Paranoia: cos’è e come prendersene cura

paranoia, prendersene cura, uomo in paranoia
Photo by Nathan Cowley from Pexels
sconto macrolibrarsi
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

La paranoia, nell’accezione comune, si manifesta quando una persona a seguito di una decisione da prendere, vive una forma di apprensione per la paura delle conseguenze della sua scelta. 

È importante comprendere che l’utilizzo che si fa nel linguaggio comune del termine paranoia non è associabile all’utilizzo che si fa nel linguaggio psichiatrico dove indica invece una condizione di psicosi e dove si fa difficoltà a distinguere la realtà dalle proprie convinzioni deliranti.

Da dove nascono le paranoie

Il senso di responsabilità rispetto ad un’azione che intraprendiamo porta necessariamente a valutare la possibilità di non ottenere quello che desideriamo. Da questa situazione possono nascere forme di ansia e apprensione più o meno gravi.

Se questa apprensione è limitata possiamo provare una lieve ansia, se invece carichiamo emotivamente l’evento questo può trasformarsi in paranoia.

Le domande della paranoia

  • Avrò fatto bene?
  • Se poi me ne pento?
  • Se non vengo capito?
  • E se poi mi giudicano male a seguito della mia decisione?

Tutte queste domande sono tipiche di uno stato in cui il livello di paura collegata ad un proprio comportamento o scelta è alto. Una paura che si manifesta in seguito alle possibili conseguenze negative che la persona cerca di controllare immaginandosi più e più volte diversi scenari. 

Questa tendenza a voler avere un totale controllo delle conseguenze delle proprie scelte immaginando i possibili scenari rendono ancora più ansiogena la situazione che si sta vivendo.

Come prendersi cura della paranoia

Per uscire dalla paranoia è necessario sviluppare una certa distanza emotiva rispetto alle situazioni che viviamo.

La distanza emotiva ci permette di interrompere la continua ricerca di scenari che invece che rassicurarci finiscono per creare maggior incertezza e paura.

Il solo fatto di utilizzare la logica e la razionalità possono però finire per rassicurare parzialmente la persona che, anche se consapevole della possibile infondatezza dei suoi timori, emotivamente non riesce a sentirsi tranquilla e al sicuro.

Proprio per questo è necessario agire sia a livello emotivo che a livello cognitivo (livello dei pensieri) in modo da poter sperimentare quello stato di lucidità che interrompe la costante ricerca di scenari catastrofici che non solo rende meno lucidi ma anche meno efficaci nel valutare le proprie risorse interne.

Prendersi cura della paranoia con l’Ipnosi Strategica®

Ho realizzato una registrazione dove, attraverso l’utilizzo dell’Ipnosi Strategica®, è possibile modificare il proprio dialogo interiore andando a sostituire quello che diciamo a noi stessi. Si passa così da una forma di autoipnosi negativa che ci auto induciamo senza averne il controllo, in qualcosa di più tranquillizzante creando in noi stessi una sensazione di calma interiore.

Così facendo ci prendiamo cura della paranoia interrompendo i tentativi disfunzionali di continua ricerca esterna di conferme alle proprie decisioni che in realtà provocano insicurezza, giungendo ad una condizione di sicurezza, serenità e calma.

Prova l’esperienza di ipnosi qui:

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Annunci pubblicitari e articoli
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.