Oligoelementi: usare i minerali per prevenire e risolvere disagi

Manganese-Cobalto: rimedio prezioso e senza controindicazioniQuello che Ménétrier, padre dell’oligoterapia ci ha lasciato in eredità sono rimedi che somministrati in piccolissime dosi diluite, per via sublinguale, sono in grado di dare risultati efficaci in tempi spesso brevi e con pochissime controindicazioni.
Tra i rimedi di dìatesi (cioè di ‘terreno organico’ della persona; seguendo lo stesso principio alla base della naturopatia, occorre prendersi cura della persona nella sua tipologia psico-fisica piuttosto che curare il sintomo) quello che tra le quattro tipologie principali trovo uno dei più utili e versatili è il Manganese-Cobalto.

A che tipologia di persone è adatto questo rimedio

Dovendo tracciare una descrizione sintetica e generale di persone che possono beneficiare di questa associazione di oligoelementi inizierei da una delle caratteristiche più evidenti, un sintomo che anche a causa della forte pressione generata dai ritmi di vita frenetici e dalla perdita di sicurezze e di punti di riferimento, è oggi molto diffuso: l’ansia, spesso sproporzionata rispetto alle situazioni che il soggetto si trova ad affrontare. Menètrier riscontrò questa diatesi, che definì Distonica, principalmente nei soggetti oltre i 40 anni, ma oggi l’età di chi necessita questo oligoelemento va drasticamente abbassandosi. Altre caratteristiche sul piano psico-emotivo sono una spiccata emotività, depressione latente, sensazione di blocco e agitazione interiore, ipocondria, tendenza alla depressione, malinconia o peggioramento dell’umore, nervosismo, irritabilità. E’ bene somministrare subito ai primi sintomi questo oligoelemento per prevenire uso di tranquillanti o antidepressivi di sintesi. Anche la memoria e la capacità di concentrazione danno segni di peggioramento, si avverte stanchezza specie con il passare delle ore nella giornata; anche il sonno è spesso disturbato, ci possono essere frequenti risvegli notturni senza causa apparente, e al mattino non ci si sveglia riposati.

Sul piano fisico si trattano con Manganese-Cobalto tutti quei disturbi ascrivibili a disfunzioni neurovegetative: tra le più diffuse rileviamo problematiche della circolazione, con formicolii e senso di pesantezza agli arti inferiori, couperose; disturbi all’apparato gastrointestinale, quindi gastriti, colon irritabile con dolori e gonfiori, ulcera e spasmi; si possono avere in questa tipologia disturbi cardiocircolatori con tendenza all’ipertensione. Anche artrosi, cefalee ricorrenti, disturbi urinari e genitali, disturbi da menopausa, tendenza all’aumento di peso, problemi dermatologici di tipo eczematoso, herpes. Ci tengo a precisare che per identificare la diatesi in esame non è necessario che una persona presenti tutti questi sintomi, anzi è auspicabile che questa venga a consulto all’inizio del manifestarsi di un problema; Manganese-Cobalto è tanto più efficace quanto più tempestiva è la sua assunzione, agendo anche da prevenzione ed impedendo ad un sintomo leggero di degenerare e cronicizzarsi, rafforzando il sistema immunitario della persona.

Associazioni efficaci: a seconda dei problemi rilevati è buona regola creare sinergie tra oligoelementi diatesici (in questo caso Manganese-Cobalto) e altri oligoelementi detti ‘complementari’; un altro fattore importante che gioca a favore degli oligoelementi è che questi possono essere utilizzati contemporaneamente con altri rimedi, meglio se omeopatici o erboristici, anche in fasi acute e anche con rimedi allopatici quando necessari (possono aiutare a velocizzare la guarigione e riducendo così i tempi di assunzione di farmaci). Sconsigliata invece l’associazione con cortisonici.

Alcuni validi esempi di usi del rimedio, con posologie e associazioni:

Elenco qui di seguito esempi di assunzioni che hanno dato risultati eccellenti con alcuni miei clienti Ansia: 1 fiala al giorno (al mattino a digiuno) per 20 giorni, successivamente a giorni alterni per 2 mesi – se oltre all’ansia si manifesta una marcata tendenza all’astenia si può integrare il trattamento con 3 fiale settimanali di Rame-Oro-Argento, mentre se compare una tendenza depressiva meglio aggiungere anche 2 fiale al giorno di Litio oligoelemento. Spesso anche l’Insonnia può avere giovamento dall’uso di Manganese-Cobalto (3 fiale a settimana per 2 o 3 mesi) meglio se abbinato con Alluminio, 1 fiala alla sera per i primi 10 – 20 giorni.

Stati varicosi: si può agire già a livello preventivo con 1 fiala 3 volte a settimana per periodi lunghi (fino a 6 mesi) alternato con 3 fiale a settimana di Cobalto (trattamento molto efficace per pensantezza di gambe e formicolii); in fasi acute si può associare al trattamento base di Manganese-Cobalto una fiala di Fluoro due volte a settimana e una di Cobalto 2 volte a settimana + 1 di Magnesio 3 volte a settimana nel pomeriggio. Se ci sono eczemi varicosi può essere utile associare due fiale di zolfo 2 volte a settimana (due mesi sì e uno no).

Colon Irritabile: il trattamento di base si fa con Manganese-Cobalto, una fiala a digiuno ogni giorno, a cui si associa una fiala di Magnesio (sempre al mattino a digiuno) e 1 fiala di Fosforo con assunzione pomeridiana, per 3 mesi poi si prosegue con 3 fiale a settimana solo di Manganese-Cobalto.

Problemi digestivi: si assume a digiuno una fiala di Manganese-Cobalto a giorni alterni, e nel pomeriggio degli stessi giorni una fiala di Zolfo

Cellulite: si associa Manganese-Cobalto (1 fiala a digiuno 3 volte a settimana) con Zolfo (1 fiala due volte a settimana a digiuno) e Potassio (1 fiala due volte a settimana a digiuno); si prosegue per almeno 3 mesi alternando i 3 rimedi.

Disturbi della menopausa e climaterio: i due rimedi di base da usare in associazione sono naturalmente Manganese-Cobalto e il complesso Zinco-Rame che agisce sull’asse ipofiso-genitale per prevenire o combattere l’insorgenza di vari disturbi correlati alla menopausa; entrambi i complessi vanno presi quotidianamente per almeno 3 mesi, in seguito 3 assunzioni a settimana anche per lunghi periodi, fino a netto miglioramento. Per prevenire l’osteoporosi si possono associare anche Fluoro e Fosforo, sempre sotto forma di oligoelementi.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Manuela Palchetti
Naturopata specializzata in Riflessologia Plantare Integrata®, Digitopressione dinamica®, Tecnica Craniosacrale, Fiori di Bach, Himalayani e Australiani, Massaggio Ayurvedico, Kinesiologia. Operatrice certificata Theta Healing®.
Contatti
Email: manuela.palchetti@libero.it
Facebook: https://www.facebook.com/Manuela-Palchetti-Naturopata-349081901882452
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

↑ Torna su