Olio essenziale di camomilla blu e romana: differenze, usi e proprietà

0
316
camomilla, olio essenziale, aromaterapia

La Camomilla è una pianta medicinale antica che fa parte della famiglia delle Asteracee. Ve ne sono molte varietà ma le più utilizzate da cui si estraggono preziosi oli essenziali sono: Camomilla matricaria, blu o comune (Chamomilla recutita) e la Camomilla romana o nobile (Anthemis nobilis). I due tipi di oli essenziali hanno alcuni tratti comuni ma anche proprietà diverse. Scopriamo come utilizzare al meglio questi oli essenziali dalla nota di cuore.

Camomilla blu o matricaria o comune

L’olio essenziale di camomilla matricaria è chiamato anche camomilla blu per la presenza di una sostanza, il camazulene, che colora l’olio di blu. I suoi fiori hanno i petali bianchi lanceolati.

Benefici per il corpo

Annuncio pubblicitario

Utilizzato per via esterna ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antidolorifiche. Se ne usano 4 o 5 gocce in un bagno caldo o in olio vettore (olio di mandorle dolci) per alleviare dolori reumatici o muscolari. Può essere utilizzato anche nei suffumigi per alleviare e decongestionare tosse e raffreddore. Agisce da antinfiammatorio anche per le infiammazioni della pelle quali acne, arrossamenti ed anche punture d’insetto.  È un calmante del sistema nervoso.

In cosmesi è utilizzato in oli e creme per calmare rossori e screpolature e negli shampoo per proteggere i capelli ed esaltarne la chiarezza.

Benefici per mente e anima

L’olio essenziale di camomilla blu o matricaria agisce sull’umore migliorando gli stati di agitazione, rabbia, nervosismo. È molto utile in caso di insonnia. Favorisce la distensione e l’apertura del secondo e terzo chakra ovvero riporta equilibrio laddove c’è la sensazione di stomaco chiuso, di tensione addominale dovuta ad emozioni trattenute e alla fatica di esprimere il proprio potere personale.

Il suo profumo evoca la dolcezza e la gentilezza e riporta armonia negli animi scoraggiati e frustrati.

Per ottenere tutti questi benefici potete mettere 4 o 5 gocce nel diffusore di oli essenziali.

Camomilla romana

L’olio essenziale di camomilla romana ha proprietà simili e si distingue per il suo colore più chiaro. I fiori hanno dei petali corti e fitti che creano una forma bombata.

Benefici per il corpo

Questo olio essenziale ha proprietà calmanti e sedative ed è particolarmente indicato per i bambini in caso di agitazione, mal di pancia o mal di denti. Anch’esso ha proprietà antinfiammatorie, favorisce la digestione ed è utile per alleviare mal di testa e dolori mestruali. Per l’utilizzo si possono seguire le indicazioni fornite per l’olio essenziale di camomilla blu o matricaria, ovvero massaggiare la parte interessata in olio vettore oppure utilizzare un diffusore.

Benefici per mente e anima

Concorre ad alleviare gli stati ansiosi ed è utile massaggiarlo sull’addome in caso di shock e traumi. Utile negli stati di rabbia e risentimento, favorisce la calma, la distensione ed è un ottimo antistress.

Controindicazioni

Prima di utilizzarlo è opportuno verificare che non si sia allergici. È sufficiente mettere una piccola goccia sul polso. Evitare l’uso in gravidanza e allattamento. Vi ricordiamo che gli oli essenziali non vanno utilizzati mai puri ma sempre diluiti in oli vettore o creme.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.