Lucuma: dolcificare con un frutto

lucuma, frutto peruviano, dolce

La Lucuma o “Oro degli Incas” è un frutto originario del Perù che assomiglia a un grande uovo verde dalla polpa gialla. Nasce dalla Pouteria Lucuma, pianta che appartiene alla famiglia Sapotaceae ed è nota per le sue molteplici proprietà medicinali. Il frutto si può consumare sia fresco che cotto, ma si usa moltissimo essiccato in polvere grazie al suo sapore dolce e richiama l’acero con un retrogusto di vaniglia.

Proprietà della Lucuma

La Lucuma fornisce un buon apporto di betacarotene e contiene una buona quantità di vitamine del gruppo B, tra cui l’importante niacina (B3) che aumenta i livelli di HDL (colesterolo buono) riducendo i livelli di LDL (colesterolo cattivo), favorisce il metabolismo delle proteine e la produzione di energia del corpo concorrendo alla trasformazione dei carboidrati in energia e favorisce la digestione. Il frutto è ricco di fibre e minerali tra cui ferro, magnesio, calcio, potassio, fosforo.

Questo frutto ha proprietà antinfiammatorie, toniche, antiossidanti e riparative: in caso di tagli o ferite ne favorisce la guarigione e contribuisce alla salute della pelle così come concorre alla salute di ossa e denti. Ha un basso indice glicemico pertanto può essere utilizzata come sostituto dello zucchero sia da chi soffre di diabete ma anche da chi non ha disturbi particolari poiché è ormai noto che lo zucchero bianco raffinato non è benefico per la nostra salute, anzi a lungo andare causa molti problemi alla nostra salute. La Lucuma, fornendo energia buona all’organismo concorre al miglioramento dell’umore. È priva di glutine pertanto può essere utilizzata anche dai soggetti che soffrono di celiachia.

Lucuma al posto dello zucchero

Il frutto è buono crudo oppure se decidete di consumarlo cotto, potete consumarlo al cucchiaio come se fosse un budino. Essiccato e in polvere, è amato da chi segue un regime alimentare naturale o vegano ed è spesso usato nella cucina crudista per la preparazione di barrette o ricette dolci.

Abbiamo scelto per voi la Lucuma Bio dell’azienda Forlive che può essere utilizzata come sostitutivo dello zucchero: per dolcificare bevande calde o fredde dal tè caldo al latte vegetale fatto in casa, per la preparazione di torte, biscotti, budini e gelati. Possiede un buon contenuto di amidi che la rende utilizzabile anche come farina per la preparazione anche di creme o pappe per i bambini.

lucuma bio, forlive

Acquista da Forlive

Ricette di Lucuma

La Lucuma si presta sia per la colazione che vi suggeriamo di variare il più possibile: scegliete il latte vegetale di vostro gradimento (avena, nocciole, mandorle) aggiungete un cucchiaio di lucuma ed abbinatelo a dei cereali integrali oppure a dei semi di canapa decorticati.

Se vi piacciono i formaggi vegetali come il formaggio di riso o di soia potete sperimentarli con una spolverata di Lucuma: otterrete dei sapori davvero particolari!

Una buona e sana ricetta per le pause di metà giornata sono gli Smoothies, frullati densi a base di frutta e ghiaccio senza latte a cui potete aggiungere yogurt magro bianco se vi piace.

Ecco una gustosa e leggera ricetta di Smoothie per voi:

  • 150 ml di succo di ananas
  • Mezzo melone tagliato a pezzi
  • 1 cucchiaio di Lucuma in polvere Bio
  • 1 pezzettino di zenzero (a seconda dei vostri gusti)
  • 6 o 7 cubetti di ghiaccio

Frullate e gustate!

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.