Olio di cranberry o mirtillo rosso per una pelle di seta

mirtilli rossi, olio di cranberry

Oggi vi parlo di un olio davvero fantastico, ma di cui non si sente parlare così spesso, mi riferisco all’olio estratto dai semi del mirtillo rosso.
Il Vaccinium macrocarpon è conosciuto, anzi, direi più conosciuto con il nome “cranberry” o “mirtillo rosso americano”. Questo è doveroso specificarlo per non cadere in confusione con il Vaccinium vitis idaea, il mirtillo rosso comune.

Proprietà del Cranberry

Tornando al nostro cranberry, parliamo di una pianta dalle molte proprietà e di lunga vita: infatti questo arbusto può vivere fino a cento anni, non male vero? La bacca, è usata da moltissimi anni, anche in medicina Ayurvedica e Unani (quest’ultima medicina   origina dalla Grecia e fondamentalmente è basata sui principi promossi da Ippocrate e da Galeno.)

Tra le sue proprietà, ricordiamo la potente azione antisettica della vie urinarie, quindi ottimo rimedio in caso di cistite.
L’olio di semi di mirtillo, invece, oltre a dare valore ad una parte poco utilizzata della pianta, cioè i semi, diviene un importante e prezioso componente in cosmetica (ed anche negli alimenti). La combinazione di omega-3, omega-6 e omega-9 , di cui è ricchissimo, dà vita ad un mix   che facilita l’assorbimento degli acidi grassi essenziali per nutrire la pelle, contribuendo a trattenere l’acqua e fornendo così un’idratazione ottimale.
La presenza nell’olio di tocoferolo e tocotrienolo (antiossidanti) , carotenoidi (che contrastano l’azione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare) , fitosteroli e fosfolipidi in alta percentuale, rendono l’olio di cranberry idratante, lubrificante, anti-age, antiossidante, anti-infiammatorio e fotoprotettivo.  Rinforza in modo eccelso la barriera cutanea, aiuta nella riparazione, rigenera e tonifica la pelle.  
Risulta, così, essere un olio anti-invecchiamento di grande efficacia ed il suo tocco penetrante è utile a tutti i tipi di pelle. Penetra in profondità assorbendosi molto bene, una vera cura estetica praticabile da tutti.

Olio di cranberry e tipi di pelle

Annuncio pubblicitario

La sua azione è emolliente, idratante, riparatrice e rigeneratrice per la pelle secca, antiaging e lenitiva in quanto aiuta a combattere le aggressioni esterne (vento, freddo, sole, smog) e lo stress ossidativo.
Quali le indicazioni dunque?

  • Pelle matura
  • Pelle delicata
  • Pelle sensibile
  • Pelle irritata
  • Pelle secca
  • Per un’azione preventiva, anti-invecchiamento, e antirughe.

Olio di cranberry e capelli

Da non dimenticare l’azione dell’olio di cranberry sui capelli che protegge, rinforza, ripara, nutre ed idrata. Regala altresì lucentezza rendendo il colore vibrante e luminoso. Ha un’ottima azione calmante sulle irritazioni ed il prurito del cuoio capelluto.
In una boccetta un grande rimedio ad un piccolo prezzo dunque, da usare al naturale oppure in sinergia con altri oli, oli essenziali, macerati oleosi, ecc. per ricette cosmetiche “homemade”, facili da realizzare. E se avete bisogno di suggerimenti al riguardo, non vi resta che scrivermi/ci!

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.