La strada giusta: come trovarla e come riconoscerla

0
1392
strada, alberi, la strada giusta, strada giusta

La strada giusta è quella che stai seguendo?

Ti stai chiedendo se in amore, nel lavoro, nella vita stai percorrendo la strada giusta? Se sì, ho una notizia per te: non c’è una strada giusta, né una sbagliata. C’è la strada che hai voglia di seguire ora, la strada che ti fa sentire in armonia.

Non c’è nessun giudice che ti dice se stai facendo bene o male, nessuno a cui possa interessare davvero perché la vita è solo tua e chi ti ama sta con te qualunque tipo di percorso tu decida di intraprendere.

La strada che scegli

Sappi solo che qualunque sia la strada in cui ti trovi ora, è la strada che tu stesso hai scelto consapevolmente oppure no. Puoi averla scelta perché ti piace, per far felice qualcun altro, perché ti hanno detto che sarebbe stata quella più giusta per te. Ma tu hai scelto di sceglierla. E se non sei più felice ed in armonia puoi scegliere di cambiarla, senza scuse, senza se e senza ma.

Quando ti accorgi di essere tu il solo e unico responsabile della tua vita, ti accorgi anche di essere libero di scegliere il meglio per te.

Una storia di fiducia

Annuncio pubblicitario

Quante volte ti capita di chiedere consigli e pareri sulle tue  scelte perché non hai abbastanza fiducia in te stesso, nel tuo sentire, nella tua anima. Magari hai già deciso o sentito, anche solo vagamente, dove vuoi andare, con chi vuoi stare, ma dubiti. Nel dubbio chiedi consiglio e permetti al pensiero altrui di influenzare il tuo. Può anche capitarti di condividere semplicemente la tua scelta, ma di lasciare poi che il parere di chi ti è accanto faccia vacillare la decisione presa.

È solo questione di fiducia.

Se ti fidi di te il parere degli altri non ti tocca e puoi proseguire sulla tua strada; se le voci degli altri ti rendono incerto non hai abbastanza fiducia in te stesso.

Riconquistati

Come ritrovare la fiducia in te stesso? Riconquistati! Stai in tua compagnia, scopri i tuoi lati positivi ed i tuoi limiti, ricordati di tutti i traguardi che hai raggiunto, di tutte le esperienze che hai vissuto e superato. Accorgiti che tu, come tutte le persone in questo mondo, puoi scegliere di meritarti il meglio e che oggi hai a disposizione mille possibilità davanti a te. Scegli di andartele a prendere.

Come trovare e riconoscere la strada che ti piace davvero?

Sembra una domanda banale ma non lo è, forse perché oggi abbiamo davvero così tante possibilità di scelta, che scegliere diventa difficile. Ma ci sono alcuni segnali che possono farti sentire sulla famosa strada “giusta”. Se ti senti carico di energia, allegro e aperto alla vita, questa strada è buona per te. Se provi piacere nel corpo durante la giornata, nelle piccole cose quotidiane, come gustare la colazione, godere del paesaggio o di una buona musica, questa strada è buona per te. Quando ti accorgi che tutto questo non c’è ricordati che puoi scegliere sempre di cambiare strada perché se c’è una nuova strada buona davanti a te, sai trovare il modo di percorrerla.

Il suggerimento di un maestro spirituale

Omraam Mikhaël Aïvanhov, maestro spirituale, filosofo e pedagogo vissuto nel secolo scorso, ti dà questo suggerimento…

Avete la sensazione profonda di aver trovato la strada giusta?

Allora,  seguitela senza chiedere l’opinione di nessuno. Se volete assolutamente porre delle domande, ponetele alla vostra anima, al vostro spirito, al vostro Dio interiore. Obietterete che non avete mai ricevuto la minima risposta da loro: ebbene, vi sbagliate.

Ogni volta che interrogate il principio divino che è in voi, ricevete una risposta. Se non la sentite, significa che i muri della vostra coscienza sono troppo spessi. Diminuite lo spessore di quei muri, e constaterete che ogni volta vi viene data una risposta.

Quando avete bisogno di essere guidati, rivolgete la vostra domanda al Cielo: fatelo sinceramente, intensamente. Una volta espressa la domanda, non pensateci più: la risposta verrà, entro un lasso di tempo più o meno lungo, tramite un animale, un oggetto, una frase letta o ascoltata, l’incontro con una persona, un sogno.

Naturalmente, per riconoscerla bisogna saper essere attenti. Se ci riuscirete, sarete stupiti nel vedere il modo in cui il mondo invisibile vi dà le sue risposte.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

Ti può interessare anche: 5 segnali che ti dicono che non sei sul tuo percorso

 

Omraam Mikhael Aivanhov
Louise-Marie Frenette
Omraam Mikhael Aivanhov
Edizioni Mediterranee

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.