmente corsi e incontri su tutte le tematiche riguardanti le sue specializzazioni. Riceve a Verona.
Contatti
Email: info@elisabignotto.it
Telefono: +39 349 7445607
Website: http://www.elisabignotto.it
Facebook: https://www.facebook.com/ElisaBignottoNaturopata/?fref=ts
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

↑ Torna su