Pedicure fai da te: come farla senza rischi

0
145
pedicure fai da te, pedicure, cura dei piedi, smalto
Foto di Andrea Piacquadio da Pexels
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

Prendersi cura dei propri piedi è molto importante durante tutto l’anno ma, con l’avvicinarsi dell’estate, diventa quasi fondamentale se si pensa che si terranno i piedi molto più scoperti tra sandali e infradito. Inoltre un’eccessiva disidratazione della pelle, così come l’utilizzo di sostanze chimiche irritanti, può danneggiare la pelle fino a causare la formazione di ragadi, delle dolorose ferite che si sviluppano tra le dita dei piedi e sui talloni.

Capire cosa sono le ragadi e come prevenirle è importante per mantenere la salute dei nostri piedi così come la loro bellezza e non provare quella sensazione di imbarazzo quando si indossano un paio di scarpe aperte o quando si va al mare o in piscina.

Per prendersi cura dei propri piedi e mantenere così pelle e unghie belle e sane non occorre necessariamente ricorrere alle cure di un estetista esperto. È infatti possibile realizzare una pedicure impeccabile anche a casa, occorrono solo pochi e semplici passaggi e un po’ di tempo a disposizione da dedicare a sé stessi.

Indice

Pedicure fai da te: tutti gli step per farla al meglio

Ecco gli step da seguire per una pedicure impeccabile anche a casa.

Rimuovere lo smalto vecchio con il solvente

Sicuramente il primo step della nostra pedicure è quello di rimuovere, nel caso fosse presente, lo smalto applicato in precedenza sulle unghie. Per rimuovere lo smalto con cura e senza danneggiare le unghie è consigliabile l’utilizzo di un batuffolo di ovatta imbevuto in un solvente delicato privo di acetone. Nelle zone più difficili, invece, ci si può aiutare con un cotton fioc che riesce a raggiungere anche gli angoli più difficili.

Pediluvio ammorbidente con sale grosso o bicarbonato

Una volta rimosso con cura tutto lo smalto dalle unghie, si può passare allo step successivo e cioè quello del pediluvio che ha lo scopo di ammorbidire la pelle dei piedi, soprattutto quella dei talloni, e le unghie. La “ricetta” del pediluvio più comune è quella con sale grosso o bicarbonato, ingredienti facili da reperire e a poco prezzo.

Basterà far sciogliere uno di questi ingredienti in una bacinella con acqua calda e inserire i piedi in ammollo per almeno 10 minuti. Il pediluvio con sale grosso o bicarbonato è ottimo per ammorbidire la pelle dei piedi ma svolge anche una funzione drenante che porta sollievo in caso di piedi gonfi e stanchi.

Scrub da applicare sulle zone più ruvide del piede

Una volta aver tenuto i piedi in ammollo per almeno una decina di minuti, è possibile passare allo scrub.

Lo scrub ha il compito di rendere i piedi lisci e morbidi eliminando tutte le cellule morte. Esistono diversi tipi di scrub per i piedi in commercio ma è possibile realizzarlo anche a casa con pochi e semplici ingredienti: mescolate insieme 2 cucchiai di sale grosso, 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaino di olio d’olive e il succo di mezzo limone. Una volta amalgamato bene il composto, strofinatelo energicamente per circa cinque minuti su tutto il piede avendo cura di non tralasciare le zone più dure.

Levigare calli e duroni con una pietra pomice

Una volta terminato lo scrub immergete di nuovo i piedi nella bacinella d’acqua per qualche minuto, dopodiché asciugate la pelle con cura. Quando la pelle sarà ben asciutta passate su calli e duroni una pietra pomice o, in alternativa, una raspa per i piedi. Strofinate con cura, ma senza essere aggressivi, le zone più dure del piede così da levigare calli e duroni e allo stesso tempo per prevenirne la formazione.

Applicare una crema idratante

Una volta terminato con la pietra pomice è fondamentale reidratare la pelle dei piedi con l’aiuto di un’apposita crema idratante. Spalmate con cura la crema partendo dalla punta arrivando fino al collo del piede, il tutto aiutandovi con un bel massaggio che riattivi la circolazione.

Prendetevi cura delle unghie dei piedi e applicate lo smalto

L’ultimo passaggio è quello di prendersi cura delle unghie dei piedi. Iniziate tagliando le unghie con l’aiuto di un tagliaunghie o con le forbicine stando attenti a non andare troppo in profondità. Dopodiché limatele con cura per smussare gli angoli e dargli la forma che preferite.

Infine, completate il tutto applicando uno smalto. Stendete prima di tutto una base trasparente e, quando si sarà asciugata, applicate uno strato dello smalto colorato che preferite. Una volta che anche questo si sarà asciugato, completate il tutto con una passata di top coat. Un consiglio per evitare di rovinare lo smalto mentre aspettate che si asciughi è quello di utilizzare appositi distanziatori per le dita dei piedi o, in alternativa, dei batuffoli di cotone.

Rimedio naturale per la pelle secca

Quando la pelle dei piedi è particolarmente secca, è possibile ricorrere agli impacchi al miele.

Il miele, infatti, è un rimedio naturale perfetto per prendersi cura della pelle secca e in particolare per la pelle più ruvida e disidratata come quella dei talloni. Applicate sui talloni del miele e lasciatelo agire per circa una trentina di minuti e poi risciacquate con acqua tiepida. In alternativa, potete effettuare l’impacco prima di iniziare la vostra pedicure.

Seguendo i nostri consigli sarà semplice fare una pedicure fai da te con ottimi risultati.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Annunci pubblicitari e articolimacrolibrarsi, eshop, libri, shop online

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.