Palline dolci con cocco, mandorle, cacao e pistacchi

0
498
palline dolci, palline dolci con cocco e mandorle, palline al cocco, mandorle, cacao e pistacchi, ricetta

Palline dolci con cocco, mandorle, cacao e pistacchi, una ricetta naturale, semplicissima e veloce per dei dolcetti sfiziosi e sani.

Possiamo apprezzare i benefici del cocco che ci fornisce una buona quantità di sali minerali, favorisce la digestione e rinforza il sistema nervoso. Le mandorle sono potenti energizzanti, antiossidanti, forniscono acidi grassi buoni, un buon apporto di ferro e regalano buon umore.

Il latte vegetale di avena è leggero, adatto a chi soffre di intolleranze al lattosio poiché ne è privo, poco calorico e ricco di fibre utili al benessere dell’intestino. La farina di pistacchi protegge il cuore, abbassa il colesterolo cattivo e dicono che abbia anche proprietà afrodisiache.

Ingredienti (per circa 20 palline)

  • 80 g di cocco raspato (scaglie essiccate di polpa di cocco)
  • 50 g di mandorle
  • 40 g di zucchero di canna integrale
  • 20/25 g di cacao amaro (o due cucchiai e mezzo)
  • 70/80 ml di latte d’avena
  • 1 pizzico di cannella in polvere (facoltativa)
  • 50 g di farina di pistacchio

Tempo di preparazione

30 minuti circa.

Preparazione delle palline dolci con cocco

  • Unite tutti gli ingredienti (escluso il latte d’avena) in un mixer e fate andare per qualche secondo fino a quando le mandorle saranno completamente tritate.
  • Aggiungete il latte d’avena regolandovi in modo da ottenere un composto omogeneo ma non appiccicoso.
  • Trasferite tutto in una ciotola e cominciate a formare delle palline modellandole con il palmo della mano, quindi passatele nella farina di pistacchio. La dimensione dovrebbe essere più o meno come una noce.
  • Lasciatele riposare almeno mezz’ora in frigorifero prima di servirle.

Consigli utili

Vi ricordiamo di togliervi lo sfizio del dolce senza esagerare e di evitare di consumarlo a stomaco vuoto e neanche dopo un pasto pesante, magari ricco di carboidrati (pane, pasta, patate, alcol) per evitare i picchi glicemici dannosi per la salute.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.