More, frutti di bosco: proprietà e benefici per tutto l’anno

mora, more, more crioessiccate, more frutti interi, more in cucina

Le more (Rubus ulmifolius o Rubus canadensis) appartengono alla famiglia delle Rosacee. Le troviamo selvatiche lungo i sentieri, ai bordi delle strade e nei boschi oppure coltivate ormai in tutto il mondo. Sono frutti morbidi dal gusto dolce e al tempo stesso leggermente acidulo ed è consigliabile mangiarle quando sono mature ovvero quando il loro colore è rosso intenso o viola.

Proprietà e benefici delle more

Questi frutti di bosco sono ricchi di antociani, o antocianine, sostanze che conferiscono loro il colore rosso, dalle proprietà fortemente antiossidanti. Forniscono inoltre apporto di flavonoidi, vitamine del gruppo B compreso l’acido folico, vitamina C, vitamina E, vitamina K e sali minerali, tra cui un’elevata quantità di potassio, fosforo, calcio, magnesio, rame e zinco. Sono una ricca fonte di fibre ed hanno proprietà astringenti.

Concorrono al benessere dell’intestino, contribuiscono ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo LDL, proteggono l’apparato cardiovascolare, hanno importanti proprietà antinfiammatorie.

Sono indicate nei disturbi di denti e gengive, per rinforzare le ossa, per rinforzare il sistema immunitario, memoria e cervello. Ottime in caso di dieta depurativa, grazie alle loro proprietà diuretiche. Sono anche utili per preservare la salute della pelle e proteggerla dall’esposizione al sole.

Precauzioni e controindicazioni

Le more sono benefiche durante la gravidanza grazie alla presenza dell’acido folico ma è importante lavarle con cura e sceglierle da agricoltura biologica. Controindicate invece, come altri tipi di frutta, invece per i soggetti che soffrono di diabete.

More per tutto l’anno

Considerate tutte le virtù di questi frutti di bosco, oggi possiamo godere dei benefici delle more tutto l’anno grazie alla crioessiccazione, proposta in Italia dall’azienda Forlive. Si tratta di un metodo di conservazione 100% naturale che semplicemente elimina l’acqua dai frutti freschi, senza alterarne la qualità nutrizionale. Questo consente di non utilizzare i conservanti.

Così conservati i frutti crioessiccati possono essere consumati tal quali, come snack o aggiunti alle insalate, o anche al naturale come freschi facendoli rinvenire 5 minuti in acqua.

more bio, more crioessiccate, more bio crioessiccate, more Forlive, more, more intere liofilizzate

More Bio Frutti Interi crioessiccati freschi

Acquista da Forlive

Come utilizzare le more: fresche o crioessiccate

In cucina le more sono ottime per preparare una marmellata squisita e naturalmente dolce. Crioessiccate o fresche, le more possono essere aggiunte allo yogurt fresco per la colazione, al muesli e al vostro latte preferito, o per lo spuntino di metà giornata. Inoltre, sono ottime per preparare macedonie di frutta, oppure delle mousse, gelati e ghiaccioli naturali.

Una curiosità: con le radici e le foglie delle more si può preparare un ottimo infuso antinfiammatorio.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.