Puzza di piedi ? Cause e rimedi per la bromidosi plantare

puzza di piedi, cattivo odore dei piedi, bromidosi, puzzapiedi,
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

Puzza di piedi, che fare? Confesso che quando mi è stato chiesto di trattare il problema, comune a molte persone, della puzza di piedi, il primo pensiero è stato “che brutto argomento!”.

Poi ho fatto qualche ricerca e mi sono reso conto che si tratta di un problema che affligge molte persone, e che è spesso fonte di disagio nelle relazioni. Prima di tutto quella che si definisce comunemente come “puzza di piedi” è la bromidrosi plantare, che spesso è associata ad una eccessiva sudorazione, l’iperidrosi plantare.

Da cosa ha origine la puzza di piedi

Generalmente il cattivo odore è favorito oltre che dall’iperidrosi plantare, una ipersudorazione dei piedi, da alcune cause oggettive dovute alla localizzazione dei piedi stessi, oppure da cause organiche.

Va anche detto che il sudore di per sé non ha odore. Quando si è in buona salute i piedi non dovrebbero puzzare, neanche in presenza di sudorazione eccessiva.

Il cattivo odore può essere causato sia dall’odore della sudorazione che dalla macerazione degli strati superficiali della cute, accompagnata dall’attività di microorganismi (batteri o funghi) che in particolari condizioni di calore ed umidità attecchiscono sulla pelle e sulle calzature. La loro azione decompone la cheratina, una proteina della pelle ricca di amminoacidi solforati che danno origine a composti come l’anione sulfidrico, ed altri a base di zolfo, responsabili del cattivo odore.

Le cause del cattivo odore dei piedi

Ecco alcune cause tipiche dell’abbigliamento, dell’ambiente e delle condizioni a cui sottoponiamo le nostre estremità inferiori:

  • Assenza di areazione che non consente al sudore di evaporare;
  • forte umidità che favorisce la macerazione e le infezioni fungine (micosi);
  • uso di calzature di materiale non traspirante oppure troppo strette;
  • uso di calzature sportive per tutta la giornata;
  • indossare le calzature per troppo tempo;
  • incapacità di assorbire il sudore da parte del tessuto delle calze;
  • ambienti surriscaldati.

Altre cause riguardano lo stile di vita ed il nostro stato di salute

  • Cattiva igiene personale: facilita la proliferazione batterica, l’effetto è il caratteristico odore di piedi puzzolenti.
  • Alimentazione: ci sono alimenti come aglio e cipolla modificano l’odore del sudore, compreso quello dei piedi.
  • Stress: il rilascio di adrenalina induce l’organismo a sudare maggiormente.
  • Malattie come ad esempio il diabete o l’ipertiroidismo.

Le conseguenze della bromidosi e dell’iperidrosi

Le conseguenze di queste problematiche coinvolgono sia la sfera della salute che quella sociale

  • Imbarazzo e disagio psicosociale
  • Arrossamento della pelle, prurito
  • Macerazione cutanea
  • Fragilità cutanea
  • Aumento del rischio di infezioni fungine (micosi)

Ti può interessare anche Sudore e disidratazione: tutto ciò che è bene sapere

Consigli naturali e igiene quotidiana

Se non ci sono cause organiche o malattie che danno origine al problema e che richiedono il coinvolgimento di un medico, prima di qualunque rimedio naturale, vi consiglio di prendere in considerazione alcune buone abitudini di comportamento, prime su tutte quelle relative all‘igiene quotidiana dei vostri piedi.

Pediluvio

A fine giornata concedetevi il tempo di un pediluvio in acqua tiepida con sale, aceto o altri rimedi che vi propongo in questo articolo. Dopo il lavaggio può essere utile alternare brevemente il getto dell’acqua calda a quella fredda: ciò consentirà di ridurre l’afflusso di sangue ai piedi e rinfrescarli. Asciugate i piedi molto bene, anche negli spazi tra le dita, i punti più sensibili ad eventuali infezioni.

Scarpe

Gli stivali, soprattutto se molto stretti e indossati a lungo, impediscono la corretta areazione e fanno macerare i piedi. Se state fuori a lungo scegliete scarpe più comode. Evitate gli stivali in estate. Evitate di indossare scarpe da ginnastica per tutto il giorno.

A piedi nudi in casa

A casa, se non fa freddo, restate a piedi nudi il più possibile per farli respirare. Oppure  indossate calzini di cotone o di filo di Scozia in modo da far traspirare il piede e mantenere una temperatura costante. Evitate calze pesanti e spesse che si adattano con minore facilità al piede e possono provocare irritazioni.

Calzature e calze adatte per lo sport

Se fate sport utilizzate calzature adatte e calze di cotone o di tessuti fatti apposta per assorbire il sudore.

No alle fonti di calore

Evitate fonti di calore (camino, calorifero, stufette, scaldini, boule dell’acqua calda per il letto o per il divano).

5 rimedi naturali per il cattivo odore dei piedi

Prima di ricorrere a rimedi commerciali che contengono in molti casi ingredienti chimici, vi consiglio di provare alcuni semplici rimedi naturali a basso costo da utilizzare per il vostro pediluvio rigenerante.

Aceto

L’aceto, grazie al suo pH acido combatte i batteri depositati sulla pelle, è quindi un ottimo igienizzante, antibatterico e deodorante. Fate pediluvi periodici con l’aceto: è uno dei rimedi naturali più efficaci contro la puzza di piedi. Miscelate 2 parti di acqua e 1 parte di aceto con acqua calda e lasciate a mollo i piedi per 15 minuti.

Bicarbonato di sodio

Dato la sua caratteristica fortemente alcalina, anche il bicarbonato consente di combattere i batteri causa dei cattivi odori, e di ridurre il rischio di micosi. Per il pediluvio mettete 2 cucchiai di bicarbonato di sodio per litro d’acqua e lasciate a mollo i piedi per 15 minuti. Sciacquate ed asciugate in modo minuzioso.

Sale

Un altro buon rimedio naturale per contrastare la puzza di piedi è il sale. Aiuta infatti anche a combattere il sudore. Aggiungete qualche manciata di sale in un catino di acqua calda e usatela per un pediluvio. Ma non esagerate, bastano 10 minuti. Se volete prima di scioglierlo, potete aggiungere al sale qualche goccia del vostro olio essenziale preferito.

Tè nero

Altro rimedio per il pediluvio: il tè nero. Mischiate una tazza di tè nero con l’acqua calda ed immergete  i piedi. Il suo effetto deodorante è dovuta alla presenza di tannini e combatte la sudorazione, se questo è il vostro principale problema.

Balsamo per i Piedi
Balsamo per i Piedi
Weleda

Decotto di salvia o olio essenziale

La salvia è una pianta aromatica molto profumato e con ottime proprietà di benessere, utile anche per migliorare il problema della puzza di piedi. Allo scopo potete usare sia delle foglie in decotto sia l’olio essenziale di salva. Preparate un decotto con acqua calda e foglie di salvia, lasciate a riposare per una decina di minuti. Filtratelo aiutandovi con un colino. Utilizzate il decotto cosi ottenuto per il vostro pediluvio. In alternativa mettete alcune gocce di olio essenziale su un cucchiaio di bicarbonato ed aggiungetelo all’acqua del pediluvio.

Crema Piedi - Rigenerante e Rinfrescante
Crema Piedi – Rigenerante e Rinfrescante
NaturaEqua
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Annunci pubblicitari e articoli
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.