Loto e radice di loto, proprietà e benefici di una pianta sacra

0
1431
fiore di loto, radice

Una pianta sacra con un messaggio importante

Tra i simboli sacri induisti e buddisti troviamo il fiore di Loto (Nelumbo nucifera), pianta acquatica perenne che appartiene alla famiglia delle Nelumbonaceae.

Le radici affondano nel fango di fiumi, laghi e stagni, il fiore inizia a germogliare nell’acqua torbida e sboccia, accanto alle sue foglie una volta raggiunta la superficie dell’acqua e la luce del sole. Nonostante la pianta fuoriesca da acque sporche, le sue foglie sono lucide e brillanti e i fiori si aprono puliti e luminosi poiché idrofobi.

Così il fiore di loto ha assunto nel tempo un importante significato: rappresenta l’apertura alla luce, l’illuminazione che può avvenire anche da ciò che è sporco e poco chiaro. Il passaggio dal torbido buio alla luce armoniosa che il fiore ci mostra in tutta la sua bellezza e purezza ci ricorda che l’evoluzione della vita avviene in questo movimento. Per questo motivo il simbolo del loto è anche associato ai chakra.

Ti può interessare anche:“I 7 Chakra: il corpo e la sua energia”

Proprietà

Il fiore di loto ci porta benefici in tutte le sue parti: fiori, semi e radici.

Fiori

I petali essiccati vengono utilizzati per preparare infusi rilassanti e distensivi. Inoltre ci regalano un olio essenziale prezioso utile, che unito a un olio vettore, è utile per nutrire e tonificare la pelle e per placare gli stati infiammatori. In aromaterapia l’olio essenziale di fiori di loto favorisce la concentrazione e la meditazione.

Semi

I semi possono essere cotti uniti a zuppe e minestre oppure tritati per preparare aromatizzare pane e focacce. Hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, digestive e calmanti.

Radice

La radice che troviamo anche sotto il suo nome originale, Renkon, è la parte maggiormente utilizzata poiché è ricca di vitamine, in particolare di vitamina C e vitamine del gruppo B e sali minerali tra cui rame, zinco, sodio, potassio, magnesio e ferro.

Fornisce anche un buon apporto di fibre. È particolarmente indicata per le malattie da raffreddamento come: bronchiti, raffreddore e tosse poiché ha proprietà espettoranti. Rinforza il sistema immunitario ed ha proprietà antiossidanti.

È difficile trovarla fresca, la si reperisce più facilmente essiccata a fette o in polvere nei negozi biologici o macrobiotici. Potete sperimentarla con i vostri piatti preferiti poiché ha pochissime calorie. Può essere cotta al vapore o saltata in padella, in polvere può essere usata per preparare un’ ottima tisana espettorante.

radice loto, renkon

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.