Meditazione Vipassana: cos’è, come si pratica, i benefici

0
152
meditazione vipassana, meditazione, respiro

La meditazione Vipassana è una tecnica di meditazione che ha origine nella tradizione buddista, scoperta dal Buddha oltre 2500 anni fa.

La parola “Vipassana” significa “vedere le cose in profondità, per ciò che sono” ovvero avere la capacità di osservare attentamente.

È un metodo o meglio uno stile di vita per alleviare le sofferenze fisiche e mentali: attraverso

  • la purificazione dei pensieri,
  • l’ascolto del corpo,
  • la consapevolezza di sé,

possiamo raggiungere uno stato di piena felicità.

La meditazione

Annuncio pubblicitario

I benefici della meditazione sono oramai noti a molti. Noi abbiamo pubblicato molti articoli in merito invitando ognuno a scegliere la sua: meditazione creativa, meditazione camminata.

Ecco perché proponiamo anche la meditazione vipassana: per dare la possibilità a tutti di scegliere la meditazione più adatta a sé e di introdurre nella propria vita quotidiana questa sana abitudine.

Come praticare la meditazione Vipassana

La meditazione Vipassana non ha una sua ritualità, né si avvicina ad alcuna religione.

Si pratica da seduti, ad occhi chiusi, in posizione eretta e in silenzio.

Si può iniziare con 20 minuti per arrivare fino ad un’ora di meditazione. Importante, si presta attenzione al respiro, così com’è senza modificarlo, e si osserva tutto ciò che accade nel momento presente:

  • i pensieri che si affacciano alla mente,
  • le sensazioni del corpo,
  • i profumi,
  • i suoni.

Semplicemente si entra nel sentire di ciò che accade osservandolo.

Attivare l’osservatore attento per praticare il distacco

Non appena impariamo a diventare osservatori attenti, pratichiamo il distacco da tutto ciò che è materiale, dalla routine e soprattutto dai pensieri in continuo movimento.

Entriamo nella contemplazione della realtà permettendo a tutto il nostro sistema psicofisico di entrare in un meraviglioso stato di pace.

Questo distacco ci permette di osservare i limiti della materia, dell’attaccamento e di quanto spesso, a causa del pensiero, siamo nel passato e nel futuro senza permetterci di godere del tempo presente.

I benefici della meditazione Vipassana

I benefici della meditazione Vipassana sono molteplici:

  • il riequilibrio del sistema nervoso,
  • alleviamento dello stress
  • aumento della consapevolezza di sé stessi e della vita che ci circonda
  • purificazione del pensiero e, quindi, della sofferenza
  • raggiungimento di uno stato di pace e armonia

Per migliorare la propria vita talvolta basta introdurre una sana abitudine e scegliersi del tempo per sé, in silenzio.

La Meditazione Vipassana
Paul Fleischman, Vincenzo De Giovanni, Satya Narayan Goenka
La Meditazione Vipassana
Uno strumento per la vita quotidiana
Diana Edizioni
macrolibrarsi, meditazione
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.