Pronto soccorso naturale: 5 rimedi da mettere in valigia

pronto soccorso naturale

Pronto soccorso naturale: avete idea di cosa portare in vacanza? Nel pianificare e preparare le proprie vacanze, chi si prende cura del proprio benessere prediligendo metodi naturali si chiede spesso come approntare un minimo kit di pronto soccorso naturale. Con un kit di questo tipo  potremo affrontare e  risolvere prontamente eventuali piccoli problemi dovessero insorgere in questo periodo di svago e rigenerazione fuori da casa e lontani dal nostro ambiente.

I miei 5 rimedi preferiti di pronto soccorso naturale

Ecco i miei 5 rimedi preferiti, che permettono a chi parte da solo o con la famiglia una certa copertura e tranquillità nei confronti di varie problematiche.

Ribes Nigrum

Il Ribes Nero in forma di Gemmoderivato (cioè estratto dai tessuti embrionali della pianta che sono quelli più ricchi di forza rigeneratrice) rappresenta il primo rimedio da portare in viaggio e da tenere in casa.

Annuncio pubblicitario

E’ conosciuto soprattutto per le sue proprietà antiallergiche in quanto funziona come cortisone naturale, attenuando l’azione dell’istamina – il primo mediatore dell’infiammazione – e agendo inoltre sulla corteccia surrenale, riequilibrando disordini immunitari scatenati da reazioni allergiche.

Questo rimedio è utilissimo in 2 particolari situazioni. La prima: in caso di reazioni allergiche scatenate da cibi, insetti, sostanze, quindi riniti, eritemi solari, eruzioni cutanee, problemi digestivi. In tal caso la dose di pronto soccorso naturale è di 50 gocce diluite in due dita di acqua per 3 volte al giorno (un quarto d’ora prima dei pasti). Si prosegue fino alla scomparsa del sintomo e si continua dopo il miglioramento per un mese con una dose di 50 gocce una volta al giorno.

L’altro importante utilizzo di questo rimedio è per tutte le sindromi infiammatorie, dell’apparato urinario, digestivo, articolare, orofaringeo, incluse quelle derivanti da sbalzi di temperatura, ad esempio raffreddore e mal di gola, dolori cervicali, infezioni anche con qualche linea di febbre. In questo caso occorre agire ai primi sintomi assumendo un’unica dose di 150 gocce in mezzo bicchiere di acqua al mattino, 15 minuti prima di colazione o di pranzo x 3 giorni consecutivi, poi proseguire per altri 7 giorni con 50 gocce al giorno, sempre al mattino.

Controidicazioni

Unica precauzione: a chi soffre di pressione alta si raccomanda di non assumerlo per periodi troppo lunghi e controllando la pressione, mentre per i bambini sotto i 12 anni di ridurre la dose in proporzione al peso. In ogni caso evitate il fai da te e consultate il vostro medico.

Ribes Nigrum - Gemmoderivato Floripotenziato
Ribes Nigrum – Gemmoderivato Floripotenziato

Rimedio di emergenza dei fiori di Bach: Rescue Remedy o Resource Remedy

Il rimedio composto da 5 fiori di Bach è il rimedio di pronto soccorso per eccellenza (come dice il nome), le sue proprietà sono ben conosciute per tutte le emergenze. In realtà può essere usato anche per molte piccole problematiche senza le caratteristiche di urgenza.

Utile per tutti i traumi, per tranquillizzare i bambini dopo una caduta, per gli spaventi, per rilassare dopo momenti di tensione, il Rescue Remedy ha il pregio di agire in maniera sorprendentemente rapida.

La vacanza ci porta spesso a confrontarci con situazioni diverse e questo può in alcuni momenti creare agitazione che può essere calmata con alcune gocce di questo prezioso rimedio.

Utile per la paura di viaggiare in aereo (leggi sotto)per il mal d’auto, e comunque per la sua azione riequilibrante può essere anche associato a qualsiasi altro rimedio per velocizzare il ritorno alla normalità e alla funzionalità ottimale dell’organismo.

Si può prendere anche nei risvegli notturni per favorire un fisiologico rilassamento. Se ne assumono 4 gocce direttamente in bocca ogni volta che se ne sente il bisogno, anche a distanza di pochi minuti dall’assunzione precedente (nessuna differenza di dosaggio tra adulti e bambini).

Ottimo anche in crema (Resource Cream contiene 6 fiori di Bach: oltre a Impatiens, Cherry Plum, Clematis, Star of Bethlehem e Rock Rose viene aggiunto Crab Apple che ha una sua funzione specifica sulla cute e sulla pelle) che permette un uso più mirato a livello locale e cutaneo.

Ti può interessare anche: Stress da vacanze? Paura di volare? La soluzione in un rimedio floreale

Arnica

La forma omeopatica alla 5ch è la più adatta per risolvere traumi o dolori articolari dovuti a sforzo e sbalzi di temperature. Se ne assumono 3 granuli sotto la lingua ogni 2 o 3 ore; si può dare anche ai bimbi, se sono piccoli meglio sciogliere la dose di una giornata in due dita di acqua e somministrarla con cucchiaino di plastica durante il giorno. Un rimedio a base di Arnica non può mancare nel vostro kit di pronto soccorso naturale.

Magnesio

Personalmente considero questo elemento un po’ una panacea e, più che un rimedio da assumere come ‘pronto soccorso’, lo consiglio per un’assunzione quasi costante (vedi nostro articolo per approfondire le innumerevoli proprietà del magnesio) come integratore e come preventivo per molte problematiche.

In vacanza può essere utile per disagi dell’apparato digestivo. Il magnesio infatti, per la sua proprietà alcalinizzante, riequilibra gli effetti di un eccesso di alimenti acidificanti, dato che in vacanza è più facile avere un’alimentazione più abbondante e talvolta disordinata.  Ha un effetto antispasmodico (anche per ciclo mestruale doloroso), aiuta a superare contratture muscolari, dolori osteo-articolari e cefalee da viaggio. Lo consiglio in polvere soprattutto a chi soffre di stitichezza, un cucchiaino due volte al giorno diluito in mezzo bicchiere di acqua calda o tiepida, in compresse da 375 mg negli altri casi (una o due al giorno).

Magnesio Supremo® Solubile


Magnesio Supremo® Solubile
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Probiotici e fermenti lattici

Soprattutto in viaggio è facile avere scompensi a livello intestinale, che possono indebolire il sistema immunitario. Consiglio di portare in viaggio, nel kit di pronto soccorso naturale, un probiotico che contiene un mix ottimale di Lactobacillus Acidophilus, Enterococcus Faecium, Saccaromyces boulardii unito ad inositolo. In caso di disturbi intestinali se ne assumono due compresse, una dopo colazione e una dopo cena, possono essere utili anche in caso di Candida vaginale e candidosi del tratto gastroenterico e come coadiuvanti per sostenere il sistema immunitario e ripristinare la flora batterica dell’intestino qualora si dovessero assumere antibiotici.

Ti può interessare anche: Candida albicans; epidemia nascosta, psicosomatica e rimedi naturali

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.