Mandorle: proprietà e curiosità dei semi di bellezza e salute

mandorle,frutta secca, semi oleosi, alimentazione naturale, cibo sano

Le mandorle sono i semi del mandorlo, originario dell’Asia Minore, appartenente alla famiglia delle Rosacee. Il suo nome deriva dal latino Amygdalus che si riconduce al nome della dea greca Cibale: la grande madre. Significa anche “laborioso” poiché in Israele all’inizio di Febbraio rende onore al Capodanno degli alberi la festività del TU Bishvat essendo il primo albero a fiorire.

Fin dall’antichità questi semi sono riconosciuti per le loro magnifiche proprietà e si diffondono ben presto in Grecia e nel nostro paese fino ad arrivare in America…

Proprietà delle mandorle, amiche del cuore e portatrici di buonumore

Le mandorle sono ricche di fibre, proteine, sali minerali tra cui ferro, calcio e magnesio, zinco, vitamine del gruppo B ed E l’amigdalina o vitamina B17; tale vitamina,chiamata anche laetrile, è tutt’ora oggetto di studi volti a verificare le sue proprietà anti-cancro. Questi preziosi semi contengono inoltre gli acidi grassi essenziali Omega 3 e Omega 6 utili per abbassare il colesterolo e protettori del sistema cardiovascolare preservando così la salute del cuore. Nelle mandorle troviamo anche due aminoacidi che influiscono sul buonumore : la tirosina e il triptofano.

Proprietà antiossidanti, energizzanti, ricostituenti

Grazie all’apporto di vitamine sono ottime antiossidanti utili per contrastare gli effetti dell’invecchiamento e il buon contenuto di ferro e calcio rendono le mandorle utili negli stati di anemia e per mantenere la salute delle ossa.

Sono considerate energizzanti e ricostituenti ed hanno un apporto calorico abbastanza elevato: è suggerito consumarne non più di 7/8 al giorno.

Una avvertenza

Le mandorle sono per lo più dolci, ma esiste una parte di coltivazione di mandorle amare: questa qualità è considerata tossica perché i semi contengono amigdalina che può causare avvelenamento da cianuro (wikipedia). La tossina può essere disattivata solo con una cottura prolungata. Più una mandorla ha un gusto amaro e tanto maggiore è la sua tossicità.

La buccia della mandorla: le proprietà

Uno studio pubblicato su Immunology Letters da un gruppo di ricercatori dell’Institute of Food Research di Norwich (Gran Bretagna) e del Policlinico Universitario di Messina ha rilevato che le sostanze chimiche presenti nella buccia del frutto sono in grado di stimolare la risposta immunitaria e contribuire così a una difesa immunitaria antivirale. In pratica hanno la capacità di potenziare l’attività dei globuli bianchi e di impedire ai virus di replicarsi e diffondersi all’interno del corpo (qui la fonte per approfondire).

Usi alimentari e di bellezza

Le mandorle si possono consumare sgusciate al naturale, come spuntino di metà mattina o pomeriggio, aggiunte alle insalate o alla frutta oppure è possibile ricavarne ottimi prodotti derivati: farina, latte ed olio.

Mandorle al naturale e bio

Sgusciate al naturale costituiscono un ottimo complemento alla colazione. Le mandorle sgusciate biologiche della Fattoria della Mandorla, La Mandorla di Toritto Bio, in vendita sul sito Macrolibrarsi, ne costituiscono un buon esempio . Si tratta di una qualità pregiata del cultivar autoctono Filippo Cea. La cultivar Filippo Cea risale agli inizi del XX secolo, la mandorla presenta caratteristiche di eccellenza: un alto contenuto in olio e acidi grassi polinsaturi, una bassissima acidità e un sapore intenso ma equilibrato, con note di burro finali. La coltivazione viene effettuata in asciutto, con qualche irrigazione di soccorso, senza eccessive concimazioni. La presenza della buccia garantisce un elevato valore nutrizionale.

Farina di mandorle

La farina (in vendita qui) si ottiene tritando finemente le mandorle sia sbucciate che con la pelle scura che le riveste a seconda del vostro gusto. Vi suggeriamo di produrla in casa per ottenere la massima qualità con un frullatore oppure un mixer. Si ottiene una farina morbida e oleosa ottima per la preparazione di dolci che dura dai 3 ai 6 mesi in frigorifero. Se, invece, preferite acquistare la farina di mandorle vi consigliamo come sempre di scegliere prodotti da agricoltura biologica.

Latte di mandorle

Ottimo latte vegetale, consigliatissimo per una colazione sana. Come suggerito per la farina anche il latte può essere preparato in casa. Servono 1,5 litri d’acqua e circa 250gr di mandorle.

Preparazione con il frullatore

E’ necessario lasciarle in ammollo in acqua calda per 30 minuti. Passato il tempo indicato scolatele, asciugatele e mettetele in un frullatore versando pian piano tutta l’acqua. Con un colino filtrate il latte e versatelo con un imbuto in una bottiglia di vetro. Si consiglia di conservarlo in frigorifero per massimo 3 giorni.

Preparazione con l’estrattore

Se possedete un estrattore potete usare la medesima procedura ma lasciando le mandorle in ammollo per 7/8 ore ed inserendole nell’estrattore con l’acqua. Otterrete subito un ottimo latte di mandorla (vedi qui), un sano latte vegetale pronto per essere bevuto ricco di tutte le sue proprietà nutrizionali.

Olio di mandorle

L’olio di mandorle è un ottimo olio da massaggio con molte proprietà benefiche. Vi consigliamo vivamente l’olio di mandorle dolci spremuto a freddo  (vedi qui un buon esempio) che si acquista in erboristeria ed è naturale al 100%. Lo trovate in una bottiglietta scura, va conservato lontano da fonti di calore e, nei mesi estivi, in frigorifero poiché non ha conservanti.

Rimedio naturale

L’olio di mandorle dolci biologico può essere utilizzato per via interna in caso di stipsi oppure per le affezioni delle vie respiratorie o per problemi digestivi.

Pelle e capelli

Tutte le ricche proprietà, grazie a questo olio, possono essere usate per la cura della nostra pelle e capelli grazie alle sue proprietà emollienti e nutrienti.

Adatto a tutti i tipi di pelle, contrasta l’invecchiamento, lenisce le dermatosi ed i pruriti, idrata le pelli sensibili dei nostri bambini in modo naturale ed è ottimo per la prevenzione e cura delle smagliature. Può essere usato come detergente per il viso e, se massaggiato su tutto il corpo prima della doccia, è un ottimo anticellulite oltre che ottimo idratante.

L’olio di mandorle dolci è un cosmetico naturale per la cura dei nostri capelli: un impacco di 20 minuti di olio di mandorle prima dello shampoo ridona morbidezza e lucentezza ai capelli secchi e sfibrati.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.