Relazioni in famiglia: come farle funzionare

0
627
famiglia felice, tavola
Grandmother with birthday cake and family at dinner table

 

 

Relazioni in famiglia ai giorni nostri: gioie e dolori. Siete d’accordo?

Annuncio pubblicitario

La famiglia oggi

Il concetto ed anche il senso di famiglia nel tempo ha subito molte evoluzioni. Mentre le tradizioni continuano ad esserci tramandate: il matrimonio, la scelta di avere dei figli, i riti e le abitudini famigliari, la vita cambia e ci fa cambiare. Ci troviamo così a dover ricreare armonia tra il vecchio ed il nuovo.

Le relazioni affettive e la famiglia felice delle pubblicità

Chissà se è mai esistita la famosa famiglia del Mulino Bianco! Sicuramente una volta i valori della famiglia l’amore, il rispetto, il senso di unione erano un po’ più forti di oggi.

Senza però dimenticare che una volta era più forte anche la paura del giudizio e quindi se si era infelici si sopportava e si stava insieme lo stesso.

Forse è questa la causa della complicata situazione affettiva che oggi viviamo o forse stiamo facendo molta fatica ad integrare le tradizioni con le evoluzioni. Oggi le separazioni ed i divorzi aumentano di giorno in giorno, molti di noi si trovano a vivere in famiglie allargate e le dipendenze affettive sono in aumento.

Le lezioni da imparare

Mi capita spesso di affrontare questo tema e ciò che ho osservato e sentito è la grande distanza dal senso di famiglia.

Le separazioni ed i divorzi, i distacchi, i conflitti provocano molto dolore alle coppie, ai figli ma anche ai nonni, agli zii, a fratelli e sorelle agli amici che poi si ritrovano a dover scegliere con chi stare.

Si parla, si giudica cercando cause, colpe, motivi dimenticandosi che nelle storie ci sono esseri umani con debolezze, fragilità.

Nelle esperienze della vita ognuno ha le proprie lezioni da imparare e sono “intime”.

Solo chi le vive sa di cosa si tratta e può scegliere di farci qualcosa, se superarle, se ripeterle.

Ogni anima ha il suo intimo cammino da percorrere.

Diana (cit. me stessa)

Ritrovare il senso della famiglia con il perdono

Quando si comprende a fondo tutto questo allora si può guardare l’altro come un pari ma diverso ed accettarlo nella sua diversità e nella sua unicità. E forse, si può anche perdonare e perdonarci.

Questo significa lasciar andare i conflitti e le tensioni e portare un po’ di armonia in tutte le situazioni disarmoniche: lasciar andare l’orgoglio, i pregiudizi ed accogliere anche le delicate situazioni delle famiglie allargate o diverse da ciò che la tradizione ci ha trasmesso.

Le relazioni in famiglia durante le ricorrenze

Tutto questo può portarci solo serenità nell’affrontare la vita che con le sue ricorrenze (Natale, Pasqua, compleanni) ci riporta sempre a riflettere e ad affrontare il senso della famiglia. Niente può essere trasformato se non viene prima accettato….

…è come un gioco: se non superi le prove (le lezioni) non puoi passare al livello successivo e qui il livello successivo è il semplice sentimento dell’ Amore per noi stessi e per la nostra famiglia che, in fondo, ci sta solo permettendo di giocare al meraviglioso e grande gioco della vita.

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Articolo precedenteDalai Lama: 18 Consigli di Felicità
Articolo successivoUtensili in cucina: stai usando quelli giusti ?
Diana Cordara
Consulente del Benessere naturale: Consulente Fiori di Bach certificata BFRP, Counselor esperta in relazioni d' Amore, Master Reiki . Ha ideato Contatto con l’Anima©: colloqui e trattamenti di riequilibrio psicofisico ed energetico, attraverso l’ascolto del corpo, il Reiki, i fiori di Bach e gli oli essenziali. Diplomata in Counseling nell’anno 2008 c/o l’Istituto di Psicosintesi Educativa, ha svolto il tirocinio presso l’associazione Psichelombardia di Milano, associazione di familiari e volontari per la salute mentale. Ha approfondito gli studi in ambito corporeo attraverso un percorso di Biodanza ed un percorso di Focusing, una tecnica di ascolto dei messaggi del corpo. Appassionata di spiritualità, energie sottili e metodi vibrazionali ha conseguito il diploma in Consulente Fiori di Bach BFRP iscritta al Registro Internazionale della Fondazione Edward Bach e il Master Reiki Usui. Ha conseguito il Master "Anatomia della Guarigione" con la Dott.ssa Erica Francesca Poli. La grande passione per il benessere dell'essere umano ed il desiderio di diffonderli l’hanno condotta a diventare autrice e partner del progetto BenessereCorpoMente.it. Offre consulenze di Contatto con l’Anima ®: colloqui e trattamenti di riequilibrio energetico. Riceve a Monza, Villasanta e a Milano. Consulenze telefoniche o via Skype.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.