Astenia primaverile nei bambini: rimedi naturali e ricette

astenia, bambini, bambino stanco, capricci, inappetenza

Astenia primaverile: è quel calo di energia che colpisce grandi e piccini a livello psico-fisico, tipico del periodo compreso tra la fine di marzo e aprile. I sintomi sono chiari ed evidenti: sonnolenza, difficoltà di concentrazione, calo dell’appetito, svogliatezza, capricci.

Cari genitori nessun allarme è tutto naturalmente fisiologico! La stagione invernale è fatta di ritmi rallentati, mentre in primavera tutto si risveglia e questo comporta un aumento di tutte le funzioni vitali con un notevole consumo di energie che inevitabilmente fa sentire più stanchi e privi di forze.

Come correre ai ripari?

Dieta: frutta e verdura di stagione almeno 3 volte al giorno, alimenti ricchi di vitamine e sali minerali sono un prezioso carburante. Possiamo offrirla ai nostri bambini anche sotto forma di snack, spiedino,spremute, centrifughe o estratti arricchiti, per chi non presenta allergie, con un po’ di frutta secca sostituendo merendine, caramelle e cibi confezionati oltremodo pieni di zucchero bianco, per nulla nutrienti anzi nocivi per la salute.

Iniziare dalla prima colazione, che non deve mancare mai, è buona abitudine: frutta fresca o una spremuta con pane integrale o fetta biscottata integrale con miele bio, marmellata bio o nocciolata è un esempio di colazione sana e ricca. Per la merenda potete preparare macedonie o barrette fai da te con zucchero di canna integrale, miele e cereali soffiati.

Lo zucchero di canna integrale è estratto al 100% dalla canna da zucchero ed essendo lavorato in modo artigianale non perde i suoi valori nutritivi, è ricco di sali minerali tra cui il ferro. Il miele d’acacia è altamente digeribile, contiene vitamine, proteine, sali minerali e amminoacidi ed è un ottimo ricostituente. Il miglio soffiato, ad esempio, è ricco di magnesio, fosforo,ferro e potassio, e molto energetico e privo di glutine. Vi accorgerete in poco tempo che i vostri bambini avranno una marcia in più perché non saranno più appesantiti dal cibo poco nutriente.

Acqua

Durante la giornata ricordate di offrire ai vostri bambini acqua naturale, anche piccoli bicchieri, ma più volte al giorno.

Aria aperta

I bambini hanno estremo bisogno di trascorrere tempo all’aperto e non assecondare la stanchezza sul divano davanti alla televisione. Portateli al parco, fate passeggiate e giretti in bicicletta dove sole e aria fresca tonificano il corpo e lo spirito e il movimento riaccende il metabolismo.

Ricetta snack naturale: barretta bio

Ingredienti

60 gr di miele di acacia,60 grammi di zucchero di canna integrale dulcita,250 gr di semi di sesamo/zucca/lino a piacere,cereali soffiati q.b.

Preparazione

Scaldare a fuoco lentissimo lo zucchero e il miele per 10 minuti. A parte tostare i semi scelti per qualche minuto facendo attenzione a non bruciarli. Unire i semi e i cereali soffiati al miele e zucchero sciolti e mescolare bene. Versare su un foglio di carta da forno e coprire con un altro foglio di carta da forno e con il mattarello stendere allo spessore desiderato. Riporre in frigo per un paio d’ore.

Ricetta: nocciolata

Ingredienti per un barattolino da 200 Ml

– 6 cucchiai colmi di nocciole intere Bio
– 1 cucchiaio e mezzo di cacao amaro in polvere Bio
– 3 cucchiai di zucchero di canna integrale Bio
– 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva dolce (del Garda o Ligure)
– 4-6 cucchiai di latte di soia alla vaniglia

Preparazione

Tostare le nocciole intere in un padellino per 2-3 minuti a fuoco medio poi trasferirle nel mixer e frullarle fino a polverizzarle. Aggiungere l’olio e continuare a frullare fino ad ottenere un composto quasi cremoso. Unire lo zucchero di canna e frullare per un minuto. Unire il latte e frullare fin quando non otterrete un composto cremoso. Correggere la densità aggiungendo farina di nocciole o latte a seconda se il composto sarà risultato troppo liquido o troppo solido. Conservare in frigo e consumare entro una settimana.

Rimedi naturali

Oligoelementi

Elementi chimici presenti in concentrazione uguale o inferiore allo 0,01% del peso secco del corpo umano,definiti anche vitamine inorganiche. Sono inodore e insapore e vanno assunti non diluiti direttamente sotto la lingua ed è bene aspettare qualche secondo prima di deglutire al mattino a digiuno.

Per questo tipo di disturbo gli oligoelemti consigliati sono due:
Rame-Oro-Argento (Cu-Au-Ag) e Magnesio (Mg) assunti secondo questo schema:

Rame-Oro-Argento Lunedi Mercoledi Venerdi
Magnesio Martedi Giovedi Sabato

Fiori di Bach:

I Fiori di Bach sono potenti strumenti di guarigione senza controindicazioni, con effetti incredibili su mente e corpo. In particolare sui bambini hanno effetti notevoli e il riscontro è apprezzabile in tempi davvero ridotti. Ecco quali sono quelli che potranno esservi di aiuto per l’astenia di primavera:
Olive è il fiore che dà energia al corpo, Hornbeam è il fiore che dà energia alla mente.

Clematis per farli ‘scendere dalle nuvole’,
Chicory per i capricci,
Walnut il fiore che accompagna nei cambiamenti.

La metodologia di assunzione è di 4 gocce per 4 volte al giorno direttamente in bocca, sotto la lingua.

Fiori Himalayani

Children flower il rimedio specificamente indicato per i bambini,un ‘pronto soccorso energetico’. Può essere assunto da solo con la posologia di 2 gocce per 5 volte al giorno direttamente in bocca sotto la lingua oppure in associazione a qualsiasi fiore di Bach seguendo la posologia dei Bach.

Aromaterapia:

Potete aromatizzare gli ambienti con dei profumi naturali che stimolano e combattono l’astenia. Indicati l’olio essenziale di limone, menta, arancio amaro, rosmarino. In un brucia essenze aggiungere ad un poco di acqua 2-3 gocce di olio essenziale. Attraverso l’olfatto le qualità sottili della sostanza si collegano con gli stati psichici.

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome