Lavoro al computer: 5 rimedi per il dolore alle spalle

0
93
dolore alle spalle, dolore alla spalla, lavorare al computer
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis
ebook gratis

Lavoro e computer e dolore alle spalle, un binomio molto comune.

Che lo si voglia o meno, la tecnologia è entrata prepotentemente a far parte della nostra vita, divenendo indispensabile non solo in ambito privato ma anche e soprattutto nel campo lavorativo.

Sono sempre di più, infatti, oggigiorno le persone che lavorano intere giornate al computer, in ufficio o a casa, e che, di conseguenza, iniziano ad accusare un fastidioso dolore alla spalla.

Vediamo, allora, 5 ottimi rimedi per alleviare tal disturbo.

Rimedi per il dolore alle spalle

1.      Termoterapia

L’usanza di sfruttare il freddo o il calore per alleviare alcuni semplici mali (come la febbre, i traumi e i disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico) ha origini molto antiche ma solo negli ultimi decenni, grazie a recenti ricerche e studi medici, questa tecnica è stata riconosciuta come terapia curativa a tutti gli effetti.

Il freddo è utile nella fase acuta poiché diminuisce l’infiammazione e calma il dolore grazie al suo effetto:

  • analgesico (però pur sempre temporaneo), in quanto genera un’ipotermia a livello di pelle;
  • e antiedemigeno, in quanto riduce il gonfiore inducendo la vasocostrizione, che impedisce lo stravaso di sangue nei tessuti.

Il calore, invece, è consigliato dagli esperti in presenza di una lesione cronica o lieve dei tendini poiché esso migliora la vascolarizzazione e facilita la guarigione (da evitare in caso di lesione acuta con rottura dei vasi).

I benefici nella pratica si ottengono banalmente attraverso l’applicazione direttamente nella zona d’interesse di una borsa, rispettivamente, di ghiaccio (2/3 volte al giorno) o d’acqua calda.

2.      Correzione della seduta

Di solito il dolore alle spalle è causato da una cattiva postura che si tiene da seduti, soprattutto quando mantenuta a lungo. A influire molto sull’atteggiamento posturale è anche l’aspetto psicologico. Spesso infatti durante il lavoro può capitare di essere “giù di morale” e, di conseguenza, di stare con le spalle chiuse scaricando il peso in avanti.

Bisogna dunque ricordarsi di correggere sempre l’errata posizione portando tutti gli angoli a 90°, ossia quelli che si creano a partire dal ginocchio rispetto al bacino, e dall’avambraccio rispetto alla spalla.

Stando ben dritti oltre a evitare problemi alle spalle si noteranno non solo dei cambiamenti di percezione metacognitiva ma anche dei miglioramenti legati sia all’umore stesso che al proprio livello di energia.

3.      Attività fisica

L’attività fisica è la risposta giusta a quasi ogni problema che bisogna affrontare nella vita. Anche quando si prova dolore alle spalle, infatti, è bene procedere con:

  • stretching statico o dinamico, che rendendo la zona meno rigidità e più flessibile riduce i rischi di infortunio. Tali rischi sono maggiori, al contrario, quando i muscoli sono poco elastici – in particolare se ipertrofici – poiché tendono a sollecitare eccessivamente i tendini durante l’allungamento.
  • esercizi di rinforzo da eseguire con gli elastici, che, aumentando la massa muscolare rendono la zona più resistente e ostacolano la distensione dei tendini, riducendo così la possibilità di comparsa di tendinite. Tra essi troviamo quelli che agiscono in particolare sul sovraspinato e sull’infraspinato come: le alzate laterali (movimento controllato) abbinate ad esercizi di rotazione esterna della scapola, pulley, vertical row con impugnatura alta e T bar.

Si raccomanda, comunque, di stare molto attenti a non sforzare mai troppo poiché non solo si potrebbe generare ancora più dolore ma si potrebbe persino favorire la rottura di un tendine particolarmente assottigliato.

4.      Medicinali

Gli antinfiammatori e gli antidolorifici agiscono direttamente sul sintomo mediante una terapia localizzata, resa possibile dalle loro versioni in creme, gel, unguenti, spray e cerotti a lento rilascio.

Il loro utilizzo garantisce sicuramente una gran rapidità di efficacia nella riduzione del dolore oltre che una maggiore durata dell’effetto rispetto alla termoterapia sopra descritta. Tuttavia, è bene non abusarne, dato che essendo medicinali potrebbero sempre avere degli spiacevoli effetti collaterali. Per questo è bene chiedere sempre il parere al proprio medico.

5.      Trattamenti fisioterapici e medici

Quando il dolore persiste nel tempo e non accenna a diminuire nonostante si siano messi in pratica tutti i precedenti consigli osservati, vorrà dire che la situazione della spalla è più grave del previsto.

In questo caso non c’è altro da fare che richiedere subito l’intervento di uno specialista che, in seguito a un’attenta anamnesi, procederà con eventuali altri esami e infine con il trattamento ritenuto più adatto al singolo paziente.

Prima di arrivare a ricorrere alla chirurgia (impiegata per lo più quando i tendini si calcificano o si rompono, o quando sono presenti altre complicazioni tra cui speroni ossei, compromissione dei legamenti, ecc.), si potranno tenere in considerazione trattamenti medici al cortisone, o ancora, varie tipologie di trattamenti fisioterapici, come: la kinesio taping, la tecarterapia, la laserterapia, le onde d’urto o gli ultrasuoni.

Ad ogni modo, anche a seguito di un’operazione chirurgica sarà necessario iniziare un percorso di riabilitazione fisioterapica per far tornare il più possibile funzionale la zona.

Solo così si potrà tornare finalmente a lavorare al proprio computer liberi di muovere le proprie spalle senza temere alcun male e forse un po’ più consapevoli degli errori compiuti.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.
Annunci pubblicitari e articolimacrolibrarsi, eshop, libri, shop online

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.