Porri: proprietà degli ortaggi di autunno: ipocalorici, delicati, afrodisiaci

porri, porro, intestino, ipocalorico, cipolla, vitamine

I porri sono ortaggi molto versatili in cucina, da avere sempre nel frigorifero nella loro stagione, con interessanti proprietà nutrizionali.

Porri nella storia

Si dice che i porri venissero coltivati dai Celti circa tremila anni or sono. Ma vengono citati anche da egizi e romani che ce ne hanno trasmesso l’utilizzo in cucina e l’utilizzo come rimedio naturale per diversi disturbi. Anche Ippocrate lo usava come depurativo e Plinio affermava che giovava al piacere sessuale, alla voce e al sonno.

La stagione del porro è il periodo autunnale – invernale ed è coltivato in tutta Europa anche se il maggior produttore è la Francia.

Proprietà del porro: amico dell’intestino e non solo

Il porro è composto per il 90% da acqua ed è pertanto ipocalorico, molto utile nellediete. Contiene molta Vitamina A , vitamine B , C, K, molti minerali tra cui potassio, calcio, magnesio, ferro, silice ed è inoltre ricco di acido fosforico ottimo tonico per il sistema nervoso.

Il porro ha quindi proprietà diuretiche e mineralizzanti, lassative e toniche. E’ utile per curare le infezioni urinarie, nei casi di anemia e di stipsi. Abbassa il colesterolo e se consumato crudo mantiene pulito l’intestino grazie alle fibre contenute nella parte verde. Inoltre è un buon afrodisiaco e rafforza il sistema immunitario.

E’ ricco anche di flavonoidi antiossidanti che prevengono l’invecchiamento.

I porri fanno dimagrire?

Poiché il porro contiene pochissime calorie e anche una buona quantità di fibre, esplica un effetto saziante. Inoltre le fibre agiscono in modo positivo sulla digestione e nel contempo aiutano a ripulire (depurare) l’intestino. Per tutti questi motivi è un ottimo alimento da includere nelle diete delle persone che intendono perdere peso. Ciò significa che il porro fa dimagrire, ma non da solo. D’altronde non esistono alimenti miracolosi per perdere peso. Sicuramente è uno degli alimenti che possono essere scelti da chi sceglie un’alimentazione naturale, anche per chi ha l’obiettivo di dimagrire.

Delicato e riscaldante

Il porro fa parte del gruppo botanico delle Alliaceae insieme ad aglio e cipolla, ma rispetto a quest’ultima ha un sapore molto più delicato ed è più facilmente digeribile, anzi, facilita la digestione.

Porro in cucina

Secondo la medicina tradizionale cinese è un alimento riscaldante. E’ infatti ottimo consumato nelle minestre, zuppe e risotti ma può essere utilizzato anche per frittate, torte salate o crudo nelle insalate per sfruttarne al massimo le proprietà nutritive.

Consiglio il porro abbinato alla zucca per condire una pasta o per una minestra di porri e zucca. I due sapori delicati si sposano bene e forniscono una grande quantità di vitamine e sali minerali ridandoci calore durante la stagione fredda.

Varietà e curiosità sui porri

Ci sono diverse varietà di porri. Le più conosciute sono il Porro gigante d’inverno e grosso d’Italia , tipicamente invernali, il Porro lungo d’inverno ed il Porro lungo della riviera tipicamente autunnali.

Del Porro lungo d’inverno segnaliamo il Porro Cervere della zona di Cuneo che segue una coltivazione tramandata di generazione in generazione e prevalentemente manuale.

Nel Comune di Cervere, rinomato centro agricolo, si svolge ogni anno solitamente nel mese di Novembre, la Sagra del Porro dove si possono sperimentare le virtù nutritive e gastronomiche di questo nobile ortaggio.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.