Mudra per sostenere l’energia Yin e le energie femminili: sequenza e tecnica

Atmanjali Mudra, gesto di preghiera, Mudra femminili, Mudra per sostenere l'energia femminile, mudra yin, yin mudra

Mudra per sostenere l’energia Yin e le energie femminili. In questo articolo vi spiego perché può essere utile e vi mostro questa bellissima sequenza dello Yoga per le mani, con alcuni esempi.

Il Tao e lo sbilanciamento verso l’energia Yang

Il simbolo del Tao è suddiviso in una parte nera, che contiene una porzione bianca, ed in una parte bianca, che contiene una porzione nera. Rappresenta l’equilibrio degli opposti.

In questo periodo noto spesso nelle persone uno sbilanciamento verso le energie Yang, che in eccesso portano ad eccessiva attivazione, stress, forza, esasperando gli aspetti considerati “maschili”.

Per ritrovare equilibrio ho pensato ad una sequenza di Mudra per stimolare e sostenere gli aspetti “femminili” in ognuno di noi e nell’ambiente che ci circonda, portandoci in uno stato di accoglienza ed introspezione, passando dal Fuoco all’Acqua.

19 Mudra per le energie femminili

1 – Atmanjali Mudra, gesto di preghiera

Mani giunte di fronte al Chakra del cuore, creando uno spazio vuoto tra i palmi.

Favorisce il raccoglimento interiore, calma i pensieri ed induce chiarezza mentale. Crea armonia, equilibrio, riposo, silenzio e pace. Attiva e armonizza la coordinazione tra emisfero destro e sinistro. Vedi la posizione nella foto dell’articolo, in alto.

2 – Shank Mudra, gesto della conchiglia

Circondate il pollice sinistro con le quattro dita della mano destra, poggiate il pollice destro al medio sinistro disteso.

La conchiglia vinene “suonata” per accedere al nostro tempio interiore, in cui risplende la luce divina. Porta calma e concentrazione.

Shank Mudra, gesto della conchiglia, mudra, mudra femminili
Shank Mudra

3 – Ganesha Mudra, la divinità che rimuove gli ostacoli

Aggancia le dita delle mani, espirando esercita forza e tira verso l’esterno.

Stimola il cuore, attiva Anahatha, dona coraggio, fiducia, apertura verso gli altri. Permette di mostrare il lato tenero e dolce senza timori.

Ganesha Mudra, Mudra Yin, Mudra femminili
Ganesha Mudra, la divinità che rimuove gli ostacoli

4 – Pran Mudra, gesto della vita

Unire pollice, mignolo e anulare, le altre dita distese.

Attiva Muladhara, stimola il nutrimento alla base del bacino. Riduce fatica e stress, rinforza la fiducia in se stessi e permette di trovare la forza per portare a compimento i progetti.

Pran Mudra, gesto della vita, mudra, yoga delle mani
Pran Mudra

5 – Tse Mudra, i tre segreti

Porta il pollice all’interno del palmo della mano, “nascondilo” sotto alle altre dita chiudendo il pugno.

Spazza via la tristezza, riduce la paura, elimina la depressione. Accresce il magnetismo personale e le capacità intuitive.

Tse Mudra, i tre segreti, mudra
Tse Mudra

6 – Shakti Mudra, dea dell’energia vitale

Pollice all’interno del palmo, circondato da indice e medio, mignoli ed anulari delle due mani distesi con polpastrelli uniti.

Aiuta una respirazione addominale profonda. Rilassa il bacino ed allevia dolori pervici. Migliora il sonno.

7 – Ushas Mudra, l’apparire all’alba

Intreccia le dita delle mani con il pollice sinistro sopra per le donne, destro per gli uomini.

Concentra l’energia sessuale e la spinge verso i Chakra superiori. Dona prontezza mentale, armonizza il sistema ormonale, stimola sessualità e creatività.

8 – Prithivi Mudra, gesto della terra

Pollice ed anulare uniti, le altre dita distese.

Potenzia il primo Chakra e la forza ancestrale che ci da nutrimento, stabilità, un nostro spazio per la crescita. Stabilisce equilibrio e fiducia.

9 – Maha Mudra, grande gesto.

Pollici e mignoli uniti di entrambe le mani, e le altre dita distese.

Allevia dolori pelvici, equilibra il primo Chakra.

10 – Garuda Mudra, il volo mistico

Mano destra davanti alla sinistra, pollici intrecciati, le altre dita distese.

Attiva la circolazione sanguigna, aiuta ad affrontare gli sbalzi d’umore. Rinfora il cuore.

11 – Bhuddi Mudra, gesto dei fluidi

Pollice e mignolo uniti, le altre dita distese.

Ristabilisce e mantiene l’equilibrio dei fluidi corporei.

12 – Kundalini Mudra, energia vitale

Con la mano sinistra circonda l’anulare destro.

Unifica maschile e femminile, Yin e Yang. Unisce l’anima individuale a quella universale. Purifica corpo e mente, stimola l’energia sessuale.

13 – Naga Mudra, la dea serpente

Mano destra davanti alla sinistra, pollice sinistro sul palmo destro, pollice destro sopra.

Aiuta a trovare le risposte, a vivere al meglio la quotidianità, promuove l’introspezione.

14 – Vajrapradama Mudra, gesto della fiducia incrollabile

Intreccia le dita tenendole distese.

Crea fiducia e autostima, ci da sostegno attingendo a forze superiori.

15 – Dhiani Mudra, gesto di meditazione e contemplazione

Una mano sopra l’altra, pollici che si toccano.

Crea vuoto, spazio per ricevere ciò che ci necessita.

16 – Matagi Mudra, Armonia interiore e sovranità.

Dita intrecciate, medi distesi ed uniti.

Riequilibra le energie nel plesso solare. Stimola i nuovi inizi e le riflessioni profonde.

17 – DharmachakraMudra, gesto di girare la ruota

Entrambe le mani con le dita distese, tranne pollice ed indice uniti a formare un anello. L’anello della mano destra si poggia sul medio della sinistra.

Simbolo di completamento e passaggio, aiuta dutante i periodi di transizione. Dona equanimità e armonia.

18 – Lotus Mudra, la purezza

Polsi, mignoli e pollici uniti, le altre dita distese a creare un fiore.

Simbolo di purezza, attiva il centro energetico del cuore. Stimola il nutrimento interiore, la fioritura, l’aprirsi all’esterno.

19 – Uttarabodhi Mudra, L’illuminazione suprema

Dita intrecciate, pollici ed indici distesi ed uniti a formare un rombo.

Stimola idee ed ispirazioni. Crea un contatto con l’energia cosmica.

Concludi con il primo Mudra di questa sequenza e buona pratica.

Namaste !

Mudra
Stimolano la salute, potenziano la pratica yoga e affinano le tecniche di meditazione
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.