Olio essenziale di geranio: riequilibrio e buoni pensieri

olio essenziale di geranio, geranio, oe geranio, Pelargonium graveolens, olio essenziale

Il Geranio, Pelargonium graveolens, è un arbusto perenne originario dell’Africa meridionale, appartenente alla famiglia delle Geraniaceae. Gli splendidi fiori del Geranio che vediamo spesso arricchire balconi, finestre e giardini, fioriscono in tarda primavera e prolungano la fioritura fino all’inizio dell’autunno. L’olio essenziale viene estratto con il metodo della distillazione in corrente di vapore da foglie, peduncoli e fiori. I costituenti principali sono: monoterpenoli (citronellolo, linalolo, geraniolo), esteri (formiati di citronellile e di geranile, ossidi (cineolo), aldeidi (geraniale).

Il grande riequilibratore e attivatore dei buoni pensieri

Questo olio è un dono speciale per le donne per il suo effetto riequilibratore del sistema ormonale, del ciclo mestruale e del sistema nervoso.

E’ un olio analgesico, antidepressivo, antisettico, astringente, cicatrizzante, stimolante delle ghiandole surrenali, tonico e viene efficacemente utilizzato in caso di afte, eczemi secchi, herpes, piaghe, ustioni, tensioni nervose, depressione, squilibri del sistema ormonale.

Per l’estate, grazie al suo contenuto terpenico,  può essere un valido aiuto, assieme all’olio di citronella, per allontanare le zanzare.

Olio essenziale di geranio e aromaterapia sottile

Per riequilibrare le distonie nervose, per calmare la mente, alleviare il cuore, affrontare ansia e tensione, ma anche solo per avere intorno a se una profumazione rilassante e benefica, diffondere nell’ambiente possibilmente utilizzando un nebulizzatore anziché un normale diffusore. Il nebulizzatore non avendo bisogno di acqua per diffondere l’olio essenziale, permette una diffusione più concentrata e meglio assimilabile e fruibile dal nostro olfatto.

Per quanto riguarda il riequilibrio del sistema nervoso  il geranio si può utilizzare in sinergia con il Bergamotto perché entrambi lavorano sullo stesso piano, sono infatti sia calmanti che stimolanti e possono quindi portare grandi benefici nelle depressioni e negli stati d’ansia. Il geranio si armonizza bene anche con tutti gli altri agrumi e con patchouli, chiodi di garofano, lavanda, sandalo, gelsomino, basilico. E’ uno dei rari oli che si può utilizzare in miscela con quasi tutti gli altri oli essenziali e porta nella miscela le sue qualità di freschezza e leggerezza floreale.

Azione su mente e cuore

Rafforza l’attrazione di cose positive, allontana le persone nocive, attira ciò che è positivo per noi, aiuta a trovare la propria strada quando si è confusi.

E’ un olio prevalentemente Yin ma ha una proprietà Yang: è anche riscaldante.

Rimedio elettivo per la pelle

Per la pelle si rivela uno degli oli migliori. Il Geranio infatti cura efficacemente le più comuni affezioni cutanee come eczemi secchi, ustioni, herpes e miscelato ad oli vettori adatti o a creme base è un ottimo antirughe e ricompattante della pelle del viso.  Inoltre rinfresca la pelle e ha proprietà astringenti per cui è adatto anche alla pelle grassa e impura.

Formula per le ustioni

Grazie alle sue proprietà emostatiche e antisettiche è utilissimo per le ustioni e le ulcere.  In caso di piccole ferite e ulcere applicare una goccia direttamente sulla parte interessata. Se la zona è più estesa preparare una miscela con 2 gocce di olio essenziale di lavanda, 2 gocce di geranio e 2 gocce di albero del tè in un cucchiaio di olio vettore di iperico e applicare sulla pelle senza premere troppo.

Formula per gli eczemi secchi e herpes

Aggiungere ad una crema base o gel o olio vettore 2/3 gocce di olio essenziale di geranio e applicare sulla parte interessata massaggiando fino a completo assorbimento. Ripetere un paio di volte al giorno.

Smagliature

Ottimo da aggiungere all’olio di mandorle per fare massaggi in gravidanza e durante le diete per evitare le smagliature o comunque contrastarle. E’ uno degli oli che si utilizzano nelle miscele anti-cellulite e rassodanti perché drena e stimola il sistema linfatico.

Altri importanti utilizzi

E’ un valido aiuto durante i regimi alimentari per perdere peso perché agendo sul sistema nervoso e ormonale, contrasta gli sbalzi di ipoglicemia, la fame nervosa e la stanchezza.

Per rilassarsi dopo una giornata pesante aggiungere l’olio essenziale di Geranio all’acqua del bagno e immergersi per una ventina di minuti.

Un consiglio: grazie alla sua grande di proprietà di riequilibratore delle energie, questo olio dovrebbe essere sempre con noi, come un amico fidato a cui ricorrere in vari momenti della giornata. Per combattere la stanchezza, se durante il giorno si ha un momento di sconforto, di stress o se ci si trova in presenza di persone che percepiamo come “negative”, mettere qualche goccia di questo prezioso olio sui polsi, ci si sentirà subito molto meglio.

L’ olio essenziale di geranio, salvo specifiche allergie a questa pianta, non presenta controindicazioni e può essere utilizzato anche con i bambini (dai 3 anni in su).

Ti può interessare anche:“Olio essenziale di Mirto: proprietà curative e purezza angelica”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome