Orzotto con asparagi al profumo di limone

0
1124
orzotto, orzotto con asparagi, orzo, naturicetta, rivetta con orzo, piatto con orzo
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

Orzotto con asparagi, ricetta semplice e sana

Orzotto con asparagi al profumo di limone: oggi la nostra cuoca Sonia Chinello ci propone un piatto semplice e molto interessante dal punto di vista nutrizionale. Gli ingredienti base sono 3: orzo, asparagi, limone. L’orzo ci piace e lo consigliamo come ottima alternativa a primi piatti a base frumento o di riso, gli asparagi sono tra i nostri ortaggi di primavera preferiti grazie alla loro azione drenante e depurativa.

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di orzo perlato
  • 1 cipolla
  • 7/8 asparagi verdi
  • 1 limone non trattato
  • dado vegetale in polvere
  • olio extra vergine d’oliva
  • 1 noce di burro (facoltativa) oppure un cucchiaino di ghee

Orzotto agli asparagi: preparazione

Preparate il brodo vegetale, oppure aggiungete due cucchiaini di dado vegetale in polvere durante la cottura dell’orzo e man mano aggiungete anche acqua bollente quanto basta;  affettate la cipolla e rosolatela qualche minuto in una pentola con un filo d’olio extravergine d’oliva,  quindi aggiungete l’orzo.

Orzo Decorticato Bio
Alimento biologico naturale ricco di fibre – Coltivato e prodotto in Italia
La Fattoria dell’Autosufficienza

Dopo averlo tostato per un minuto circa, iniziate ad aggiungere il brodo come per un normale risotto. Dopo una decina di minuti aggiungete gli asparagi tagliati a rondelle sottili e continuate fino a completare la cottura aggiungendo il brodo secondo necessità.

Spegnete, mantecate con la noce di burro se volete, aggiungete la scorza grattugiata di un limone, mescolate e servite il vostro orzotto con asparagi al profumo di limone.

Orzo Perlato Bio
Orzo Perlato Bio
Girolomoni
orzotto

Ti può interessare anche  Orzo: cereale nutriente e rigenerante.

L’importanza di variare alimentazione (ndr)

L’approccio ad uno stile di vita sano prevede che l’alimentazione segua la stagionalità, i prodotti del nostro territorio, e che sia soprattutto varia.

Fateci caso la maggior parte dei primi piatti che mangiamo o che troviamo nei ristoranti sono a base di pasta fatta con farina bianca, o di riso raffinato, quando invece possiamo utilizzare una varietà di cereali o pseudocereali molto più ampia che comprenda l’orzo, proposto in questa naturicetta, ma anche il farro, l’avena, i grani antichi, il miglio, la quinoa, il grano saraceno, l’amaranto ed altri ancora.

Meditate gente, meditate!

E intanto provate questo gustoso orzotto.

Ti può interessare anche  Asparagi: come depurarsi con gusto.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Annunci pubblicitari e articolimacrolibrarsi, eshop, libri, shop online

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.