Raffreddore: 7 consigli e rimedi naturali per bloccarlo

raffreddore comune, raffreddamento, cola il naso, mal di gola, rimedi della nonna

Ascolto del corpo e abitudini sane

Raffreddore improvviso e siete ko?

I primi freddi e l’umidità delle giornate di pioggia hanno messo in crisi il vostro sistema immunitario ed il raffreddore, il cosiddetto raffreddore comune,  ha manifestato i primi sintomi?

Naso chiuso, naso che cola, pizzicore alla gola, sono sintomi da non sottovalutare.

Come bloccare il raffreddore

Anche se si tratta di un malessere passeggero, conviene darsi da fare con qualche rimedio della nonna, per evitare che il disagio si protragga più del previsto. La chiave per evitare fastidiosi strascichi è quella di bloccare il raffreddore sul nascere.

Come intervenire nel momento giusto?

Più forte è la vostra connessione mente-corpo, più velocemente vi accorgerete che qualcosa non va. Le vostre abitudini di vita sane vi aiuteranno inoltre a percepire fin dall’inizio la malattia ed ad intervenire per recuperare la salute più velocemente.

Tra i tanti rimedi naturali e consigli per prendersi cura del raffreddore ne abbiamo scelti 7.  Scegliete quelli che ritenete più adatti a voi.

1. Echinacea

Sia in fitoterapia che in farmacia, questo fiore viola è stato usato per secoli come un agente di guarigione multiuso. Recentemente l’echinacea è diventata popolare come cura per il raffreddore e per l’influenza, e recenti studi hanno confermato la sua efficacia. Idealmente si dovrebbe prendere non appena si inizia a sentirsi male, ma il rimedio è ottimo anche dopo che il raffreddore si è manifestato. Come tutti gli integratori alimentari in commercio ci sono diverse qualità che ne determinano l’efficacia. Consigliamo prodotti di alta qualità, di aziende note, in modo di avere il massimo beneficio

2. Vitamina C

Anche se non ci sono studi che confermano l’azione bloccante del raffreddore dopo che si è manifestato, è sempre consigliabile integrare la vitamina C quando il sistema immunitario è un po’ debilitato. Infatti una recente revisione di oltre 100 studi e ha evidenziato che a livelli ematici più alti di vitamina C  è correlata una complessiva miglior salute globale.

3. Acqua, tanta e naturale

Bevete tanta acqua. Con il vostro raffreddore non abusate di te, tisane e succhi di frutta, che fanno comunque bene e che vi consigliamo. Bere tanta acqua è la miglior cosa. Via aiuterà a disintossicarvi velocemente attraverso l’espulsione delle urine. Bevete acqua oligominerale a basso residuo fisso. Se avete la fortuna di vivere in montagna bevete dell’acqua pura di fonte.

4. Propoli

Un ottimo rimedio per alleviare i sintomi di raffreddore e mal di gola è costituito dalla Propoli, meraviglioso prodotto dell’alveare a cui abbiamo dedicato ampi spazi. La propoli è un ottimo coadiuvante delle malattie da raffreddamento grazie alla sua azione antibatterica e antivirale. La formulazione ideale è in macerato glicerico. La qualità migliore è costituita da prodotti a base di propoli italiana. Allo scopo di prevenzione consigliamo di posizionare in camera da letto un diffusore di propoli, da accendere ogni notte da autunno a primavera.

 

Diffusore Ambientale di Propoli in Legno Ciliegio - Modello con Ionizzatore e con Ventola L3

5.Tisana limone e zenzero

Preparatevi una bevanda calda a base di acqua, spremuta di limone,  zenzero, e miele, copritevi bene ed andate a dormire. E’ un toccasana per il vostro raffreddore. Il consiglio è di usare delle zenzero fresco: dopo averlo sbucciato, grattugiatelo oppure tagliatelo a fette molto sottili, portate l’acqua ad ebollizione, aggiungete lo zenzero e fatte sobbollire per un paio di minuti. Spegnete, aggiungete il succo di un limone e mezzo cucchiaino di miele.

6. Riposo

Nulla succede per caso. Il vostro raffreddore è arrivato per fermarvi. Non fate gli eroi ed ascoltate il messaggio del vostro corpo. Non c’è niente e nessuno che non possa aspettare qualche giorno. Copritevi, spegnete il cellulare e mettetevi a letto o sul divano. Prendete l’occasione per farvi una bella dormita di 8/10 ore di notte.

7. Bagno caldo

Fate un bel bagno caldo e vi sentirete meglio. Funziona! Potete aggiungere qualche goccia di oli essenziali di eucalipto o di timo nel (caso di tosse). Bevetevi un bicchiere di succo di limone caldo oppure succo di mela caldo ed immergetevi: il vapore vi aprirà i pori ed il caldo vi farà sudare. L’ideale prima di coprirvi per bene ed andare a dormire.

Questo elenco non è affatto esaustivo: questi sono solo alcuni antichi rimedi che hanno sempre portato dei benefici e che vi consentono di prendervi cura del vostro raffreddore senza ricorrere a farmaci. L’importate è intervenire alla comparsa dei primi sintomi.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.