Paura di uscire di casa: come affrontare il cambiamento post quarantena

0
1152
paura di uscire di casa, guardare fuori dalla finestra, donna curiosa
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

Avere paura di uscire di casa dopo un lungo periodo, come sta accadendo ora a tutti noi, è normale.

Avvertire il senso di protezione dato dalle mura domestiche e da nuove abitudini intime e confortevoli può rendere emotivamente difficile la possibilità di uscire di nuovo.

C’è chi ha creato nuovi ritmi famigliari, chi ha dovuto affrontare da solo l’isolamento e si trova, da solo, ad affrontare il ritorno all’aperto, chi non vedeva l’ora di uscire ma mentre si accinge a farlo avverte uno strano timore.

Lo stress da cambiamento

La paura di uscire di casa, in questo periodo, è stata anche associata alla Sindrome della Capanna di cui avrebbero sofferto alcuni popoli chiusi in casa in seguito a rigidi inverni.

In realtà, la paura che avvertiamo oggi riguarda il cambiamento. Anzi, molti cambiamenti, poiché nulla è più come prima.

C’è il timore della malattia, l’insicurezza durante l’incontro con le altre persone, una percezione diversa del tempo e dello spazio.

Cosa devo fare?

“Cosa devo fare?” è la domanda che ogni giorno ci poniamo più e più volte.

Il primo giorno di “libertà” avevo così tanti dubbi che ho preferito aspettare qualche tempo prima di muovermi. Quando sono uscita ho incontrato per strada un’amica. E mi sono accorta che il mio corpo si è irrigidito cercando di calcolare la giusta distanza. Dopo aver fatto la spesa, non vedevo l’ora di tornare a casa. È stato bello uscire ma non ero per niente rilassata.

La paura del cambiamento

Il primo cambiamento

Siamo a tu per tu con la paura del cambiamento. Un cambiamento che continua a cambiare.

Le abitudini che avevamo prima, i sogni, i progetti vanno tutti rivisti e adeguati al nuovo.

Ci siamo adattati alla chiusura e all’allerta scoprendo nuovi aspetti della realtà.

Il secondo cambiamento

Ora è tempo di riadattarci alla nuova apertura e alla nuova realtà. Con tempi e modi che forse non rispettano il nostro essere. È un po’ come doversi tuffare quando non ci si sente pronti. Affrontare grandi prove come quella della salute e del lavoro precario senza il libretto di istruzioni o un’adeguata formazione.

Non hai voglia o hai paura di uscire di casa?

Se ti accorgi di avere una paura che ti impedisce quasi di muoverti, se ti senti depresso o eccessivamente ansioso, ti suggerisco di chiedere aiuto ad uno specialista.

Se semplicemente senti:

  • una resistenza a tornare alla vita di prima,
  • hai timore di prendere il treno o i mezzi pubblici,
  • avverti timore mentre fai la spesa,
  • dispiacere perché davanti ad amici e colleghi ti accorgi di non volerti avvicinare,
  • paura per le malattie,
  • fastidio per il rumore,
  • rabbia per queste mascherine e queste restrizioni,

sappi che è normale. Sappi che stiamo provando tutti la stessa cosa, anche se ognuno in forma e intensità differenti.

Come affrontare la paura di uscire di casa?

La paura va accolta perché arriva anzitutto per proteggerti. Va accolta insieme a tutte le sensazioni fastidiose descritte sopra.

Come tutte le persone che ti circondano, stai affrontando un momento molto delicato che ha fatto tremare tutte le tue sicurezze:

⇒ abbi pazienza con te stesso,
⇒ impara a fare dei respiri profondi,
⇒ concediti le tue fragilità.

Sai quando abbiamo paura?

Quando dobbiamo affrontare l’ignoto, ciò che non conosciamo. Allora, un passo alla volta, immagina di andare a scoprire e conoscere qualcosa di nuovo, Ricordandoti sempre che l’essere umano è dotato di un grande spirito di adattamento e possiede risorse davvero incredibili.

Hai bisogno di una consulenza? Scrivi a: info@benesserecorpomente.it

 

 

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Annunci pubblicitari e articolimacrolibrarsi, eshop, libri, shop online

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.