La vera libertà

0
557
libertà

Cos’è la libertà?

La libertà è una sensazione, un sentimento, un sentire. Ci sentiamo liberi quando siamo noi stessi, quando abbiamo la capacità di accogliere e accettare ciò che ci capita di bello e di brutto come una lezione, un insegnamento, un’esperienza di crescita, un passo avanti nel cammino della vita.

Dall’India ci aiutano le “Quattro Leggi della Spiritualità”

Prima legge della spiritualità

La prima dice:

La persona che arriva è la persona giusta,

e cioè che nessuno arriva nella nostra vita per caso, tutte le persone che ci circondano, che interagiscono con noi, sono lì per qualcosa, per farci apprendere e avanzare in ciascuna situazione.

Seconda legge della spiritualità

Annuncio pubblicitario

La seconda legge dice:

Quello che succede è l’unica cosa che sarebbe potuta succedere.

Nulla, assolutamente nulla di quello che succede nelle nostre vite sarebbe potuto avvenire in un altro modo. Neanche il dettaglio più insignificante. Non esiste: “se avessi fatto la tal cosa sarebbe accaduta la tal altra …”. No. Quello che avvenne è quello che poteva accadere ed è dovuto avvenire così affinché possiamo imparare la lezione e proseguire nel cammino. Ciascuna situazione che ci accade nella vita è perfetta così com’è, benché la nostra mente e il nostro io resistano e non vogliano accettarla.

Terza legge della spiritualità

La terza legge dice:

In qualunque momento inizi qualcosa quello è il momento corretto.

Tutto comincia nel momento indicato, né prima, né dopo. Quando siamo pronti perché qualcosa di nuovo inizi nelle nostre vite, è solo allora che avrà inizio.

Quarta legge della spiritualità

La quarta legge dice:

Quando qualcosa ha fine, ha fine.

Così semplicemente. Se qualcosa ha termine nelle nostre vite, è per la nostra crescita pertanto è meglio lasciar stare, andare avanti e avanzare arricchiti da quell’esperienza.

La vera libertà

La vera libertà è semplicemente quello che questi quattro insegnamenti giunti dalla saggia India ci trasmettono.

Che va tutto bene così, che è giusto così, che tutto ha un senso. Solo contattando la fiducia nella vita la mente si quieta, e il nostro cuore può procedere libero e in pace.

Racconti dei Saggi dell'India
Martine Quentric-seguy
Racconti dei Saggi dell’India
L’Ippocampo
macrolibrarsi
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.